Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 22 Febbraio

TI CUNTU… GIOVANNI VERGA
Herborarium Museum, via Crociferi, 16 / Catania

COLORINDACO LIVE (ingresso gratuito entro le 23)
MA, via Vela, 6 / Catania

ORIGINAL SICILIAN STYLE LIVE (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania 


Sabato 23 Febbraio

ZEROGRAMMI – DUE ORSACCHIOTTI DI PEZZA E UNA BARBIE, PERFORMANCE (fino al 24 febbraio)
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo, 16 / Catania

LA RESISTIBILE ASCESA DI ARTURO Ui – TEATRO (fino al 24 febbraio)
Teatro Verga, via Fava, 35 / Catania

VELENO DEL POPOLO LIVE
Lomax, Fornai, 44 / Catania


Domenica 24 Febbraio

HORROR VACUI – PERSONALE D’ARTE (ingresso gratuito/fino al 21 marzo)
Mammut, via San Lorenzo, 20 / Catania

SCUOLA PER MARTIRI DA MOLIÈRE – TEATRO
ZO, piazzale Asia, 6 / Catania 



 


Che cosa sono le nuvole? – Omaggio a Pasolini

che cosa sono le nuvole locandina ok.jpgL’Associazione Culturale Mentelocale con il patrocinio del comune di Fiumefreddo di Sicilia organizza per il 9 e 10 marzo l’evento Che cosa sono le nuvole, omaggio a Pasolini che si terrà a Fiumefreddo di Sicilia nei locali del Casale Papandrea sito in via Chiesa. 

L’evento è una mostra percettiva su Pier Paolo Pasolini intellettuale, regista, poeta, sceneggiatore, poeta e scrittore di spicco che ci sentiamo di ricordare per la forza delle sue idee che ha difeso fino alla fine. 

L’evento gratuito è una mostra percettiva che tramite un percorso costruito ad hoc fatto di proiezioni, interviste e film, locandine, letture tratte dai suoi scritti, esposizione dei suoi libri, esibizioni musicali, performance teatrali e installazioni ispirate alla sua vita vuole raccontare il mondo pasoliniano.  programma pasolini ok.jpg

L’evento ospita inoltre il concorso PPP Pier Paolo Pasolini rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori e a chiunque voglia partecipare, senza limiti di età. Tutti i lavori presentati saranno esposti durante la mostra e i più originali saranno premiati da una giuria competente.

L’evento inoltre ospiterà “Sex, art and religion, pillole d’arte non convenzionali” a cura dell’eclettico Giuliano Filottete e ogni sera dalle 21 musica live con band rock.

La mostra gratuita  sarà aperta  a tutti e vuole far riscoprire un’artista e intellettuale del nostro tempo attraverso un percorso percettivo particolarissimo. Protagonisti assoluti saranno i fruitori che interagiranno con un ambiente che li avvolgerà a 360 gradi nel mondo pasoliniano. Questo percorso si inserisce anche nel più ampio progetto di far condividere la voglia di sapere in maniera originale e non formale o accademico. La mostra sarà visitabile ogni giorno dalle 18,30.






 


Nasce il Museo del Gioco Scientifico

catania 2013, marzo, museo gioco scientifico, centro commerciale centro sicilia, scienza, gioco, esposizioni, percorso, giovani, fisici siciliani, archimede, majoranaA marzo, a Catania, aprirà il primo Museo interattivo del Gioco Scientifico.
Sarà diviso in quattro grandi sezioni: luce e suono, meccanica, termodinamica ed elettromagnetismo. Il percorso composto da 40 esperienze accompagnerà il pubblico tra labirinti di specchi, giri della morte, lampade magiche, proiettori, specchi e laser, caleidoscopi, miraggi e ancora sfere al plasma, trottole e giochi magnetici.

Saranno esposte anche mongolfiere solari e termiche, meridiane, specchi ustori e motori solari. Una delle aree espositive dell’area sarà inoltre dedicata ai fisici siciliani: da Archimede a Majorana e alla storia della fisica dell’isola.

L’obiettivo è quello di fornire ai giovani e agli appassionati un luogo di incontro con la scienza e la tecnologia.

Il museo si trova all’interno del polo commerciale Centro Sicilia, nel centro direzionale Consorzio Elios Etneo grazie alla collaborazione tra quest’ultimo e la Cooperativa Sociale Archimede Servizi.

