Nasce il Museo del Gioco Scientifico

catania 2013, marzo, museo gioco scientifico, centro commerciale centro sicilia, scienza, gioco, esposizioni, percorso, giovani, fisici siciliani, archimede, majoranaA marzo, a Catania, aprirà il primo Museo interattivo del Gioco Scientifico.
Sarà diviso in quattro grandi sezioni: luce e suono, meccanica, termodinamica ed elettromagnetismo. Il percorso composto da 40 esperienze accompagnerà il pubblico tra labirinti di specchi, giri della morte, lampade magiche, proiettori, specchi e laser, caleidoscopi, miraggi e ancora sfere al plasma, trottole e giochi magnetici.

Saranno esposte anche mongolfiere solari e termiche, meridiane, specchi ustori e motori solari. Una delle aree espositive dell’area sarà inoltre dedicata ai fisici siciliani: da Archimede a Majorana e alla storia della fisica dell’isola.

L’obiettivo è quello di fornire ai giovani e agli appassionati un luogo di incontro con la scienza e la tecnologia.

Il museo si trova all’interno del polo commerciale Centro Sicilia, nel centro direzionale Consorzio Elios Etneo grazie alla collaborazione tra quest’ultimo e la Cooperativa Sociale Archimede Servizi.

Il biglietto d’ingresso avrà un costo pari a € 3,00 a persona e gratuito per i bambini fino a 5 anni.
Per tutta la primavera il Museo sarà visitabile il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, la Domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Dal Lunedì al Venerdì la mostra sarà visitabile solo su prenotazione per scuole e gruppi di minimo 20 persone.

Il Museo è facilmente raggiungibile seguendo le indicazioni per il Centro Sicilia dal quale dista poche decine di metri. Tangenziale ovest di Catania/Uscita San Giorgio – Contrada Cubba.



 


Sentenza di abbattimento ma l’ecomostro vive ancora

Ecomostro-Acireale-hotel-aloha-mare-b.jpgEra maggio del 2012 quando il Consiglio di Giustizia Amministrativa decise che l’albergo Aloha Mare definito ecomostro doveva essere abbattuto per ripristinare l’area verde della riserva naturale La Timpa di Acireale. La notizia mandò in estasi quanti si erano battuti per la salvaguardia della scogliera rocciosa, per la vittoria sull’abusivismo edilizio.

Ma facciamo un passo indietro.

Era il 1975 quando il Comune di Acireale bloccò i lavori a quello che sarebbe divenuto un lussuolo hotel di sette piani a picco sul mare perché i proprietari erano sprovvisti di regolari permessi (accertato dal CGA). Alcuni privati difatti avevano deciso di riempire di cemento una parte di scogliera acese che all’epoca non era ancora protetta in quanto la Riserva Naturale Orientata non era stata ancora istituita. Bisognerà aspettare il 1999 (data di istituzione della Riserva e delle relative norme di protezione ambientale) affinché le voci di associazioni, ambientalisti, volontari e del Comune stesso venissero ascoltate.

Da quegli anni si sono susseguite denunce, battaglie legali, sentenze e ricorsi vari anche da parte dei proprietari. L’ultima e definitiva, quella del 2012 appunto, costituisce una vera e propria vittoria: l‘abbattimento dello scheletro di cemento che da 37 anni deturpa la riserva e il paesaggio.

L’opera di abbattimento sarebbe a carico della proprietà ma, nonostante la sentenza, non ha ancora provveduto a rimuovere l’ecomostro. D’altra parte l’Amministrazione che potrebbe provvedere all’abbattimento a spese proprie pare non disporre dei fondi necessari. La terza via sarebbe un accordo tra pubblico e privato ma tutto sembra essere immobile senza alcuno spiraglio di speranza.

Per quanti altri anni saremo costretti a vedere quell’obbrobrio?

 

 



Dopo la Moschea più grande del Sud Italia, il cimitero islamico

catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamicoVe ne avevamo parlato nel dicembre del 2011, periodo in cui veniva annunciata la costruzione della Moschea più grande del Sud Italia e i lavori che da lì a poco sarebbero iniziati in Piazza Cutelli.

I lavori, autofinanziati dall’intera comunità musulmana, prevedevano una struttura di due piani di circa 400 metri quadri (qui potrete leggere l’articolo).

