Sentenza di abbattimento ma l’ecomostro vive ancora

Ecomostro-Acireale-hotel-aloha-mare-b.jpgEra maggio del 2012 quando il Consiglio di Giustizia Amministrativa decise che l’albergo Aloha Mare definito ecomostro doveva essere abbattuto per ripristinare l’area verde della riserva naturale La Timpa di Acireale. La notizia mandò in estasi quanti si erano battuti per la salvaguardia della scogliera rocciosa, per la vittoria sull’abusivismo edilizio.

Ma facciamo un passo indietro.

Era il 1975 quando il Comune di Acireale bloccò i lavori a quello che sarebbe divenuto un lussuolo hotel di sette piani a picco sul mare perché i proprietari erano sprovvisti di regolari permessi (accertato dal CGA). Alcuni privati difatti avevano deciso di riempire di cemento una parte di scogliera acese che all’epoca non era ancora protetta in quanto la Riserva Naturale Orientata non era stata ancora istituita. Bisognerà aspettare il 1999 (data di istituzione della Riserva e delle relative norme di protezione ambientale) affinché le voci di associazioni, ambientalisti, volontari e del Comune stesso venissero ascoltate.

Da quegli anni si sono susseguite denunce, battaglie legali, sentenze e ricorsi vari anche da parte dei proprietari. L’ultima e definitiva, quella del 2012 appunto, costituisce una vera e propria vittoria: l‘abbattimento dello scheletro di cemento che da 37 anni deturpa la riserva e il paesaggio.

L’opera di abbattimento sarebbe a carico della proprietà ma, nonostante la sentenza, non ha ancora provveduto a rimuovere l’ecomostro. D’altra parte l’Amministrazione che potrebbe provvedere all’abbattimento a spese proprie pare non disporre dei fondi necessari. La terza via sarebbe un accordo tra pubblico e privato ma tutto sembra essere immobile senza alcuno spiraglio di speranza.

Per quanti altri anni saremo costretti a vedere quell’obbrobrio?

 

 



Magma – Mostra del Cinema breve

palla.jpgMagma – Mostra del Cinema breve sarà in programma dal 29 novembre al 1 dicembre presso il Multisala Margherita di via Cavour, ad Acireale.
Il festival giunto alla sua XI edizione vedrà come presidente la regista Roberta Torre e altri illustri nomi a comporre la giuria il cui compito sarà quello di giudicare 15 di 32 opere selezionate per il concorso.
Amanti del cinema, appassionati e curiosi, non perdetevi questo appuntamento!

Il meglio dei cortometraggi prodotti negli ultimi due anni a livello mondiale va in scena dal 29 novembre al 1 dicembre ad Acireale con l’undicesima edizione di Magma – Mostra di Cinema breve.
 
Tra le 576 opere iscritte, provenienti da 45 paesi, le 32 selezionate animeranno il concorso (articolato nelle sezioni narrativo, documentario, sperimentale e animazione) e 15 di esse saranno presentate in sala dagli autori.
 
 
Due sezioni speciali fuori concorso saranno dedicate ad altrettanti festival europei d’avanguardia. Si tratta di Off Plus Camera (Cracovia), che sarà presentato dalla direttrice del festival Ania Trzebiatowska e del Leeds International Film Festival (Gran Bretagna). Quest’ultimo, il prossimo 12 novembre, presenterà a sua volta una selezione di cortometraggi vincitori delle ultime edizioni di Magma. Si tratta di uno dei più grandi eventi cinematografici del Regno Unito, che si svolge a Leeds, principale città dello Yorkshire, e vanta 26 anni di storia e ben 18 giorni di programmazione.
 
La giuria sarà presieduta dalla regista Roberta Torre e composta dal Direttore Responsabile della testata Coming Soon Television Adriano Amidei Migliano, l’attrice Sandra Ceccarelli, il Direttore Artistico del Leeds International Film Festival Chris Fell e il Direttore Responsabile del mensile di critica cinematografica Duellanti, Marco Toscano.
 
In undici anni di programmazione, Magma ha sempre puntato sul cortometraggio come un formato non subordinato al lungo, un luogo privilegiato di sperimentazione e intensità narrativa, tecnica, linguistica. Obiettivo dell’Associazione Culturale Scarti, che organizza l’evento, è ribaltare la logica prevalente non solo in molti festival e rassegne del genere, ma anche nel senso comune e addirittura tra gli addetti ai lavori, che riduce il corto a una sorta di prova a cui il filmaker si sottopone in vista del film lungo. L’alta qualità delle opere in concorso a Magma mette in luce un mondo in cui il corto è una forma di espressione che si affianca al lungometraggio e rappresenta una possibilità espressiva di cui molti registi, soprattutto stranieri, continuano a servirsi con passione nel corso della loro intera vita creativa.
 
