Che cosa sono le nuvole? – Omaggio a Pasolini

che cosa sono le nuvole locandina ok.jpgL’Associazione Culturale Mentelocale con il patrocinio del comune di Fiumefreddo di Sicilia organizza per il 9 e 10 marzo l’evento Che cosa sono le nuvole, omaggio a Pasolini che si terrà a Fiumefreddo di Sicilia nei locali del Casale Papandrea sito in via Chiesa. 

L’evento è una mostra percettiva su Pier Paolo Pasolini intellettuale, regista, poeta, sceneggiatore, poeta e scrittore di spicco che ci sentiamo di ricordare per la forza delle sue idee che ha difeso fino alla fine. 

L’evento gratuito è una mostra percettiva che tramite un percorso costruito ad hoc fatto di proiezioni, interviste e film, locandine, letture tratte dai suoi scritti, esposizione dei suoi libri, esibizioni musicali, performance teatrali e installazioni ispirate alla sua vita vuole raccontare il mondo pasoliniano.  programma pasolini ok.jpg

L’evento ospita inoltre il concorso PPP Pier Paolo Pasolini rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori e a chiunque voglia partecipare, senza limiti di età. Tutti i lavori presentati saranno esposti durante la mostra e i più originali saranno premiati da una giuria competente.

L’evento inoltre ospiterà “Sex, art and religion, pillole d’arte non convenzionali” a cura dell’eclettico Giuliano Filottete e ogni sera dalle 21 musica live con band rock.

La mostra gratuita  sarà aperta  a tutti e vuole far riscoprire un’artista e intellettuale del nostro tempo attraverso un percorso percettivo particolarissimo. Protagonisti assoluti saranno i fruitori che interagiranno con un ambiente che li avvolgerà a 360 gradi nel mondo pasoliniano. Questo percorso si inserisce anche nel più ampio progetto di far condividere la voglia di sapere in maniera originale e non formale o accademico. La mostra sarà visitabile ogni giorno dalle 18,30.






 


Nasce il Museo del Gioco Scientifico

catania 2013, marzo, museo gioco scientifico, centro commerciale centro sicilia, scienza, gioco, esposizioni, percorso, giovani, fisici siciliani, archimede, majoranaA marzo, a Catania, aprirà il primo Museo interattivo del Gioco Scientifico.
Sarà diviso in quattro grandi sezioni: luce e suono, meccanica, termodinamica ed elettromagnetismo. Il percorso composto da 40 esperienze accompagnerà il pubblico tra labirinti di specchi, giri della morte, lampade magiche, proiettori, specchi e laser, caleidoscopi, miraggi e ancora sfere al plasma, trottole e giochi magnetici.

Saranno esposte anche mongolfiere solari e termiche, meridiane, specchi ustori e motori solari. Una delle aree espositive dell’area sarà inoltre dedicata ai fisici siciliani: da Archimede a Majorana e alla storia della fisica dell’isola.

L’obiettivo è quello di fornire ai giovani e agli appassionati un luogo di incontro con la scienza e la tecnologia.

Il museo si trova all’interno del polo commerciale Centro Sicilia, nel centro direzionale Consorzio Elios Etneo grazie alla collaborazione tra quest’ultimo e la Cooperativa Sociale Archimede Servizi.

Il biglietto d’ingresso avrà un costo pari a € 3,00 a persona e gratuito per i bambini fino a 5 anni.
Per tutta la primavera il Museo sarà visitabile il Sabato dalle ore 9.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, la Domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Dal Lunedì al Venerdì la mostra sarà visitabile solo su prenotazione per scuole e gruppi di minimo 20 persone.

Il Museo è facilmente raggiungibile seguendo le indicazioni per il Centro Sicilia dal quale dista poche decine di metri. Tangenziale ovest di Catania/Uscita San Giorgio – Contrada Cubba.