La notizia di qualche settimana fa riguarda la fine dei lavori e l’inaugurazione del luogo di culto. Al taglio del nastro, tra esponenti religiosi e organizzazioni islamiche, il sindaco Stancanelli ha commentato: «Un nuovo luogo di culto è anche un momento di crescita e promozione di valori per la radice comune che unisce le tre grandi religioni monoteiste che in Sicilia hanno sempre trovato terreno fertile per l’interazione tra popoli di fede e culture diverse, uniti dal destino comune che è la pace nel Mediterraneo». catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamico

«Abbiamo dato ogni collaborazione – ha aggiunto il sindaco – affinché questa moschea venisse realizzata nel cuore del centro storico cittadino a ulteriore testimonianza di come l’integrazione che esiste già, va ancor di più valorizzata nel segno del rispetto e della tolleranza tra gli uomini e le donne che vivono nello stesso territorio, nel segno dei diritti e dei doveri reciproci. È anche per questo – ha concluso – che nel nuovo Prg, che è in corso di approvazione, abbiamo previsto che si realizzasse un cimitero islamico che a Catania è stato sempre evocato e che ora finalmente potrà diventare realtà».

 




Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 4 Gennaio

UN’IMPRESA DIFFICILE – TEATRO (fino al 31 Gennaio)
Teatro Machiavelli di Palazzo Sangiuliano, via Euplio Reina, 4 / Catania

RICCARDO TESI E MAURIZIO GERI DUO LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

SENZA FINE – PERSONALE DI SCULTURA (fino all’11 Gennaio)
Museo Emilio Greco, piazza S. Francesco D’Assisi, 3 / Catania


Sabato 5 Gennaio

CARNIVAL MOTEL
Libreria Prampolini, via Vittorio Emanuele, 333 / Catania

SYLVIE LEWIS LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

LACCIOLAND – CRE/AZIONE (fino al 6 Gennaio)
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo, 16 / Catania


Domenica 6 Gennaio

BIMBI & PUPI – TEATRO
Teatro dei Pupi, via Dusmet / Catania

VISIONARIA LAPSUS EPIPHANY SELECTION – PLAYS SURREAL WITCH: LE STREGHE E LE FATE (ingresso gratuito)
Glamour, via Carcaci, 11 / Catania

10° PODISTICA D’EPIFANIA STRAGIARRE
Giarre (CT)





Presepi artistici in mostra a Caltagirone

Presepe.jpgSe l’atmosfera natalizia è quella che cercate, non potete perdervi l’annuale mostra dei presepi di Caltagirone.

Caltagirone nota a tutti per la produzione di ceramiche, è ogni anno, tra dicembre e gennaio, anche crocevia di turisti e appassionati dell’antica arte del presepe. 

Tradizione e creatività il binomio sposato dagli artisti e dagli artigiani che allestiscono ogni anno la mostra.

Si potrà trovare un presepe interamente di cotone, uno allestito dentro i pezzi di una vespa 50, uno interamente di plexiglass, altri animati, quello dei mestieri e della tradizione siciliana, di ceramica, a misura umana, in stoffa, in terracotta e così via.

Caltagirone è anche detta Città dei Presepi in quanto da parecchi anni gli artigiani ceramisti si adoperano molto nel preparare ogni genere di statuina anche animata, per allestire Presepi artistici.

Ogni presepe ha la particolarità dell’artista che lo realizza, per la grandezza, il colore ed anche il tipo di materiale impiegato che non sempre è ceramica ma anche cotone, stoffa ed altro.

Nella calda atmosfera natalizia, il Centro Storico diventa  un’immensa vetrina di presepi che ben si inserisce nell’arte barocca che lo caratterizza. Inoltre luci e colori, mostre anche a tema quali Natale in Vetrina e concerti natalizi opportunamente programmati dall’Amministrazione Comunale si svolgono in tutto il periodo.


 
La lista dei presepi in mostra (molti ad ingresso gratuito), luoghi e orari, potete visualizzarla qui.

 

 

Il Blog di Catania coglie l’occasione per augurare Buone Feste ai suoi lettori!


