Piano Assistenza alla Popolazione – 1-2 Novembre

catania,1 e 2 novembre,commemorazione defunti,assistenza popolazione,protezione civile,comune di catania,assistenza cimitero monumentale,corse amt,squadre sanitarie,fiera dei morti,tradizioni,religioneIn occasione della Commemorazione dei defunti (1-2 Novembre) il Comune di Catania insieme alla Protezione Civile predispone un piano assistenza alla popolazione per le giornate interessate.

Assicurata la presenza di numerosi volontari che aiuteranno e assisteranno disabili e anziani a transitare nell’area del Cimitero Monumentale per garantire un sereno e ordinato svolgimento della ricorrenza.

Qui di seguito potrete leggere per intero il piano assistenza dove troverete orari di apertura delle visite, numeri di telefono, orari, percorsi e potenziamenti della linea AMT, mappe e logistica delle postazioni ambulanza, squadre sanitarie e altre informazioni.

Troverete infine anche gli eventi legati alla ricorrenza come la consueta Fiera dei Morti che si svolgerà quest’anno in un’area dismessa del Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso.

http://www.comune.catania.it/informazioni/news/protezione-civile/allegati/piano_defunti_2012.pdf

 

 


Divertiamoci di cuore

__e12849.jpgDivertiamoci di cuore è una serata di festa al fine di raccogliere fondi in supporto dell’ Associazione onlus “Amici di Ndungu Zangu” in Kenya.
 L’Associazione è nata dall’iniziativa di nonno Luigi, un missionario laico che ha dedicato la sua vita ai bimbi di questa aria del Kenya. Sono vari i progetti che nonno Luigi porta avanti, oggi noi sosteniamo quello relativo ai viaggi della speranza. L’Associazione in Kenya si è dedicata negli anni ai tantissimi bambini che crescono in una situazione di insufficienza alimentare, sviluppando grandi cardiopatie. Nonno Luigi li accoglie e li tiene in vita e ogni volta che strutture sanitarie di tutto il mondo offrono posti per interventi cardiaci l’associazione si occupa di sopportare le spese di viaggio e successiva degenza. Oggi in kenya 30 bambini necessitano e aspettano il loro viaggio della speranza. Durante la festa, a tutti partecipanti, verrà proposto un aperitivo accompagnato da un buffet, organizzato da tanti amici volontari e aziende catanesi che supportano la causa, lo spirito è quello di aiutare ma senza che questo sia una spesa aggiuntiva, infatti la quota più importante si genera semplicemente dall’acquisto del drink.

Start: Lomax ore 21:30 – Buffet finger food che accompagnerà l’aperitivo – Proiezioni materiale informativo sull’associazione supportata Interverranno alla serata: – Fabio Abate – Puccio Castrogiovanni, strumentista di grande fama, uno dei fondatori del gruppo i Lautari. – Matteo Amantia – I dragoni del sud: dove l’antica arte marziale cinese si accosta a quella contemporanea dando vita a uno spettacolo coinvolgente e di grande impatto. Un mix creato ad arte attingendo tra Kung fu, kendo e taiji, accompagnate da musiche contemporanee. – Hermes, direttamente dall’arena di Zelig. Attore e cabarettista si cimenterà in pezzi di repertorio. – Simone Stella e le sue sfumature d’arte. Attraverso le sue mani i corpi diventano quadri.


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 26 Ottobre

IMPORTANTE, MOLTO IMPORTANTE – LA TRILOGIA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Zo, piazzale Asia, 6 / Catania

DOXY JAZZ QUARTET IN CONCERTO
Empire, via Zolfatai, 12 / Catania

SUONI DA DECIFRARE (ingresso gratuito)
LaFeltrinelli, via Etnea, 285 / Catania


Sabato 27 Ottobre

FUMETTO: LA PRESA DEL CASTELLO – PRESENTAZIONE DEL FUMETTO (ingresso gratuito)
Mammut, via San Lorenzo, 20 / Catania

LE FORMICHE LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

METAL MANIACS
Barbara Disco Lab, vicolo Flavio Gioia, 16 / Catania


Domenica 28 Ottobre

CROMIE, SEMI E SEMEMI – SEI PERSONALI D’ARTE CONTEMPORANEA (ingresso gratuito/fino al 25 Novembre)
Le Ciminiere, viale Africa, 12 / Catania

L’ITALIANA IN ALGERI – DRAMMA GIOCOSO
Teatro Massimo Bellini, piazza Teatro Massimo / Catania

SCABROSA È LA NOTTE – MUSICA E TEATRO (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania





Cabaret Yiddish con Moni Ovadia

Ovadia.jpgVi segnalo un interessante spettacolo che si svolgerà il 25 Ottobre presso il Cine-Teatro Odeon. Un’ occasione per conoscere e venire a contatto con tradizioni, storie e musicalità diverse dalle nostre. Uno spunto di riflessione e di arricchimento culturale.