 


Laboratorio Siciliano di Teatro e Scrittura Orale

__e13985.jpgLaboratorio Siciliano di Teatro e di Scrittura Orale 

Il laboratorio è aperto ad attori e scrittori di ogni età alle prime armi o con esperienza, diretto da Gaspare Balsamo da Aprile a Giugno 2013, 12 lezioni, tutti i martedì dalle 18 alle 21 presso Il Ballatoio (via Plebiscito, 245).

Scopo del laboratorio è quello di studiare, indagare e sperimentare le Tecniche e le Metodologie proprie del Teatro Siciliano, cercando di arrivare a praticare una nuova Drammaturgia dell’Oralità e della Scrittura. I risultati della ricerca condotta durante il laboratorio verranno presentati al pubblico in un evento finale che vedrà in scena tutti i partecipanti del corso.

 
Ciascuna lezione si articolerà in un in momento teorico e uno pratico.

TEORIA: aree di conoscenza

Elementi di Storia del Teatro Sicilano;

Elementi di Storia della Lingua e della Letteratura Siciliana 

Dizione Siciliana e Dizione Italiana

La Poesia Siciliana Letteraria e Popolare

Elementi di Scrittura e Drammaturgia Orale e Scritta

 

PRATICA: aree di ricerca 

Tecniche del Teatro Siciliano: Cunto epico cavalleresco e Cunto Contemporaneo, la Recitazione nell’Opera dei Pupi, nelle Vastasate e nelle Farse, l’ Attore Mattatore siciliano

Dalla Scrittura Visiva a quella Orale a quella Scritta

L’Attore Autore: un progetto di creazione di propri linguaggi teatrali.   



 


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 18 Gennaio

ACROSS THE UNIVERSE FEAT KENNY CARPENTER E BARRIO CUBANO
MA, via Vela, 6 / Catania

THE SCAN SHYDE (ingresso gratuito)
Mr Hyde, via Santa Filomena, 30 / Catania

ROCK TRACKS (ingresso gratuito)
Latte+, via Del Vecchio Bastione / Catania


Sabato 19 Gennaio

LA MENZOGNA DI DEDALO  (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

BRIGANTONY SPECIAL EDISCION
MA, via Vela, 6 / Catania

UN BALLO IN MASCHERA 
Teatro Massimo Bellini, piazza Teatro Massimo / Catania


Domenica 20 Gennaio

JOHN MEDESKI – SOLO PIANO
Piccolo Teatro, via Ciccaglione, 29 / Catania

LA PORTA – TEATRO
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania

UN’IMPRESA DIFFICILE – TEATRO (fino al 31 Gennaio)
Teatro Machiavelli di Palazzo Sangiuliano, via Euplio Reina, 4 / Catania 



 


Sentenza di abbattimento ma l’ecomostro vive ancora

Ecomostro-Acireale-hotel-aloha-mare-b.jpgEra maggio del 2012 quando il Consiglio di Giustizia Amministrativa decise che l’albergo Aloha Mare definito ecomostro doveva essere abbattuto per ripristinare l’area verde della riserva naturale La Timpa di Acireale. La notizia mandò in estasi quanti si erano battuti per la salvaguardia della scogliera rocciosa, per la vittoria sull’abusivismo edilizio.

Ma facciamo un passo indietro.

Era il 1975 quando il Comune di Acireale bloccò i lavori a quello che sarebbe divenuto un lussuolo hotel di sette piani a picco sul mare perché i proprietari erano sprovvisti di regolari permessi (accertato dal CGA). Alcuni privati difatti avevano deciso di riempire di cemento una parte di scogliera acese che all’epoca non era ancora protetta in quanto la Riserva Naturale Orientata non era stata ancora istituita. Bisognerà aspettare il 1999 (data di istituzione della Riserva e delle relative norme di protezione ambientale) affinché le voci di associazioni, ambientalisti, volontari e del Comune stesso venissero ascoltate.

Da quegli anni si sono susseguite denunce, battaglie legali, sentenze e ricorsi vari anche da parte dei proprietari. L’ultima e definitiva, quella del 2012 appunto, costituisce una vera e propria vittoria: l‘abbattimento dello scheletro di cemento che da 37 anni deturpa la riserva e il paesaggio.

