Chi ti lassaru i motti? – La morte come concetto di dono

ossa-di-morto.jpgSe sei bambino e vivi in Sicilia e un giorno ti svegli e ti dicono che dolcetti, scarpe, vestiti o giocattoli che hai trovato, disseminati da qualche parte in casa, te li hanno portati i morti, non puoi avere paura. I “morti” che non necessariamente devono appartenere alla famiglia, si prendono cura di te. Nella notte tra l’1 e il 2 Novembre vengono fuori dalle tombe e vagando per la città, saccheggiano pasticceri e commercianti per portare regali ai cari in vita, specialmente ai bambini. 
Nata dapprima come capodanno celtico nell’anno 835, la ricorrenza fu trasformata in religiosa solo dopo, da Papa Gregorio II. Questa che potrebbe sembrare una credenza macabra in realtà viene vissuta con gioia da grandi e piccoli. La paura per l’oscuro e l’ignoto viene dunque spezzata dalla tradizione che fin da piccolo ti abitua alla morte, alla sua presenza non esclusivamente legata ad eventi tristi ma a gesti benevoli e festosi.

Strettamente legata al valore simbolico del cibo, nei giorni attorno alla ricorrenza a Catania non mancheranno dolci e dolcetti tipici come l’ossa’e mottu (le ossa di morto), a frutta matturana (pasta di marzapane e mandorle), le rame di Napoli (non si capisce perché “di Napoli”), i bersaglieri (o “totò“, ricoperti da glassa al cioccolato o al limone), le piparelle (biscotti speziati con mandorle) e i nzuddi (aromatizzati all’arancia).

Come ogni anno a Catania, alla consueta “fiera dei morti” (situata nell’area del parcheggio Fontanarossa), sarà possibile trovare bancarelle con dolci tipici e giocattoli per un totale di 213 tra stalli e gazebo.

Saranno cambiati i tempi ma la domanda rimane sempre la stessa: “Chi ti lassaru i motti?” (Cosa ti hanno lasciato i morti?)


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 28 Ottobre

TARWATER IN CONCERTO
Lomax, Cortile Archirotti, 1 / Catania

BOCA DO RIO LIVE (ingresso gratuito)
Missori Living Space, via Mario Sangiorgi, 10  / Catania

PSS PSS – CLOWNS CONTEMPORANEI
ZO Centro Culture Contemporanee, piazzale Asia, 6 / Catania 

 

Sabato 29 Ottobre

EUKELOS
Castello Ursino, piazza Federico II di Svevia / Catania

GENTLESS3 IN CONCERTO
Lomax, Cortile Archirotti, 1 / Catania

IV PREMIO MEDITERRANEO PER LA CULTURA (ingresso gratuito)
Palazzo Biscari, via Museo Biscari, 10  / Catania

 

Domenica 30 Ottobre

OSA – COMPAGNIA DI PERFORMERS VOLANTI (ingresso gratuito)
Piazza Università / Catania

SUGARFREE IN CONCERTO (ingresso gratuito)
Porte di Catania, S.S. Gelso Bianco / Catania

MISERIA E NOBILTÀ
Teatro Vitaliano Brancati, via Sabotino, 4 / Catania


Dal 2008 testi e materiale scolastico gratuiti

8840290-istruzione-lente-di-ingrandimento-su-sfondo-con-associazione-diversi-termini-illustrazione-vettorial.jpgMentre i tagli all’istruzione e alle scuole pubbliche aumentano come non mai e le famiglie italiane faticano a cacciare via la crisi economica, in provincia di Catania c’è una piccola oasi felice nella quale dal 2008 testi e materiale scolastico vengono forniti gratuitamente a tutti gli studenti a prescindere dalla fascia reddituale cui appartengono. Succede a Caltagirone, alla scuola media pubblica “Alessio Narbone” dove 370 studenti usufruiscono gratuitamente di libri e di tutto il corredo scolastico. Da quest’anno, inoltre, gli studenti della classe sperimentale informatica hanno avuto la possibilità di ritirare un notebook personale (nuovo) in comodato d’uso a soli 40€. Tutto questo è possibile grazie ad un accordo stipulato tra il Comune, l’assessorato alla Pubblica Istruzione e le scuole: il contributo ministeriale per il diritto allo studio invece d’essere consegnato alle singole famiglie, viene versato interamente alla scuola che compra libri e materiali e li fornisce agli studenti. Man mano che gli studenti passano agli anni successivi, i libri rimangono nella scuola e vengono “affidati” agli alunni delle classi successive. Questo anche grazie alla decisione di non cambiare repentinamente i testi scolastici da un anno all’altro.
Non vi sembra un buon modo per condividere (e non sprecare) i soldi pubblici (e non solo)? 