Magma 2012 è realizzato con il contributo di Mibac – Direzione generale per il cinema, Sensi Contemporanei, Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission.

Ulteriori informazioni su www.magmafestival.org





Timpaviva 2012 – Musica, arte ed ecosostenibilità

timpaviva-slide.jpg

Quello che aspettavamo da un po’ era il comunicato stampa che ci informasse sulle date e gli appuntamenti di Timpaviva 2012, manifestazione acese di cui vi abbiamo parlato più volte.

Dopo imprevisti, riorganizzazioni ad hoc e corse contro il tempo, con piacere vi inoltriamo il comunicato e i link per prendere visione del ricco programma.

Buon divertimento!


Si svolgerà ad Acireale, dal 13 al 15 luglio 2012, la quarta edizione di TIMPAVIVA, manifestazione culturale organizzata dall’Associazione culturale Barock. Nello scenario del tracciato delle Chiazzette – Riserva Naturale Orientata “La Timpa” in programma esposizioni d’arte, escursioni guidate, performances musicali e teatrali e laboratori di riciclaggio e riuso creativo. L’obiettivo è quello di promuovere e pubblicizzare il sito delle Chiazzette come patrimonio comune. 

Nata dalla condivisione spontanea di arti e competenze grazie alla collaborazione di musicisti, artisti visivi, associazioni e collettivi, TIMPAVIVA ogni anno si presenta al pubblico con un’edizione ed un programma sempre diversi. Ad arricchire la componente culturale sarà inoltre il percorso storico-naturalistico in cui la manifestazione viene ospitata: una strada seicentesca lastricata che collega il centro di Acireale con la frazione marittima di Santa Maria La Scala, passando per una collina lavica detta appunto “La Timpa”. 

Novità di quest’anno, in adeguamento alle modifiche delle condizioni d’uso della location, saranno i momenti musicali eseguiti senza l’ausilio di amplificazione, totalmente in acustico. Dopo le esibizioni unplugged delle band sarà lasciato spazio per i musicisti che vogliano unirsi alle jam sessionspubblicatimpaviva.jpg

Nel programma di quest’anno figurano i contributi dei volontari di Legambiente che accompagneranno i visitatori in escursioni guidate mattutine, di Rifiuti Zero e Gruppo Ecologico S. Tecla con attività di sensibilizzazione all’ecosostenibilità. L’animazione sarà curata da ben tre associazioni: AltroQuando, Equipe Mediterraneo e Primal Fantasy che affiancheranno i laboratori creativi pomeridiani. Seguiranno gli spettacoli del marionettista Ezio Scandurra e di improvvisazione teatrale di TeatroImpulso che intratterranno il pubblico con le loro performances pomeridiane, le conferenze a cura dell’Associazione della Stampa Jonico-Etnea e dell’Associazione Nuova Galatea mentre il programma serale vedrà alternarsi le proiezioni video, con il documentario della Filmoteca Regionale Siciliana e il progetto Video Mapping, le esibizioni in acustico di Martiri Di Falloppio, Fratelli La Strada, Karbonica, La Rappresentante di Lista e Banda Alle Ciance insieme a svariate proposte musicali inedite e nuove. 

Timpaviva è un evento gratuito e senza fini di lucro. Gli organizzatori puntano sul richiamo di mostre, attività e spettacoli, nel rispetto dell’integrità e della pulizia della location antica e immersa nella natura, come occasione di evento che sfugge a logiche commerciali e volge a evidenziare l’unicità delle Chiazzette e la vocazione turistica della città che le ospita”


Pagina Facebook http://www.facebook.com/timpaviva

Il Blog http://timpaviva.blogspot.it/


Artisti per Timpaviva 2012 – Il bando

TIMPAVIVA 2012 temp.jpgA un anno esatto dalla sua ultima edizione, torna nell’estate 2012 Timpaviva.

L’Associazione Culturale Barock dopo il consolidato successo delle precedenti tre edizioni, organizza quella che è una festa, un festival, una mostra, una manifestazione culturale.

Timpaviva anche quest’anno si svolgerà sul sentiero delle Chiazzette di Acireale, meraviglioso tesoro della riserva naturalistica La Timpa.

La manifestazione che si svolgerà dal 13 al 15 Luglio, è alla ricerca di artisti interessati ad esporre le proprie opere all’interno del percorso naturalistico.

La partecipazione è interamente gratuita, si può prendere parte con opere prodotte con tecniche di pittura, scultura, fotografia, e video finalizzate alla promozione, sviluppo, diffusione e valorizzazione della cultura, senza discriminazione di spazio, tempo, tendenze e stili.

Le opere verranno selezionate entro e non oltre il 20 Giugno 2012.


Il bando sul blog ufficiale.

