2013 – Conto alla rovescia in piazza

eventi, capodanno, catania, 2012 2013, comune, piazza università, ingresso gratuito, musica dal vivo, poesia, artisti, solidarietà

«Un capodanno all’insegna della condivisione e della sobrietà. Così festeggeremo l’arrivo del 2013 in Piazza Università, concludendo l’anno sotto il segno dell’ottimismo. L’evento che accoglieremo, che è stato organizzato senza costi per il Comune, darà la carica giusta ai nostri cittadini, senza esagerazioni e con un grande sorriso». Così il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli ha aperto la conferenza stampa del Capodanno in città, la grande festa fatta di sonorità, arte e sapori della nostra terra: un progetto dal nome emblematico, “Nati a Sud”, promosso dall’Associazione culturale Ciauda con il patrocinio del Comune.

«Sarà un unico grande evento – ha commentato la voce narrante del progetto Denis D’Ignoti, conduttore della serata – che riunirà mastri artigiani, pittori, poeti, musicisti, un vero gesto d’amore verso la città. Abbiamo chiamato a raccolta i tanti artisti che fanno parte della tribù di Nati a Sud per il concerto live, per le performance come quelle dei writers che fin dal pomeriggio del 31 dicembre daranno vita a qualcosa di unico: colori e forme interpretati su grandi fusti a forma di “s” posizionati in piazza. Le installazioni saranno poi donate ai reparti di pediatria di alcuni ospedali cittadini e alle Case famiglia».  Non a caso il messaggio di questo capodanno è “Positive energy”, come il titolo del singolo che la band Ciauda – rappresentata da Emanuele Di Giorgio anche presidente dell’omonima Associazione – canterà con i gruppi e gli artisti che hanno amichevolmente aderito, e che è il vero manifesto sonoro del progetto Nati a Sud. 

eventi, capodanno, catania, 2012 2013, comune, piazza università, ingresso gratuito, musica dal vivo, poesia, artisti, solidarietà

Ad accogliere le migliaia di persone previste ci sarà una simbolica e insolita installazione a forma di “S” , un tavolo posizionato fronte palco che testimonierà un reale momento di aggregazione. Il conto alla rovescia per aprire le braccia al nuovo anno comincerà già dalle 15.00 con le iniziative di Nati a Sud Factory Cycle per dare vita a nuove forme d’arte nel rispetto della natura: Sfumature d’Arte di Simone Stella e Giovanna Patanè; le fotografie di Luana Malara; la Galleria del mastro artigiano e i percorsi del gusto.

Dalle ore 20.00 sul palco si alterneranno: Afro FamilyCaruanamundiCiaudaDavide Di RosoliniDDG Project, Filippo Zeta, Ezio NotoDisiu (Vorianova, Marco Milone), Progetto 23, Giufà, Hi KeeSimone Lo Porto, Alessandro Giuliana.

E non mancherà l’aspetto solidale rivolto quest’anno a Sofia e Smeraldina, due bambine meno fortunate che verranno sostenute dalla generosità dei cittadini, grazie alla partecipazione dell’Associazione SiKania, presente con una postazione durante la serata. Nati a sud, per la stessa causa, metterà in vendita i biglietti per partecipare al sorteggio e vincere una Mountain bike Starfighter 26, t-shirt e cd “positive energy”.

 


I.P.

 

Buon 2013!



 



Presepi artistici in mostra a Caltagirone

Presepe.jpgSe l’atmosfera natalizia è quella che cercate, non potete perdervi l’annuale mostra dei presepi di Caltagirone.

Caltagirone nota a tutti per la produzione di ceramiche, è ogni anno, tra dicembre e gennaio, anche crocevia di turisti e appassionati dell’antica arte del presepe. 

Tradizione e creatività il binomio sposato dagli artisti e dagli artigiani che allestiscono ogni anno la mostra.

Si potrà trovare un presepe interamente di cotone, uno allestito dentro i pezzi di una vespa 50, uno interamente di plexiglass, altri animati, quello dei mestieri e della tradizione siciliana, di ceramica, a misura umana, in stoffa, in terracotta e così via.

Caltagirone è anche detta Città dei Presepi in quanto da parecchi anni gli artigiani ceramisti si adoperano molto nel preparare ogni genere di statuina anche animata, per allestire Presepi artistici.

Ogni presepe ha la particolarità dell’artista che lo realizza, per la grandezza, il colore ed anche il tipo di materiale impiegato che non sempre è ceramica ma anche cotone, stoffa ed altro.

Nella calda atmosfera natalizia, il Centro Storico diventa  un’immensa vetrina di presepi che ben si inserisce nell’arte barocca che lo caratterizza. Inoltre luci e colori, mostre anche a tema quali Natale in Vetrina e concerti natalizi opportunamente programmati dall’Amministrazione Comunale si svolgono in tutto il periodo.


 
La lista dei presepi in mostra (molti ad ingresso gratuito), luoghi e orari, potete visualizzarla qui.

 

 

Il Blog di Catania coglie l’occasione per augurare Buone Feste ai suoi lettori!


Whoman – Artisti in mostra

__e12674.jpgDal 13 al 23 ottobre presso l’Ex Monastero dei Benedettini sarà possibile visitare Whoman, la mostra di giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Catania.

La Mostra è il risultato dei lavori artistici degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania, prodotti in seno ad un Workshop dal titolo: “La frantumazione dell’immagine del corpo femminile nel XIX – La donna tra Purezza ed Erotismo” tenuto dalla Dott.ssa Marilisa Yolanda Spironello all’interno dell’offerta culturale del Med Photo Fest 2011 ed incentrato sull’indagine estetico – sociologica della figura femminile a cavallo tra ‘800 e ‘900 – con particolare attenzione all’evoluzione iconografica di tale soggetto nel contesto mediatico contemporaneo.