Il Fluxus di Ben Patterson

__e8974.jpgIl Fluxus, nato in Germania tra il 1961 e il 1962 come movimento artistico e come ricerca di una nuova forma d’arte musicale e teatrale, arriva a Catania con Ben Patterson, musicista e artista statunitense, uno tra i fondatori del movimento d’avanguardia.
L’appuntamento, in diversi luoghi della città è dal 25 al 29 Ottobre.

Il programma:

25 ottobre – ore 10.00
Tavola rotonda su Fluxus presso l’Auditorium G. De Carlo del Monastero dei Benedettini intitolata “The Golden Age of Fluxus“.
 
27 ottobre – ore 21.00
concerto performance “The Golden Age of Fluxus“ presso il Teatro Sangiorgi con Ben Patterson, dal quale sarà tratto un video.
 
29 ottobre – ore 19.30
Vernissage di opere Fluxus che si terrà presso la Galleria Orizzonti di Catania a cura di Daniele Crippa dal titolo Fluxus Bestiarum con performance di Ben Patterson.
 
TAVOLA ROTONDA
THE GOLDEN AGE OF FLUXUS
 
Martedì 25 ottobre – ore 10.00
Auditorium G. De Carlo del Monastero dei Benedettini
 
Intervengono:
Raffaele Stancanelli – Sindaco della Città di Catania
Enrico Iachello – Preside Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Catania
Rita Gari Cinquegrana – Sovrintendente Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania
Carmelo Nicosia – Direttore Accademia di Belle Arti di Catania
Daniele Crippa – Direttore Museo del Parco di Portofino
Alexander Klar – Direttore Museo di Wiesbaden
Maria Rosa De Luca – Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Catania
Graziella Seminara – Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Catania
Caterina Gualco – UnimediaModern Contemporary Art di Genova
Francesco Gallo Mazzeo – Accademia di Belle Arti di Roma
Gioacchino Lanza Tomasi – Università di Palermo
Coordina:
Maria Giovanna Russo – Galleria d’Arte Orizzonti di Catania
 
Seguirà:
Lectio magistralis di Ben Patterson
The Golden Age of Fluxus
Lezione, con immagini video e registrazioni musicali.
Il pubblico parteciperà alla tavola rotonda di martedì 25 ottobre presso l’Auditorium del Monastero dei Benedettini dalle ore 10.00, insieme agli studenti e ai docenti del Conservatorio di Musica, dell’Accademia di Belle Arti di Catania, della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania.
 
CONCERTO PERFORMANCE
di Ben Patterson
 
Giovedì 27 ottobre – ore 21.00
Teatro Sangiorgi
 
Sarà rappresentato un panorama musicale completo dell’attività dei principali artisti che hanno fatto parte del movimento FLUXUS: George Maciunas, John Cage, George Brecht, Yoko Ono, Marcel Duchamp, Philip Corner, Robert Watts, Alison Knowles, Nam June Paik, La Monte Young, Dick Higgins, Mieko Shiomi, Takehisa Kosugi, Eric Andersen, Tomas Schmit, Robert Filliou, Bengt af Klintberg, Nam June Paik, Ayo, Joe Jones, Ben Patterson, Giuseppe Chiari. Ben, compositore di musica “classica” oltre che artista visivo, sta preparando un omaggio particolare a Catania e a Vincenzo Bellini, alla maniera di Fluxus. Da questo evento sarà prodotto un video.
 
Video:
Il video della performance di Catania sarà proiettato in molte città italiane ed europee in occasione delle celebrazioni che si terranno con analoghe manifestazioni che si stanno organizzando nel mondo in occasione del cinquantenario di FLUXUS, ma soprattutto farà parte del materiale esposto nel Museo MASSAUISCHER KUNNST WEREIM di Wiesbaden, culla della nascita del movimento e delle rappresentazioni del cinquantenario, con un importante ritorno di immagine per la città di Catania, venendole riconosciuto un connotato di città dal fermento culturale vivace e attento.
 
