Che cosa sono le nuvole? – Omaggio a Pasolini

che cosa sono le nuvole locandina ok.jpgL’Associazione Culturale Mentelocale con il patrocinio del comune di Fiumefreddo di Sicilia organizza per il 9 e 10 marzo l’evento Che cosa sono le nuvole, omaggio a Pasolini che si terrà a Fiumefreddo di Sicilia nei locali del Casale Papandrea sito in via Chiesa. 

L’evento è una mostra percettiva su Pier Paolo Pasolini intellettuale, regista, poeta, sceneggiatore, poeta e scrittore di spicco che ci sentiamo di ricordare per la forza delle sue idee che ha difeso fino alla fine. 

L’evento gratuito è una mostra percettiva che tramite un percorso costruito ad hoc fatto di proiezioni, interviste e film, locandine, letture tratte dai suoi scritti, esposizione dei suoi libri, esibizioni musicali, performance teatrali e installazioni ispirate alla sua vita vuole raccontare il mondo pasoliniano.  programma pasolini ok.jpg

L’evento ospita inoltre il concorso PPP Pier Paolo Pasolini rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori e a chiunque voglia partecipare, senza limiti di età. Tutti i lavori presentati saranno esposti durante la mostra e i più originali saranno premiati da una giuria competente.

L’evento inoltre ospiterà “Sex, art and religion, pillole d’arte non convenzionali” a cura dell’eclettico Giuliano Filottete e ogni sera dalle 21 musica live con band rock.

La mostra gratuita  sarà aperta  a tutti e vuole far riscoprire un’artista e intellettuale del nostro tempo attraverso un percorso percettivo particolarissimo. Protagonisti assoluti saranno i fruitori che interagiranno con un ambiente che li avvolgerà a 360 gradi nel mondo pasoliniano. Questo percorso si inserisce anche nel più ampio progetto di far condividere la voglia di sapere in maniera originale e non formale o accademico. La mostra sarà visitabile ogni giorno dalle 18,30.






 


Il mondo prima della fine del mondo – Aetnacon 2012

catania 2012, convention, 21 dicembre, fine del mondo, musica, arte, cinema, società, dibattito, scienze, la città della scienza, medicina, geografia, ambiente, aetnacon 2012Il 14 e il 15 dicembre, Convention siciliana Aetnacon, organizzata dalla rivista Fondazione Sf Magazine, quest’anno verrà ospitata dalla location de La Città della Scienza, esempio di archeologia industriale recente riconvertito in un centro polifuzionale che propone incontri di divulgazione scientifica e letteraria.

Il Mondo prima della fine del mondo” è l’intrigante sottotitolo di una convention che tradizionalmente vuole unire scienza e letteratura. Ovviamente, in prossimità del mitico 21 dicembre 2012, quest’anno la tematica non poteva essere che quella del futuro del nostro pianeta. Interverranno diversi esperti nel campo della biologia e della medicina, scienze naturali, geologiche e ambientali. Inoltre personaggi importanti della fantascienza italiana approfondiranno il “catastrofismo planetario” da un punto di vista squisitamente letterario e immaginifico.
Una delle conferenze a cura della dott.ssa Adriana Bonforte, inoltre, proporrà la riscoperta di uno degli scrittori francesi più discussi del secolo scorso, René Barjavel e del suo libro Ravage, vera chicca per gli appassionati di fantascienza sociale.
Altro importante contributo sarà l’intervento da oltre oceano di Paul Di Filippo, critico, scrittore, saggista, che interverrà in videoconferenza da Providence per parlare ai fan siciliani. Di Filippo, recente ospite della scorsa Italcon, appassionato dell’Italia e della Sicilia, si è detto profondamente onorato ed emozionato all’idea di poter interloquire con il pubblico presente all’Aetnacon. catania 2012, convention, 21 dicembre, fine del mondo, musica, arte, cinema, società, dibattito, scienze, la città della scienza, medicina, geografia, ambiente, aetnacon 2012
Altri interventi saranno, un intervento su Star Trek e sugli episodi e i film di questa ultra decennale saga che hanno raccontato i pericoli d’estinzione per il nostro pianeta. La presentazione dell’ultimo numero della rivista Fondazione SF Magazine, il 20° della serie, vedrà i due fondatori della rivista, il già citato Claudio Chillemi e Enrico Di Stefano, illustrarci le iniziative della neocostituita associazione culturale, omonima della rivista, che ne costituisce il bollettino ufficiale.
 