La lingua, la musica e la cultura Yiddish, quell’inafferrabile miscuglio di tedesco, ebraico, polacco, russo, ucraino e romeno, la condizione universale dell’Ebreo errante, il suo essere senza patria sempre e comunque, sono al centro di “Cabaret Yiddishspettacolo da camera da cui è poi derivato il più celebre Oylem Goylem.
Si potrebbe dire che lo spettacolo abbia la forma classica del cabaret comunemente inteso. Alterna infatti brani musicali e canti a storielle, aneddoti, citazioni che la comprovata abilità dell’intrattenitore sa rendere gustosamente vivaci. Ma la curiosità dello spettacolo sta nel fatto di essere interamente dedicato a quella parte di cultura ebraica di cui lo Yiddish è la lingua e il Klezmer la musica.
Uno spettacolo che “sa di steppe e di retrobotteghe, di strade e di sinagoghe”. Tutto questo è ciò che Moni Ovadia chiama “il suono dell’esilio, la musica della dispersione”: in una parola della diaspora.
La musica Klezmer deriva dalle parole ebraiche Kley Zemer, che si riferiscono agli strumenti musicali (violino ed archi in genere e clarinetto) con cui si suonava la musica tradizionale degli Ebrei dell’est europeo a partire all’incirca dal XVI secolo.


http://www.ame.ct.it





Suoni da decifrare – Sperimentazioni e fantasia

Foto mostra STURIALE 2_34267_16377_t.jpgLa mostra “Suoni da decifrare” comprende ventuno pagine estratte da partiture musicali del compositore catanese Angelo Sturiale, la cui ricerca è contraddistinta dall’invenzione di sistemi di notazione musicale non convenzionali.

Gli spartiti in esposizione, scritti per varie formazioni strumentali e vocali, non sono solo opere grafiche da apprezzare esteticamente per la loro affascinante complessità e cura dei dettagli, ma rappresentano, prima di tutto, codici o mappe da decifrare secondo apposite legende che rivelano all’interprete nuovi significati di segni e simboli legati all’esecuzione musicale.

L’esigenza di inventare nuovi linguaggi musicali da scrivere ed interpretare con strumenti acustici – racconta Angelo Sturiale – è per me intrinsecamente legata all’idea di reinventare continuamente le maniere di relazionarmi con la realtà del mondo e le sue contraddizioni attraverso la musica. Scrivere nuove forme di organizzazione del suono non costituisce solo una necessità creativa, ma nutre pure quelle parti di me da cui scaturiscono sogni di nuovi scenari e consapevoli fughe dalla realtà oltre che incontenibili desideri di utopia.

Le opere di Angelo Sturiale resteranno in esposizione fino al 29 Ottobre presso LaFeltrinelli di Catania.





Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 19 Ottobre

MOMBU LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

FISH MARKET – PRE-DINNER E DJ SET (ingresso gratuito)
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69 / Catania

EGO & THE BANG LIVE (ingresso gratuito)
Ghost Rider Pub, via Regina Margherita, 42 / Viagrande (CT)


Sabato 20 Ottobre

JAGUAR & THE SAVANAS – DJ SET
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

BE UNDERGROUND – SATURDAY NIGHT ALTERNATIVE (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

È COLPA MIA SE PIACCIO ALLE DONNE – TEATRO (fino al 21 ottobre)
Teatro Guido Leontini, via Duca degli Abbruzzi / Catania


Domenica 21 Ottobre

OsmDynamicActing (it) – DANZA (ingresso gratuito)
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo / Catania

NOI SIAMO UNO – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE CON ENRICO GUARNERI
Teatro Ravanusa, via Ravanusa, 18 / San Giovanni La Punta (CT)

MIMÌ STERRANTINO & GLI ACCUSATI LIVE – SPENGO IL TELEVISORE TOUR 2012
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania





Whoman – Artisti in mostra

__e12674.jpgDal 13 al 23 ottobre presso l’Ex Monastero dei Benedettini sarà possibile visitare Whoman, la mostra di giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Catania.

La Mostra è il risultato dei lavori artistici degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania, prodotti in seno ad un Workshop dal titolo: “La frantumazione dell’immagine del corpo femminile nel XIX – La donna tra Purezza ed Erotismo” tenuto dalla Dott.ssa Marilisa Yolanda Spironello all’interno dell’offerta culturale del Med Photo Fest 2011 ed incentrato sull’indagine estetico – sociologica della figura femminile a cavallo tra ‘800 e ‘900 – con particolare attenzione all’evoluzione iconografica di tale soggetto nel contesto mediatico contemporaneo.

Partendo da una ricognizione ragionata su analisi visivamente strutturate, concernenti il vasto panorama illustrativo ereditato dal XIX secolo, gli allievi hanno tracciato un percorso per immagini, testimoniante l’evoluzione dell’essere umano (ed in particolar modo del soggetto femminile) verificatosi mediante un processo tortuoso ed in molti casi, anomico, ma nonostante ciò, riconoscibile come fondamentale strumento di definizione di una nuova direzione, che ha portato a maturazione: coscienze ed identità.