 MOSTRA e PERFORMANCE
di Ben Patterson
 
Sabato 29 ottobre – ore 19.30
Galleria d’Arte Orizzonti
 
Vernissage di opere Fluxus di Ben Patterson, presso la Galleria d’Arte ORIZZONTI dal titolo FLUXUS BESTIARUM a cura di Daniele Crippa.
La mostra durerà fino al 21 gennaio 2012.
Durante la presentazione Ben Patterson realizzerà la performance Fluxus Bestiarum sulle note de “Le Carnaval des Animaux” di Camille Saint-Saëns.
Al pianoforte Anna Maria Calì.
Sarà visibile il video realizzato durante la performance di giovedì 27 ottobre al Teatro Sangiorgi.
 

Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 21 Ottobre

COCKTOBER FIST 
Chakra Lounge, Cortile Caff, 16 / Catania

OurTube NIGHT (ingresso gratuito)
Lomax  / Catania

SYNCHRONICT IN CONCERTO (ingresso gratuito)
Osteria Cibali, via Cifali, 79 / Catania 

 

Sabato 22 Ottobre

COLLETTIVA D’ARTE “24 ORE D’ARTEEIKON” (ingresso gratuito)
Palazzo della Cultura / Catania

STOP ALLO 048 DEGLI OGGETTI – ESPOSIZIONE CON MATERIALI DI RECUPERO RICAVATI DAGLI SCARTI DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE (fino al 6 Novembre/ingresso gratuito)
Le Ciminiere, Viale Africa, 12 / Catania

IO LAVORO – RACCOLTA DI SCATTI REALIZZATI IN TUTTO IL MONDO (fino al 2 Novembre/ingresso gratuito)
Palazzo della Cultura  / Catania

 

Domenica 23 Ottobre

SETTEMBRE 1990 – LUGLIO 1992 – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
ZO / Catania

LOCOMOTIF IN CONCERTO (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

CHITCHAT ENGLISH CORNER – MEETING DI CONVERSAZIONE IN INGLESE PER SOCIALIZZARE E PRATICARE LA LINGUA
Mistero Buffo, via Pennisi, 25 / Acireale (CT)



Concorso di idee

C’era una volta il mercato ortofrutticolo di San Giuseppe la Rena che ogni settimana dal lunedì al venerdì animava gli spazi dell’intera struttura. La struttura di quasi dieci ettari, utilizzata per circa cinquanta anni è dal nove maggio di quest’anno abbandonata, ma da Franz Cannizzo, assessore alle Attività produttive, arrivano buone notizie: sarà presto lanciato dal Comune un concorso di idee mirato alla riqualificazione dell’area. Tale proposta nasce anche in seguito all’esigenza di bloccare furti e atti vandalici che si sono manifestati nella struttura.

Il concorso di idee sarà aperto alla città e coinvolgerà anche la Camera di Commercio, gli ordini professionali, le associazioni e quanti vorranno riqualificare l’area dell’ex mercato in chiave sia economica che turistica.

nuove-idee-nuove-imprese.jpg

 

 


La “RiappropriAzione” di beni pubblici

329570_2176444083907_1030986209_32145088_234764067_o.jpg12 Ottobre 2011 alle 21.30 in via Crociferi. Questo l’appuntamento che molti si sono dati con il GAR (Gruppo Azione e Risveglio), movimento di cittadinanza creativa formato da intellettuali catanesi. Gruppo Azione Risveglio, nell’intento di divulgare il senso di appartenenza e di comunità grazie all’uso comune e condiviso dei beni pubblici, ha organizzato la manifestazione di protesta pacifica dal nome “RiappropriAzione” che ha segnalato il degrado in cui versano alcuni siti del patrimonio culturale catanese (e non solo). Non è stata scelta a caso la sede dell’evento: il Collegio dei Gesuiti in via Crociferi fino a poco tempo fa ospitava l’Istituto d’Arte. Un grande “NO” è stato posizionato all’ingresso dell’edificio settecentesco da tempo chiuso perché dichiarato inagibile. Il Collegio è rimasto abbandonato a se stesso nonostante un progetto della sovrintendenza ai beni culturali prevedesse un retauro al fine di ospitare una biblioteca. Il palazzo che è stato dichiarato patrimonio umano dell’Unesco non sembra essere il solo ad aver fatto questa fine: chiese sconsacrate, scavi archeologici e altre piccole perle barocche sono chiuse al pubblico, non accessibili ai visitatori, lasciate al degrado per mancanza di fondi e risorse finanziarie.
La finalità della manifestazione, sottolinea il GAR, è mettere in comunicazione energie e competenze, associazioni e gruppi di cittadini affinché l’uso condiviso dei beni pubblici e lo scambio culturale possa contribuire ad un risveglio della città.
 