Il biglietto d’ingresso avrà un costo pari a € 3,00 a persona e gratuito per i bambini fino a 5 anni.
Per tutta la primavera il Museo sarà visitabile il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, la Domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Dal Lunedì al Venerdì la mostra sarà visitabile solo su prenotazione per scuole e gruppi di minimo 20 persone.

Il Museo è facilmente raggiungibile seguendo le indicazioni per il Centro Sicilia dal quale dista poche decine di metri. Tangenziale ovest di Catania/Uscita San Giorgio – Contrada Cubba.



 


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 15 Febbraio

DEEP SOUTH IN LOVE – HARD ROCK-BLUES ANNI ’70 (ingresso gratuito)
Rolling, via Coppola, 8/10 / Catania

IL CANTO E LA GUERRA. QUASIMODO E IL CONFLITTO MONDIALE (ingresso gratuito)
Palazzo Centrale dell’Università, piazza Università / Catania

LA MADRE DEI RAGAZZI – SPETTACOLO SULLA VITA E LA LOTTA DI FELICIA IMPASTATO
Lomax, via Fornai, 44
 / Catania


Sabato 16 Febbraio

CAMERA A SUD – SWING E ROCK’N’ROLL (ingresso gratuito)
Mammut, via S. Lorenzo, 20 / Catania

TEATRO CLANDESTINO
Museo Emilio Greco, piazza S. Francesco d’Assisi, 3 / Catania

LET’S GET RADICAL
Mercati Generali, via Muscatello, 19 / Catania


Domenica 17 Febbraio

CATANIA JAZZ
MA, via Vela, 6 / Catania

NETII ROSS QUARTET LIVE
ZO, piazzale Asia, 6 / Catania 



 


Laboratorio Siciliano di Teatro e Scrittura Orale

__e13985.jpgLaboratorio Siciliano di Teatro e di Scrittura Orale 

Il laboratorio è aperto ad attori e scrittori di ogni età alle prime armi o con esperienza, diretto da Gaspare Balsamo da Aprile a Giugno 2013, 12 lezioni, tutti i martedì dalle 18 alle 21 presso Il Ballatoio (via Plebiscito, 245).

Scopo del laboratorio è quello di studiare, indagare e sperimentare le Tecniche e le Metodologie proprie del Teatro Siciliano, cercando di arrivare a praticare una nuova Drammaturgia dell’Oralità e della Scrittura. I risultati della ricerca condotta durante il laboratorio verranno presentati al pubblico in un evento finale che vedrà in scena tutti i partecipanti del corso.

 
Ciascuna lezione si articolerà in un in momento teorico e uno pratico.

TEORIA: aree di conoscenza

Elementi di Storia del Teatro Sicilano;

Elementi di Storia della Lingua e della Letteratura Siciliana 

Dizione Siciliana e Dizione Italiana

La Poesia Siciliana Letteraria e Popolare

Elementi di Scrittura e Drammaturgia Orale e Scritta

 

PRATICA: aree di ricerca 

Tecniche del Teatro Siciliano: Cunto epico cavalleresco e Cunto Contemporaneo, la Recitazione nell’Opera dei Pupi, nelle Vastasate e nelle Farse, l’ Attore Mattatore siciliano

Dalla Scrittura Visiva a quella Orale a quella Scritta

L’Attore Autore: un progetto di creazione di propri linguaggi teatrali.   



 


Voglia di borotalco – Teatro

“Voglia di borotalco” di Pietro Barbaro è una commedia che si colloca nella scia della migliore tradizione teatrale della farsa francese.
L’intreccio sbrigliato, l’incessante susseguirsi di capovolgimenti di situazione e il crescendo di comicità che si dipana con l’apparente naturalezza dell’imprevedibile, sono gli elementi che generano comicità e divertimento e guidano con sicurezza il pubblico nell’incalzante susseguirsi di contrattempi, malintesi e intrighi che caratterizzano la commedia.
È uno spettacolo senza pause, da godere dall’inizio alla fine, una «macchina» per provocare la risata il cui testo vorticoso e dinamico si basa su una serie di equivoci, giochi comici delle parti e colpi di scena che provocano il divertimento. Le situazioni e i personaggi sono talmente surreali da apparire inventati ma invece tanto indicativi dell’odierna società in cui una normale coppia di giovani coniugi litiga a causa dei comportamenti ambigui di lui.
La situazione si aggrava quando l’amante di lui minaccia di voler confessare alla moglie la loro tresca e degenera quando un invadente rappresentante di un’associazione benefica, per deformazione professionale, non resiste alla tentazione di aiutare tutto e tutti innescando un meccanismo che segna l’inizio di situazioni grottesche e divertenti.