L’opera di abbattimento sarebbe a carico della proprietà ma, nonostante la sentenza, non ha ancora provveduto a rimuovere l’ecomostro. D’altra parte l’Amministrazione che potrebbe provvedere all’abbattimento a spese proprie pare non disporre dei fondi necessari. La terza via sarebbe un accordo tra pubblico e privato ma tutto sembra essere immobile senza alcuno spiraglio di speranza.

Per quanti altri anni saremo costretti a vedere quell’obbrobrio?

 

 



Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 11 Gennaio

DOWNTOWN: SUONI DAL SOTTOSUOLO (ingresso gratuito)
Magazzini Sonori, via G. Verdi, 65 / Catania

IL PARANINFO – TEATRO
Teatro Musco, via Umberto, 312 / Catania

FREE THERAPY (ingresso gratuito)
Barbaradiscolab, vicolo Flavio Gioia, 16  / Catania


Sabato 12 Gennaio

THE BLISS ACOUSTIC QUARTET LIVE (ingresso gratuito)
Mammut, via San Lorenzo, 20 / Catania

MARCO PARENTE LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

RETRO’IT IT’S ONLY LOVE (ingresso gratuito fino alle 23)
MA, via Vela, 6 / Catania


Domenica 13 Gennaio

‘A FERA BIO AL MONASTERO (ingresso gratuito)
Ex Monastero dei Benedettini, piazza Dante / Catania

BIOSPELEOLOGIA: LA VITA NELLE TENEBRE
Herborarium Museum, via Crociferi, 16 / Catania

LE GESTA DEL PALADINO ORLANDO (fino al 26 Gennaio)
Libreria Prampolini, via Vittorio Emanuele, 333 / Catania 





Dopo la Moschea più grande del Sud Italia, il cimitero islamico

catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamicoVe ne avevamo parlato nel dicembre del 2011, periodo in cui veniva annunciata la costruzione della Moschea più grande del Sud Italia e i lavori che da lì a poco sarebbero iniziati in Piazza Cutelli.

I lavori, autofinanziati dall’intera comunità musulmana, prevedevano una struttura di due piani di circa 400 metri quadri (qui potrete leggere l’articolo).

La notizia di qualche settimana fa riguarda la fine dei lavori e l’inaugurazione del luogo di culto. Al taglio del nastro, tra esponenti religiosi e organizzazioni islamiche, il sindaco Stancanelli ha commentato: «Un nuovo luogo di culto è anche un momento di crescita e promozione di valori per la radice comune che unisce le tre grandi religioni monoteiste che in Sicilia hanno sempre trovato terreno fertile per l’interazione tra popoli di fede e culture diverse, uniti dal destino comune che è la pace nel Mediterraneo». catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamico

«Abbiamo dato ogni collaborazione – ha aggiunto il sindaco – affinché questa moschea venisse realizzata nel cuore del centro storico cittadino a ulteriore testimonianza di come l’integrazione che esiste già, va ancor di più valorizzata nel segno del rispetto e della tolleranza tra gli uomini e le donne che vivono nello stesso territorio, nel segno dei diritti e dei doveri reciproci. È anche per questo – ha concluso – che nel nuovo Prg, che è in corso di approvazione, abbiamo previsto che si realizzasse un cimitero islamico che a Catania è stato sempre evocato e che ora finalmente potrà diventare realtà».

 




2013 – Conto alla rovescia in piazza

eventi, capodanno, catania, 2012 2013, comune, piazza università, ingresso gratuito, musica dal vivo, poesia, artisti, solidarietà

«Un capodanno all’insegna della condivisione e della sobrietà. Così festeggeremo l’arrivo del 2013 in Piazza Università, concludendo l’anno sotto il segno dell’ottimismo. L’evento che accoglieremo, che è stato organizzato senza costi per il Comune, darà la carica giusta ai nostri cittadini, senza esagerazioni e con un grande sorriso». Così il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli ha aperto la conferenza stampa del Capodanno in città, la grande festa fatta di sonorità, arte e sapori della nostra terra: un progetto dal nome emblematico, “Nati a Sud”, promosso dall’Associazione culturale Ciauda con il patrocinio del Comune.