 

 

Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 14 Ottobre

THE NIRO IN CONCERTO 
Lomax, Cortile Archirotti, 1 / Catania

OPENING KAZÙ – MANGIARE MUSICA (ingresso gratuito)
ZO Centro Culture Contemporanee, Piazzale Asia, 6 / Catania

SCONOSCIUTI FINO ALL’ALBA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Lomax / Catania 

Sabato 15 Ottobre

LOVE ME OR LEAVE ME – PERSONALE DI ANDREA CANTIERI (fino al 30 Novembre)
Galleria Side A, Viale Vittorio Veneto, 5 / Catania

WIM MERTENS IN CONCERTO
ZO, Piazzale Asia, 6 / Catania

CONCERTO LIRICO
Auditorium S. Nicolò, via Etnea / Mascalucia (CT) 

 

Domenica 16 Ottobre

VOCE DELLA DURATA – VERNISSAGE DI FRANCESCO BALSAMO (ingresso gratuito)
BOCS, via Grimaldi, 150 / Catania

IL LATO B IN CONCERTO (ingresso gratuito)
Agorà Hostel, piazza Currò, 12 / Catania

NORDGARDEN IN CONCERTO (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania


Teatro Stabile – Stagione 2011/2012

teatro.jpgÈ stato reso noto il calendario della stagione teatrale 2011/2012 “Donne. L’altra metà del cielo” del Teatro Stabile di Catania. Quattordici gli appuntamenti di quest’anno dedicati all’intricato e sfaccettato universo femminile. Si partirà il 2 Dicembre con “La Mennulara” di Simonetta Agnello Hornby, seguiranno “La Governante” di Vitaliano Brancati, “La Commedia di Orlando” di Virginia Woolf, “Le allegre comani di Windsor” di WIlliam Shakespeare, “Il teatrino delle meraviglie” di Roberto Laganà Manoli, “Signorina Giulia” di August Strindberg, “La nave delle spose” di Lucia Sardo e Elvira Fusto, “‘A vilanza” di Nino Martoglio e Luigi Pirandello, “Un tram che si chiama desiderio” di Tennessee Williams, “I giganti della montagna” di Luigi Pirandello e ancora “Trovarsi” di Luigi Pirandello, “Il tredicesimo punto” di Sergio Claudio Perroni, “La casa di Bernanrda Alba” di Federico Garcìa Lorca e per finire il 26 Giugno 2012 “Ifigenia in Aulide” di Mircea Eliade.

È già possibile richiedere l’abbonamento sul sito del Teatro Stabile di Catania o ritirarlo direttamente al botteghino di via Fava, 35.

 

 


73° Mondiale di Scherma – Numeri da record

inaugurazione.pngUn record dopo l’altro sembra segnare il 73° Mondiale di Scherma che si svolgerà a Catania dal 9 al 16 Ottobre. Durante l’inaugurazione (svoltasi sabato sera in piazza Università) sono state presentate le 118 nazioni partecipanti (96 quelle dello scorso anno a Parigi) che assieme ai 1600 atleti olimpici e paraolimpici daranno vita alla competizione. 
Conferenze, incontri e un flashmob in piazza Duomo hanno anticipato nei giorni scorsi il taglio del nastro. Durante la serata di sabato parentesi dedicate anche allo spettacolo e alla musica. Oltre 5000 le presenze registrate in piazza, oltre 70 le televisioni presenti e la diretta televisiva su Rai Sport 2. Ad aprire ufficialmente i Mondiali sono stati il Presidente della Federazione Internazionale della Scherma, Alisher Usmanov e il Presidente del Senato della Repubblica Italiana, Renato Schifani.inaugurazione2.jpg

 


Qui il sito ufficiale dei Mondiali di Scherma.