Potrete assistere allo spettacolo il 9 e il 10 febbraio al Teatro Sipario Blu (via Maccallè) di Catania.

 


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 25 Gennaio

MIRANATS  – MOSTRA FOTOGRAFICA DAL PERÙ (ingresso gratuito)
Arci, piazza Carlo Alberto, 47 / Catania

ESTERINA (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

JOSEPHINE, GLI ORMONI E LA LIBERTÀ – DIVERTISSEMENT (fino al 27 Gennaio)
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania


Sabato 26 Gennaio

VERSO SUD  (ingresso gratuito)
ZO, piazzale Asia / Catania

IMMAGINI PER PASSIONE – COLLETTIVA FOTOGRAFICA
Vecchia Dogana, via Dusmet / Catania

RAF LIVE
Teatro Metropolitan, via S. Euplio, 21 / Catania


Domenica 27 Gennaio

DIMARTINO LIVE
ZO, piazzale Asia, 6 / Catania

BOB CORN LIVE
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

L’ARTE DEL DUBBIO – TEATRO
Teatro Verga, via G. Fava, 35 / Catania 



 


La France et ses idoles – La Francia del ‘900 a teatro

la_france_et_ses_idoles.jpgSe siete appassionati della Francia e della cultura francese del ‘900 non potete sicuramente farvi scappare questo spettacolo.

Il 24 gennaio al Teatro Piscator (via Sassari 16) troverete un’atmosfera sognante e magica grazie a La France et ses idoles di Maria Pistorio che grazie a canzoni, poesie e opere di personaggi illustri del panorama artistico-culturale vi faranno rivivere la Francia novecentesca. 

La France et ses idoles si propone di raccontare la Francia attraverso gli artisti che l’hanno resa grande e che si muovono nella scena artistico-letteraria negli anni ricchi di fermenti culturali compresi tra il 1920 e il 1960.

La France et ses idoles non ha una collocazione artistica ben definita, non è, infatti, né un recital, né un musical ma potrebbe considerarsi una rappresentazione teatrale in cui i due protagonisti, cantante e dicitore, incarnano e danno voce ai personaggi principali: musica, letteratura, pittura, cultura, storia, alternando all’esecuzione di canzoni tratte dal repertorio classico francese (Piaf, Brassens, Brel), la recitazione di poesie e brani tratti da opere di scrittori francesi del ‘900 (Prévert, Céline, Eluard), la visione di diapositive e un’illustrazione delle tappe della musica francese con brevi profili dei cantanti ed autori più rappresentativi. __e13719.jpg

Il lavoro nasce dall’intento di attribuire vigore e valenza artistica al repertorio francese spesso oscurato da una discografia anglo-americana sempre più marcata, contestualizzandolo nell’epoca stessa che ne aveva definito temi, toni, melodie. 

L’amore è il tema conduttore che, comunque , si snoda e si espande nel rispetto della linea dell’autrice che è quella di conoscere, apprezzare, valorizzare le culture altre in tutti i suoi molteplici aspetti.




 

Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 18 Gennaio

ACROSS THE UNIVERSE FEAT KENNY CARPENTER E BARRIO CUBANO
MA, via Vela, 6 / Catania

THE SCAN SHYDE (ingresso gratuito)
Mr Hyde, via Santa Filomena, 30 / Catania

ROCK TRACKS (ingresso gratuito)
Latte+, via Del Vecchio Bastione / Catania


Sabato 19 Gennaio

LA MENZOGNA DI DEDALO  (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

BRIGANTONY SPECIAL EDISCION
MA, via Vela, 6 / Catania

UN BALLO IN MASCHERA 
Teatro Massimo Bellini, piazza Teatro Massimo / Catania


Domenica 20 Gennaio

JOHN MEDESKI – SOLO PIANO
Piccolo Teatro, via Ciccaglione, 29 / Catania

LA PORTA – TEATRO
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania

UN’IMPRESA DIFFICILE – TEATRO (fino al 31 Gennaio)
Teatro Machiavelli di Palazzo Sangiuliano, via Euplio Reina, 4 / Catania 



