Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 25 Gennaio

MIRANATS  – MOSTRA FOTOGRAFICA DAL PERÙ (ingresso gratuito)
Arci, piazza Carlo Alberto, 47 / Catania

ESTERINA (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Del Vecchio Bastione, 9 / Catania

JOSEPHINE, GLI ORMONI E LA LIBERTÀ – DIVERTISSEMENT (fino al 27 Gennaio)
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania


Sabato 26 Gennaio

VERSO SUD  (ingresso gratuito)
ZO, piazzale Asia / Catania

IMMAGINI PER PASSIONE – COLLETTIVA FOTOGRAFICA
Vecchia Dogana, via Dusmet / Catania

RAF LIVE
Teatro Metropolitan, via S. Euplio, 21 / Catania


Domenica 27 Gennaio

DIMARTINO LIVE
ZO, piazzale Asia, 6 / Catania

BOB CORN LIVE
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

L’ARTE DEL DUBBIO – TEATRO
Teatro Verga, via G. Fava, 35 / Catania 



 


Raccolta rifiuti – Verifiche a campione

raccolta-differenziata.jpgCon un comunicato stampa, l’Amministrazione Comunale ci informa che da lunedì 14 gennaio si stanno svolgendo delle verifiche a campione per controllare il regolare svolgimento della raccolta dei rifiuti.
I controlli non verranno effettuati solo sull’operato delle aziende che hanno preso in carico l’appalto di raccolta e pulizia, ma anche su cittadini che, non attenendosi alle norme, sporcano il suolo pubblico o che non conferiscono correttamente i rifiuti.

Una task force composta da ispettori della Direzione Ecologia e Ambiente da lunedì effettuerà verifiche a campione per controllare il livello del servizio di raccolta rifiuti e valutarne le eventuali inadempienze nell’ambito del progetto “Catania Pulita”, voluto dal sindaco Raffaele Stancanelli. Su disposizione del sindaco Raffaele Stancanelli e dell’assessore Carmencita Santagati, al termine di una riunione operativa, gli 007 della Direzione comunale Ecologia verificheranno giornalmente se in una determinata strada lo spazzamento è avvenuto a regola d’arte, se i cestini e i cassonetti sono stati svuotati o se alcuni servizi particolari, come il lavaggio dei cassonetti o il ritiro dei rifiuti ingombranti, sono stati svolti secondo le previsioni.
Spiega il sindaco Stancanelli: ”Un continuo monitoraggio garantirà un controllo suppletivo sul lavoro degli operatori ecologici che sortirà il duplice effetto: da un lato il Comune di Catania potrà controllare se le aziende che gestiscono l’appalto di raccolta e pulizia rispettano il contratto e a sua volta le due aziende IPI e OIKOS potranno monitorare il lavoro dei propri dipendenti e prendere gli adeguati provvedimenti sanzionatori in caso di accertate inadempienze”.
“Se ci sono  dipendenti che non lavorano, saranno subito sanzionati – ha osservato l’assessore all’Ambiente Carmencita Santagati. I nuovi controlli a campione saranno effettuati sia nei quartieri centrali, sia in quelli periferici.
 
Nuovo anno, nuova strategia messa in atto dall’amministrazione comunale per rispondere alle segnalazioni che pervengono da parte di cittadini spesso esasperati per la presenza di rifiuti in strada depositati sin dalle prime ore del mattino e dopo che i nostri operatori hanno pulito e scaricato i contenitori stradali.
Saranno aumentati i controlli anche su quei cittadini che sporcano le strade o conferiscono scorrettamente i rifiuti, che saranno prontamente multati.
“Proprio per questo – conclude l’assessore Carmencita Santagati – confidiamo sulla indispensabile collaborazione dei nostri concittadini. Il decoro urbano riguarda tutti da vicino, dato che tutti siamo chiamati a contribuire alla salvaguardia del nostro territorio e a mantenere pulita la nostra città. L’amministrazione comunale è fiduciosa e conta molto sul senso civico dei suoi cittadini e l’amore che tutti hanno per Catania”.

Si ricorda ai cittadini di rispettare le norme della civile convivenza:
– Usare i cestini stradali per lo scopo a cui sono destinati e solo per i piccoli rifiuti.
– Non abbandonare per strada i rifiuti ingombranti ma chiamare al servizio per il ritiro gratuito telefonando ai seguenti numeri verdi: 800594444 (solo la mattina dalle ore 7,30 alle 12,30 escluso domenica e festivi) se residenti nel centro storico, 800195195 per i residenti dei quartieri periferici oppure portarli nell’isola ecologica di Viale Tirreno aperta da lunedì a domenica dalle ore 9,00 alle 12,30 e nel pomeriggio (escluso la domenica) dalle ore 15,00 alle 17,30.
– Nelle passeggiate con il cane munirsi di apposita attrezzatura, sacchetti o palette, per l’immediata rimozione delle deiezioni canine che vanno depositate nei cassonetti della indifferenziata (colore grigio).
– Depositare i sacchetti contenti la spazzatura negli orari stabiliti dall’ultima ordinanza sindacale e precisamente dalle ore 17,00 alle ore 23,00 nei periodi invernali.