Workshop di creatività tecnico-scientifica – Proposte cercansi

workshop creativi, comune di catania, anno 2013, proposte, idee, bando, aaa cercansi, arte, tecnica, scienza, innovazione, arte, manipolazione, laboratoriIl Comune di Catania rende noto che è alla ricerca di idee e proposte per workshop di creatività tecnico-scientifica da realizzare nell’anno 2013.

Tra le aree tematiche ricercate vi sono quelle della manipolazione e della sperimentazione di colori, materiali ed emozioni attraverso il gioco e l’apprendimento.

Sperimentazioni inoltre di carattere sonoro, come il ritmo della voce e di strumenti musicali. Giocare con l’arte in ogni sua forma. E ancora attività laboratoriali per quanto riguarda la scienza, la tecnica e l’innovazione.

Le tecniche richieste quindi saranno diverse e spazieranno dal disegno alla pittura, dalla tessitura alla costruzioni di giochi, dall’espressione corporea alla cartapesta, dalla creta all’assemblaggio di materiali di recupero.

Insomma, se avete delle idee è il momento giusto per proporle! 

Per inviare la vostra proposta, avete tempo fino alle ore 12 del 15 gennaio 2013.

 

Qui il bando integrale, le procedure di assegnazione e ulteriori informazioni.


In bocca al lupo!

 

 




Le Strade del Barocco – Alla scoperta del barocco catanese

images.jpgVi inoltriamo l’iniziativa Le Strade del Barocco mirata a far conoscere la Catania barocca attraverso un itinerario per apprenderne la storia e le storie legate ad essa.

In occasione delle prossime festività natalizie, Alchimie d’Arte propone un affascinante itinerario in città, alla scoperta di Via Crociferi.
Un suggestivo percorso che partendo dall’età greca e passando per la storia di Catania nel Medioevo, giungerà sino al tardo barocco tra marmi policromi, stucchi dorati e splendidi dipinti. Si racconterà di artisti e scalpellini, antiche leggende, ordini cavallereschi e badie benedettine. __e13460.jpg
Durante il tour, eccezionalmente, sarà visitabile anche la chiesa di San Benedetto, gioiello del barocco. Al suo interno, oltre ai preziosi affreschi e al pregevole pavimento marmoreo risalente al Seicento, si potrà ammirare un presepe artistico curato dalle suore benedettine. 
Le visite, della durata di circa un’ora, si svolgeranno ogni 30 minuti secondo il seguente calendario:
venerdì 14 e 21 dicembre ore 16.00-18.00
sabato 15 e 22 dicembre ore 10.00- 12.00
Per rendere più efficiente il servizio è consigliata la prenotazione: 340 0663011 – info@alchimiedarte.com





Cento eventi per il Natale catanese

catania, natale 2012, comune, sindaco stancanelli, solidarietà, cento eventi, arte, musica, intrattenimento, capodanno, concerto, associazioni, commercianti, solidarietà, raccolta fondiCi siamo, il comune di Catania rende noto il programma degli eventi natalizi in città. Cento saranno gli eventi che si svolgeranno in diversi quartieri: dal centro storico a Librino, da Ognina a piazza Stesicoro e così via. Parola chiave di questo Natale 2012: solidarietà. Difatti le varie manifestazioni, frutto di lavoro volontario di associazioni, commercianti e sponsor, non peseranno sul bilancio comunale perché non avranno nessun costo. Solidale sarà inoltre la raccolta fondi a favore del quartiere Civita da parte del Teatro Bellini in occasione del concerto di Capodanno.

“È un Natale più che mai solidale e più che mai animato da eventi e iniziative quello che, seppure in un momento di crisi generale, ci accingiamo a vivere a Catania con un cartellone che al Comune non costa nulla grazie alla collaborazione di istituzioni culturali cittadine quali il Teatro Massimo Bellini e l’Istituto Musicale Bellini, grazie ai commercianti, alle scuole, alle parrocchie, alle associazioni di volontariato e grazie al sostegno di sponsor come l’azienda Sostare e la società Gemmo, che gestisce l’innovativo sistema di illuminazione in città, e di tanti altri partner. È questo spirito di collaborazione che ci ha permesso di riaccendere le luci su una città che quattro anni fa, voglio ricordarlo, trascorse il Natale al buio’”.

Così il sindaco Raffaele Stancanelli ha presentato a palazzo degli Elefanti il programma di manifestazioni “Catania… in Prima. Natale 2012”, predisposto dall’Amministrazione comunale per animare e allietare piazze e quartieri cittadini durante tutto il periodo delle festività dal 7 dicembre al 6 gennaio.