 


Raccolta rifiuti – Verifiche a campione

raccolta-differenziata.jpgCon un comunicato stampa, l’Amministrazione Comunale ci informa che da lunedì 14 gennaio si stanno svolgendo delle verifiche a campione per controllare il regolare svolgimento della raccolta dei rifiuti.
I controlli non verranno effettuati solo sull’operato delle aziende che hanno preso in carico l’appalto di raccolta e pulizia, ma anche su cittadini che, non attenendosi alle norme, sporcano il suolo pubblico o che non conferiscono correttamente i rifiuti.

Una task force composta da ispettori della Direzione Ecologia e Ambiente da lunedì effettuerà verifiche a campione per controllare il livello del servizio di raccolta rifiuti e valutarne le eventuali inadempienze nell’ambito del progetto “Catania Pulita”, voluto dal sindaco Raffaele Stancanelli. Su disposizione del sindaco Raffaele Stancanelli e dell’assessore Carmencita Santagati, al termine di una riunione operativa, gli 007 della Direzione comunale Ecologia verificheranno giornalmente se in una determinata strada lo spazzamento è avvenuto a regola d’arte, se i cestini e i cassonetti sono stati svuotati o se alcuni servizi particolari, come il lavaggio dei cassonetti o il ritiro dei rifiuti ingombranti, sono stati svolti secondo le previsioni.
Spiega il sindaco Stancanelli: ”Un continuo monitoraggio garantirà un controllo suppletivo sul lavoro degli operatori ecologici che sortirà il duplice effetto: da un lato il Comune di Catania potrà controllare se le aziende che gestiscono l’appalto di raccolta e pulizia rispettano il contratto e a sua volta le due aziende IPI e OIKOS potranno monitorare il lavoro dei propri dipendenti e prendere gli adeguati provvedimenti sanzionatori in caso di accertate inadempienze”.
“Se ci sono  dipendenti che non lavorano, saranno subito sanzionati – ha osservato l’assessore all’Ambiente Carmencita Santagati. I nuovi controlli a campione saranno effettuati sia nei quartieri centrali, sia in quelli periferici.
 
Nuovo anno, nuova strategia messa in atto dall’amministrazione comunale per rispondere alle segnalazioni che pervengono da parte di cittadini spesso esasperati per la presenza di rifiuti in strada depositati sin dalle prime ore del mattino e dopo che i nostri operatori hanno pulito e scaricato i contenitori stradali.
Saranno aumentati i controlli anche su quei cittadini che sporcano le strade o conferiscono scorrettamente i rifiuti, che saranno prontamente multati.
“Proprio per questo – conclude l’assessore Carmencita Santagati – confidiamo sulla indispensabile collaborazione dei nostri concittadini. Il decoro urbano riguarda tutti da vicino, dato che tutti siamo chiamati a contribuire alla salvaguardia del nostro territorio e a mantenere pulita la nostra città. L’amministrazione comunale è fiduciosa e conta molto sul senso civico dei suoi cittadini e l’amore che tutti hanno per Catania”.

Si ricorda ai cittadini di rispettare le norme della civile convivenza:
– Usare i cestini stradali per lo scopo a cui sono destinati e solo per i piccoli rifiuti.
– Non abbandonare per strada i rifiuti ingombranti ma chiamare al servizio per il ritiro gratuito telefonando ai seguenti numeri verdi: 800594444 (solo la mattina dalle ore 7,30 alle 12,30 escluso domenica e festivi) se residenti nel centro storico, 800195195 per i residenti dei quartieri periferici oppure portarli nell’isola ecologica di Viale Tirreno aperta da lunedì a domenica dalle ore 9,00 alle 12,30 e nel pomeriggio (escluso la domenica) dalle ore 15,00 alle 17,30.
– Nelle passeggiate con il cane munirsi di apposita attrezzatura, sacchetti o palette, per l’immediata rimozione delle deiezioni canine che vanno depositate nei cassonetti della indifferenziata (colore grigio).
– Depositare i sacchetti contenti la spazzatura negli orari stabiliti dall’ultima ordinanza sindacale e precisamente dalle ore 17,00 alle ore 23,00 nei periodi invernali.

I trasgressori verranno sanzionati con una multa di euro 50.