I trasgressori verranno sanzionati con una multa di euro 50.
 






Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 11 Gennaio

DOWNTOWN: SUONI DAL SOTTOSUOLO (ingresso gratuito)
Magazzini Sonori, via G. Verdi, 65 / Catania

IL PARANINFO – TEATRO
Teatro Musco, via Umberto, 312 / Catania

FREE THERAPY (ingresso gratuito)
Barbaradiscolab, vicolo Flavio Gioia, 16  / Catania


Sabato 12 Gennaio

THE BLISS ACOUSTIC QUARTET LIVE (ingresso gratuito)
Mammut, via San Lorenzo, 20 / Catania

MARCO PARENTE LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

RETRO’IT IT’S ONLY LOVE (ingresso gratuito fino alle 23)
MA, via Vela, 6 / Catania


Domenica 13 Gennaio

‘A FERA BIO AL MONASTERO (ingresso gratuito)
Ex Monastero dei Benedettini, piazza Dante / Catania

BIOSPELEOLOGIA: LA VITA NELLE TENEBRE
Herborarium Museum, via Crociferi, 16 / Catania

LE GESTA DEL PALADINO ORLANDO (fino al 26 Gennaio)
Libreria Prampolini, via Vittorio Emanuele, 333 / Catania 





Dopo la Moschea più grande del Sud Italia, il cimitero islamico

catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamicoVe ne avevamo parlato nel dicembre del 2011, periodo in cui veniva annunciata la costruzione della Moschea più grande del Sud Italia e i lavori che da lì a poco sarebbero iniziati in Piazza Cutelli.

I lavori, autofinanziati dall’intera comunità musulmana, prevedevano una struttura di due piani di circa 400 metri quadri (qui potrete leggere l’articolo).

La notizia di qualche settimana fa riguarda la fine dei lavori e l’inaugurazione del luogo di culto. Al taglio del nastro, tra esponenti religiosi e organizzazioni islamiche, il sindaco Stancanelli ha commentato: «Un nuovo luogo di culto è anche un momento di crescita e promozione di valori per la radice comune che unisce le tre grandi religioni monoteiste che in Sicilia hanno sempre trovato terreno fertile per l’interazione tra popoli di fede e culture diverse, uniti dal destino comune che è la pace nel Mediterraneo». catania 2013, moschea più grande del sud italia, piazza cutelli, inaugurazione, sindaco stancanelli, integrazione, tolleranza, cimitero islamico

«Abbiamo dato ogni collaborazione – ha aggiunto il sindaco – affinché questa moschea venisse realizzata nel cuore del centro storico cittadino a ulteriore testimonianza di come l’integrazione che esiste già, va ancor di più valorizzata nel segno del rispetto e della tolleranza tra gli uomini e le donne che vivono nello stesso territorio, nel segno dei diritti e dei doveri reciproci. È anche per questo – ha concluso – che nel nuovo Prg, che è in corso di approvazione, abbiamo previsto che si realizzasse un cimitero islamico che a Catania è stato sempre evocato e che ora finalmente potrà diventare realtà».

 




Legatoria artigianale – Il workshop

7123_145963711266_6812715_n.jpgTra pochi giorni potrete partecipare ad un interessante laboratorio per apprendere le tecniche di rilegatura e di creazione, tramite strumenti specifici, di quaderni, ricettari e taccuini partendo dall’iniziale piegatura della carta, la cucitura e via via tutte le fasi per la realizzazione finale del prodotto.

Vuoi imparare a realizzare libri, taccuini e quaderni? Ecco un workshop pensato per imparare a crearli. Il primo appuntamento martedì 8 gennaio 2013 presso l’Ex Monastero dei Benedettini.

Legatoria artigianale è un laboratorio a cura di Simona Inserra, dedicato agli adulti. Prevede un ciclo di quattro incontri, di tre ore ciascuno. Ciascun partecipante conoscerà gli strumenti, i materiali e le tecniche per la manifattura di quaderni, taccuini da viaggio e ricettari. Dalla piegatura della carta alla composizione dei fascicoli, alla cucitura e rilegatura, si imparerà a realizzare i modelli proposti utilizzando carta riciclata, cartone, pelli e tessuti.

Il primo appuntamento è martedì 8 gennaio 2013 alle ore 14:30.

I posti sono limitati, è dunque consigliata la prenotazione. Il posto si considera prenotato solo dopo il pagamento della quota, effettuato presso Officine Culturali tre giorni prima la data prenotata.
Il laboratorio verrà attivato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni, e per conoscere le date dei laboratori, è possibile contattare la segreteria di Officine Culturali al consueto indirizzo email info@officineculturali.net o ai numeri di telefono 095.7102767 | 334.9242464 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00 oppure visitare il sito www.officineculturali.net