Si tratta di cento eventi che spaziano dalle mostre d’arte di Fulvio Frisone, Orazio Coco, dell’artista brasiliana Renata Carmeiro Da Cunha,  all’esposizione di presepi e “cone” di Natale, dalla rassegna musicale dell’Istituto Bellini e del maestro William Grosso, ai concerti dei ragazzi delle scuole medie e superiori, agli spettacoli di animazione presso i reparti pediatrici degli ospedali Vittorio Emanuele, Policlinico, Garibaldi. E ancora, dal concerto di capodanno del Teatro Bellini (parte del ricavato andrà a beneficio del quartiere Civita), alla maratona Marciamo (a favore dell’emergenza abitativa), dalle luminarie a cura dei commercianti di via D’Annunzio, piazza Ariosto, via Giacomo Leopardi, via Etnea e di altre strade cittadine, ai mercatini, o alle rappresentazioni e ai canti sacri di Librino. Da evidenziare inoltre la speciale esibizione musicale di Marco Selvaggio con l'”hang” , il grande concerto di fine anno in piazza Università a cura dell’associazione Ciaudà, i salotti letterari, le mostre di veicoli storici, gli eventi Telethon, i laboratori di danza, la caccia al tesoro e le attività di intrattenimento per i bambini.

Qui il programma integrale.

 

 




Pronti, partenza, via! – Riapre l’aeroporto Fontanarossa

aeroporto internazionale fontanarossa, catania, turismo, viaggi, aperturaCome annunciato, a un mese esatto dall’inizio dei lavori, l’aeroporto Fontanarossa da oggi torna ai catanesi e ai numerosi turisti che affollano l’aeroporto internazionale in tutti i periodi dell’anno.

I lavori costati 20 milioni di euro alla Sac, consistevano nel rifacimento totale della pista che tra agenti atmosferici e problemi di altra natura non ne poteva proprio più! Tra i lavori eseguiti anche le strip laterali di sicurezza e la modifica della linea di scarico delle acque piovane.

Dopo numerose denunce da parte delle associaziomi dei consumatori e lamentele dei viaggiatori che per un mese sono stati dirottati all’aeroporto militare di Sigonella, i tempi sono stati rispettati e proprio oggi alle 18.30 atterrerà il primo aereo, proveniente da Roma. Ad attenderlo ci saranno giornalisti e fotografi che immortaleranno l’arrivo e l’inaugurazione del nuovo manto.

Da giovedì inoltre, torneranno a Catania anche le compagnie Lufthansa e British Airways che avevano rinunciato ad atterrare a Sigonella.


 




Expobit 2012 – Salone Internazionale dell’Innovazione Tecnologica

home2012-it.jpgDal 22 al 25 novembre presso Le Ciminiere, torna Expobit che per l’edizione numero 17 prevede l’internalizzazione trasversale, a tutte le aree tematiche che darà la possibilità alle aziende partecipanti di entrare in contatto con operatori di settore italiani ed esteri, centri di acquisto, distributori, avviare e sviluppare accordi commerciali.

Gli oltre 28.000 visitatori, (62% decisori aziendali e operatori di settore e 38% pubblico consumer) che si ritrovano ad Expobit ogni novembre sono il riconoscimento più alto dell’importanza dell’evento.

Oggi, attraverso una strategia organizzativa che, nell’individuazione dei settori di spicco e dei target di interesse, vede la collaborazione di centri universitari, istituti di  ricerca, associazioni industriali e camere di commercio, Expobit si rivela una piattaforma  specializzata di riferimento per coloro che intendono essere informati sullo stato dell’arte delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Non solo un evento espositivo ma un osservatorio privilegiato al servizio delle aziende che operano nell’area euromediterranea, che spinge gli attori del settore ICT a confrontarsi e a proporre nuove idee sui temi più attuali dell’innovazione tecnologica. La manifestazione si propone inoltre di offrire una visione completa dei settori  che la caratterizzano, un’area espositiva di  oltre 9.000 mq, accompagnata da una serie di appuntamento one-to-one fra sponsor, espositori, visitatori, terze parti.


Maggiori informazioni su www.expobit.it