Timpaviva Pagina Facebook: facebook.com/timpaviva
Associazione Culturale Barock Pagina Facebook: facebook.com/associazioneculturale



Carnevale di Acireale, oltre ai carri c’è di più

Ci siamo, il Carnevale è entrato nel vivo. Per i catanesi – insieme a centinaia di visitatori dal resto della Sicilia, dalla penisola e dall’estero – questa festa ha un rito fisso: la sfilata dei carri di Acireale.

Il Carnevale acese, una tradizione che si rinnova dal 1500, è definito «il più bello di Sicilia» e propone una serie di eventi non solo in maschera, dal cabaret alla musica. Fino alla chiusura del cosiddetto martedì grasso, la settimana prossima, proviamo a vedere cosa offre il calendario della festa.

Il grande classico sono di sicuro i carri: colorati, rumorosi e dotati di movimenti meccanici e idraulici. Sempre più tecnologici con le illuminazioni computerizzate. Nei momenti di maggiore spettacolo si aprono e raddoppiano la loro grandezza, tra cambi di coreografie e giochi di luci. Tra questi, uno spazio speciale è dedicato ai carri infiorati, specialità esclusiva del carnevale acese: migliaia di fiori al posto della 227849967.jpgcartapesta compongono i soggetti. I carri sfileranno ogni giorno – a partire dalle 16 e lungo un percorso stabilito – accompagnati dai personaggi in maschera, le majorettes e le bande comiche. Domenica e martedì, invece, le parate cominceranno fin dalla mattina. Nelle sfilate saranno coinvolti anche i più piccoli – con il concorso Bambini in maschera di venerdì alle 16 al Teatro Maugeri – e le scuole, che sfileranno sabato mattina alle 10.

Tra un passaggio dei carri e l’altro, si potrà assistere al nono trofeo nazionale di carnevale di pattinaggio artistico – oggi alle 20.30 al PalaVolcan di Corso Italia -, oppure allo spettacolo di cabaret di Angelo Pintus della trasmissione Colorado Cafè, giovedì alle 21 in piazza Duomo.

Stessa location per gli spettacoli musicali serali: a partire da venerdì alle 20.30 con una rassegna di gruppi emergenti, fino allo spettacolo finale di martedì W le donne. In mezzo, sabato alle 21 si esibiranno i catanesi Brigantini, domenica si va a ritmo di latinoamericano con il Barrio Cubano band e lunedì pre-finale con il concerto del cantautore Edoardo Bennato.

Martedì grasso, dopo la musica, si saluterà la festa con la premiazione del carro più spettacolare, i fuochi d’artificio e il rogo del Re Carnevale. In attesa del prossimo anno.

[Foto di Carnevale di Acireale, edizione 2010]

Cani, microchip obbligatorio, ecco dove e gratis

canidacuccia.jpgDopo la tragedia di Acireale – il piccolo Ivan sbranato da un branco di cani divenuti veri e propri “killer” – è il caso di ricordare una semplice norma, semplice e utile, per la tutela di tutti, anche e soprattutto del proprio cane: la microchippatura, una procedura semplice e indolore per il cane che consente di inserirlo in una apposita anagrafe canina.

Secondo le disposizioni ministeriali infatti, tutti i proprietari di cane, a qualunque titolo (allevatori, cacciatori, addestratori, semplici amanti degli animali ecc.), e in qualunque sede (abitazione, rifugi, canili, aree urbane e rurali, aziende zootecniche) hanno l’obbligo, entro il secondo mese di vita dell’animale o quando se ne viene in possesso, di far applicare al cane un microchip identificativo per registrarlo nella banca dati dell’anagrafe. Il microchip può essere di fondamentale importanza per ritrovare un cane smarrito.

La mancata iscrizione all’anagrafe canina comporta una sanzione amministrativa da 86 a 520 euro e da 2.887 a 17.325 euro qualora l’inosservanza riguardi cani aggressivi.

Meglio dunque provvedere alla microchippatura gratuita, presso le sedi ASL elencate di seguto.

ANAGRAFE CANINA: PRESIDI VETERINARI ASL3 DOV’È POSSIBILE EFFETTUARE GRATUITAMENTE LA MICROCHIPPATURA

Acireale: via Antillo 3

Paternò: piazza Livatino 1

Bronte: Con.da Cantera (Ex Macello)

Giarre: via Carlo Parisi 18

Caltagirone: via Semini s.n.

Catania: via Padre A.Secchi 10 (Nesima)

Trecastagni: via Giovanni Meli

Castel di Judica: via Galilei 1 (C.da Giumarra)

Grammichele: via Cavour (ex macello pubblico)

Randazzo: piazza San Vincenzo

Scordia: via Tenente De Cristofori (ex macello comunale)

Chiamando il numero verde 800 27 97 61, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, sarà possibile conoscere i giorni e gli orari di ricevimento per anagrafare gratuitamente il proprio cane