Attraverso l’utilizzo di supporti eterogenei e di tecniche diversificate, i giovani artisti, si sono accostati a questa tematica, analizzandola ed indagandola da molteplici punti di vista, con diversi registri e ad ogni livello della cultura visiva: dai manifesti pubblicitari alle illustrazioni; dal mezzo fotografico all’installazione, passando per il video e la performance.

In tale processo creativo, gli allievi coordinati dalla Prof.ssa Ornella Fazzina, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, hanno potuto assaporare il gusto della sfida e della ricerca legata alla rappresentazione della donna, consapevoli che il corpo umano; la corporeità tout court, ha da sempre svolto un ruolo importante nell’arte. Ed anche adesso l’Arte sembra essere il binario preferenziale da percorrere per potersi “disintossicare” ed emancipare da una pressione mediatica così totalizzante. Utilizzare gli stessi linguaggi, mimetizzarsi tra le fila della pubblicità o delle illustrazioni, ha permesso agli allievi di poter meglio comprendere dinamiche, assetti e paradigmi della cultura visiva del XXI secolo.


Gli artisti in mostra: Giuseppe Aprile, Aurora Bruno, Marco Calandra, Corrado Carrubba, Laura Consoli, Giuseppe Gelsomino, Gabriella Giaccone, Stephanie Marletta, Filippo Papa, Loris Rizzo, Valentina Salernitano, Alice Severini, Denise Sidoti, Viviana Tarascio.

 



XXII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

issn-science2.jpgLa Settimana della Cultura Scientifica, attraverso gli eventi, le mostre, gli incontri, le visite guidate che verranno organizzate in tutto il Paese, si rivolge a tutti i cittadini ed in particolare agli studenti, perché diventino protagonisti di questo processo di partecipazione e sensibilizzazione nei confronti della scienza, per capirne l’impatto costante e rilevante che essa ha sul vivere quotidiano.
Due le tematiche da sviluppare indicate quest’anno: “L’energia sostenibile” in concomitanza con “L’Anno Internazionale dell’energia sostenibile per tutti”, indetto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e “Scienza e Genere” in concomitanza con l’avvio della campagna “Women in research and Innovation” indetta dalla Commissione Europea.
Anche l’Orto botanico di Catania aderisce alla XXII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica e lo fa con numerose iniziative: laboratori, visite ed incontri.
Le principaloi attività saranno:
•Visita al laboratorio molecolare

•Visita alla banca del Germoplasma
•Visita all’Erbario
•Visita alle collezioni dell’Orto botanico

Dal 15 al 21 Ottobre dalle 9 alle 13 presso l’Orto Botanico di Catania


Per informazioni: 095 430901



Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 12 Ottobre

BOTTIGLIE – PERSONALE DI PITTURA (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

IL GABBIANO – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE (fino al 14 Ottobre)
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania

ARTE, NATURA, SCIENZA – MOSTRA (ingresso gratuito)
Città della Scienza, via Scuto Costarelli / Catania


Sabato 13 Ottobre

ANTHOS – PRESENTAZIONE NUOVA RIVISTA LETTERARIA
Centro Diurno, viale della Regione, 24 / Viagrande (CT)

MICK HARVEY LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

1° OktoberBrau FEST
Piazza del Commercio / Riposto (CT)


Domenica 14 Ottobre

HAPPY SUN-DAY – BARATTO MARKET
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69  / Catania

IL DISORDINE DELLE COSE LIVE
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

ISULA IN FESTA (ingresso gratuito)
Torre del Pino, via Olivio S. Mauro /
Aci castello (CT)





Lungomare unico tra le due Aci – L’ok della Regione

areapedonale_gra_110909.jpgQuella del lungomare unico tra Aci Castello e Aci Trezza è una proposta che rimbalza tra cittadini, regione e autorità competenti da circa due anni. Era difatti il 2010 quando i cittadini organizzarono un referendum raggiungendo il 93,6% dei consensi.

La passerella pedonale unica promossa dalla maggioranza era incappata in dinamiche burocratiche che allentando l’evoluzione, lasciava ben poco sperare quanti si erano battuti per la sua realizzazione. E invece è proprio di questi giorni l’ok da parte dell’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente che ha stabilito che dal 1 Novembre al 30 Aprile di ogni anno le strade costiere delle due Aci diventeranno una sola, seppur stretta, percorribile a piedi, evitando la pericolosa strada statale 114 senza marciapiedi.

Il progetto presentato già alle autorità vedrà all’allestimento del passaggio la Ulivi Srl, la stessa che gestisce il Lido dei Ciclopi.

Nonostante questa prima conquista, l’obiettivo principale rimane sempre quello di trasformare in stabile il passaggio che momentaneamente sarà stagionale.