«Sarà un unico grande evento – ha commentato la voce narrante del progetto Denis D’Ignoti, conduttore della serata – che riunirà mastri artigiani, pittori, poeti, musicisti, un vero gesto d’amore verso la città. Abbiamo chiamato a raccolta i tanti artisti che fanno parte della tribù di Nati a Sud per il concerto live, per le performance come quelle dei writers che fin dal pomeriggio del 31 dicembre daranno vita a qualcosa di unico: colori e forme interpretati su grandi fusti a forma di “s” posizionati in piazza. Le installazioni saranno poi donate ai reparti di pediatria di alcuni ospedali cittadini e alle Case famiglia».  Non a caso il messaggio di questo capodanno è “Positive energy”, come il titolo del singolo che la band Ciauda – rappresentata da Emanuele Di Giorgio anche presidente dell’omonima Associazione – canterà con i gruppi e gli artisti che hanno amichevolmente aderito, e che è il vero manifesto sonoro del progetto Nati a Sud. 

eventi, capodanno, catania, 2012 2013, comune, piazza università, ingresso gratuito, musica dal vivo, poesia, artisti, solidarietà

Ad accogliere le migliaia di persone previste ci sarà una simbolica e insolita installazione a forma di “S” , un tavolo posizionato fronte palco che testimonierà un reale momento di aggregazione. Il conto alla rovescia per aprire le braccia al nuovo anno comincerà già dalle 15.00 con le iniziative di Nati a Sud Factory Cycle per dare vita a nuove forme d’arte nel rispetto della natura: Sfumature d’Arte di Simone Stella e Giovanna Patanè; le fotografie di Luana Malara; la Galleria del mastro artigiano e i percorsi del gusto.

Dalle ore 20.00 sul palco si alterneranno: Afro FamilyCaruanamundiCiaudaDavide Di RosoliniDDG Project, Filippo Zeta, Ezio NotoDisiu (Vorianova, Marco Milone), Progetto 23, Giufà, Hi KeeSimone Lo Porto, Alessandro Giuliana.

E non mancherà l’aspetto solidale rivolto quest’anno a Sofia e Smeraldina, due bambine meno fortunate che verranno sostenute dalla generosità dei cittadini, grazie alla partecipazione dell’Associazione SiKania, presente con una postazione durante la serata. Nati a sud, per la stessa causa, metterà in vendita i biglietti per partecipare al sorteggio e vincere una Mountain bike Starfighter 26, t-shirt e cd “positive energy”.

 


I.P.

 

Buon 2013!



 



Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 21 Dicembre

FRATELLI LA STRADA LIVE – CABARET/MUSICA (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

HONEYBIRD & THE BIRDIES LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

RODIN – SCENARIO DANZA
Scenario Pubblico, via Teatro Massimo, 16 / Catania


Sabato 22 Dicembre

LETTURE DI NATALE
Ex Monastero dei Benedettini, piazza Dante / Catania

COME PER GIOCO – TEATRO (fino al 23 Dicembre)
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania

THE SMITHS 30TH ANNIVERSARY 1982/2012 – SPECIAL GUEST MIKE JOYCE
Zo, piazzale Asia, 6 / Catania


Domenica 23 Dicembre

SALVATORE. FAVOLA TRISTE PER VOCE SOLA – TEATRO (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

L’ESERCITO DELLA SPERANZA – MOSTRA SCULTURE TERAPEUTICHE (ingresso gratuito/fino al 7 Gennaio)
Palazzo della Cultura, via Vittorio Emanuele, 121 / Catania

LE ORIGINI DELLA VITA SULLA TERRA E NELL’UNIVERSO
Herborarium Museum, via Crociferi, 16/ Catania