Partendo da una ricognizione ragionata su analisi visivamente strutturate, concernenti il vasto panorama illustrativo ereditato dal XIX secolo, gli allievi hanno tracciato un percorso per immagini, testimoniante l’evoluzione dell’essere umano (ed in particolar modo del soggetto femminile) verificatosi mediante un processo tortuoso ed in molti casi, anomico, ma nonostante ciò, riconoscibile come fondamentale strumento di definizione di una nuova direzione, che ha portato a maturazione: coscienze ed identità.

Attraverso l’utilizzo di supporti eterogenei e di tecniche diversificate, i giovani artisti, si sono accostati a questa tematica, analizzandola ed indagandola da molteplici punti di vista, con diversi registri e ad ogni livello della cultura visiva: dai manifesti pubblicitari alle illustrazioni; dal mezzo fotografico all’installazione, passando per il video e la performance.

In tale processo creativo, gli allievi coordinati dalla Prof.ssa Ornella Fazzina, docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, hanno potuto assaporare il gusto della sfida e della ricerca legata alla rappresentazione della donna, consapevoli che il corpo umano; la corporeità tout court, ha da sempre svolto un ruolo importante nell’arte. Ed anche adesso l’Arte sembra essere il binario preferenziale da percorrere per potersi “disintossicare” ed emancipare da una pressione mediatica così totalizzante. Utilizzare gli stessi linguaggi, mimetizzarsi tra le fila della pubblicità o delle illustrazioni, ha permesso agli allievi di poter meglio comprendere dinamiche, assetti e paradigmi della cultura visiva del XXI secolo.


Gli artisti in mostra: Giuseppe Aprile, Aurora Bruno, Marco Calandra, Corrado Carrubba, Laura Consoli, Giuseppe Gelsomino, Gabriella Giaccone, Stephanie Marletta, Filippo Papa, Loris Rizzo, Valentina Salernitano, Alice Severini, Denise Sidoti, Viviana Tarascio.

 



Sfumature d’Arte cerca artisti per esposizione collettiva

sfumature d'arte, giarre, catania, 2012, esposizione collettiva, ciminiere, tele, sculture, artisti, eventi, danze orientali, bodypaintingL’Associazione Artistica “Sfumature d’Arte” di Giarre (provincia di Catania) organizza una mostra collettiva dal 27 Maggio al 10 Giugno presso il padiglione 5 delle Ciminiere di Catania.

Gli artisti che vorranno prendere parte all’esposizione avranno tempo fino al 14 Maggio per inviare le proprie opere. La collettiva è aperta a tutti fino ad esaurimento posti.

Un evento ricco di ospiti e partecipazioni speciali, performance di bodypainting e danze orientali.

Si può partecipare con 3 opere che siano tele e/o sculture, di dimensioni non superiori a 100×80 per la tela e 100 altezza, 50×50 base per le sculture.
Gli interessati che vogliono partecipare devono mandare via mail, una o piu foto delle opere (con relativa misura) e una breve biografia personale (utile per la stampa sulle brochure).

sfumature d'arte, giarre, catania, 2012, esposizione collettiva, ciminiere, tele, sculture, artisti, eventi, danze orientali, bodypainting

Per ulteriori informazioni e chiarimenti:
email 
 
sfumaturedarte@hotmail.it
tel. 346 6013771
pagina facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=1485562183

 

Per la Vigilia, tutti in piazza

coral de natal.jpg

«Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi». Eppure un’altra soluzione ci sarebbe: dopo la mezzanotte, tutti fuori. Giusto il tempo di riprendersi dal cenone della vigilia e dallo scambio di pacchetti sotto l’albero. Ma anche, se volete, appena prima. Perché stasera basterà spostarsi un poco dal centro di Catania per un doppio evento: un flash mob e il giardino degli artisti. E’ l’iniziativa NataleggiarRe 2010, pensata appositamente per un pubblico di tutte le età.

Alle 19, ritrovo in piazza Duomo, a Giarre: attorno all’annuale ceppo natalizio, qualcuno distribuirà delle fiaccole e dei finti microfoni. Cosa bisogna fare? Cantare! Dalle casse verrà fuori la versione per karaoke di So this is Christmas di John Lennon. Su un maxi schermo potrete seguire le parole, ma è sempre meglio prepararsi prima. Oggi pomeriggio, impacchettando gli ultimi regali, tutti a fare le prove. Sarà il primo flash mob organizzato a Giarre, sullo stile di un evento simile che si è tenuto a Londra.

Dopo la mezzanotte, invece, ci si sposta in piazza Arcoleo. Per l’occasione, la zona sarà popolata da musicisti, pittori e attori. Ma anche installazioni grafiche e giocolieri.

[Foto di Juliana Coutinho]

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #6

pknight6ct.jpgPecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. La prossima PKN a Catania si svolgerà il 6 ottobre presso il Centro Culturale Zo alle 21.00. Questa volta però accanto agli artisti visuali, agli architetti, ai grafici, ci sarà anche la testimonianza dei volontari LILA, la Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS. Verrà mostrato il viaggio attraverso il mondo della prostituzione delle unità di strada, con la ricerca di contatto, la costruzione del rapporto di fiducia. Una bella storia da sentir raccontare, e un’occasione per una chiaccherata con artisti di ogni tipo, per comprendere di più il loro lavoro e ampliare le proprie conoscenze.