E, infine, l’immancabile concerto di musica contemporanea a cura di Armando Corridore, caratteristica saliente di tutte la convention all’ombra del vulcano.





Magma – Mostra del Cinema breve

palla.jpgMagma – Mostra del Cinema breve sarà in programma dal 29 novembre al 1 dicembre presso il Multisala Margherita di via Cavour, ad Acireale.
Il festival giunto alla sua XI edizione vedrà come presidente la regista Roberta Torre e altri illustri nomi a comporre la giuria il cui compito sarà quello di giudicare 15 di 32 opere selezionate per il concorso.
Amanti del cinema, appassionati e curiosi, non perdetevi questo appuntamento!

Il meglio dei cortometraggi prodotti negli ultimi due anni a livello mondiale va in scena dal 29 novembre al 1 dicembre ad Acireale con l’undicesima edizione di Magma – Mostra di Cinema breve.
 
Tra le 576 opere iscritte, provenienti da 45 paesi, le 32 selezionate animeranno il concorso (articolato nelle sezioni narrativo, documentario, sperimentale e animazione) e 15 di esse saranno presentate in sala dagli autori.
 
 
Due sezioni speciali fuori concorso saranno dedicate ad altrettanti festival europei d’avanguardia. Si tratta di Off Plus Camera (Cracovia), che sarà presentato dalla direttrice del festival Ania Trzebiatowska e del Leeds International Film Festival (Gran Bretagna). Quest’ultimo, il prossimo 12 novembre, presenterà a sua volta una selezione di cortometraggi vincitori delle ultime edizioni di Magma. Si tratta di uno dei più grandi eventi cinematografici del Regno Unito, che si svolge a Leeds, principale città dello Yorkshire, e vanta 26 anni di storia e ben 18 giorni di programmazione.
 
La giuria sarà presieduta dalla regista Roberta Torre e composta dal Direttore Responsabile della testata Coming Soon Television Adriano Amidei Migliano, l’attrice Sandra Ceccarelli, il Direttore Artistico del Leeds International Film Festival Chris Fell e il Direttore Responsabile del mensile di critica cinematografica Duellanti, Marco Toscano.
 
In undici anni di programmazione, Magma ha sempre puntato sul cortometraggio come un formato non subordinato al lungo, un luogo privilegiato di sperimentazione e intensità narrativa, tecnica, linguistica. Obiettivo dell’Associazione Culturale Scarti, che organizza l’evento, è ribaltare la logica prevalente non solo in molti festival e rassegne del genere, ma anche nel senso comune e addirittura tra gli addetti ai lavori, che riduce il corto a una sorta di prova a cui il filmaker si sottopone in vista del film lungo. L’alta qualità delle opere in concorso a Magma mette in luce un mondo in cui il corto è una forma di espressione che si affianca al lungometraggio e rappresenta una possibilità espressiva di cui molti registi, soprattutto stranieri, continuano a servirsi con passione nel corso della loro intera vita creativa.
 
Magma 2012 è realizzato con il contributo di Mibac – Direzione generale per il cinema, Sensi Contemporanei, Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission.

Ulteriori informazioni su www.magmafestival.org





Conto alla rovescia per il Trailers FilmFest

trailers film fest 2012, catania, miglior trailers, miglior locandina, facoltà lettere e filosofia, cinema, fiction, workshop, laboratorio creativo, ingresso gratuitoAttesissimo ritorno del Trailers FilmFest che, giunto alla sua X edizione, si svolgerà presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Catania dal 26 al 29 Settembre.

Protagonista il cinema e il pubblico che decreterà, tramite voto sul sito ufficiale www.trailersfilmfest.it,  il Miglior Trailer della stagione cinematografica in sala tra il 15 agosto 2011 e il 15 agosto 2012. trailers film fest 2012, catania, miglior trailers, miglior locandina, facoltà lettere e filosofia, cinema, fiction, workshop, laboratorio creativo, ingresso gratuito

Trenta sono i traliler selezionati dal Comitato del Festival e divisi in sezioni (Italia, Europa, World) che verranno votati da una giuria di qualità. Oltre ai trailer, salirà sul podio anche il premio per la Miglior Locandina, decretato anche quest’ultimo tramite votazione sul sito ufficiale.

Ma Trailers FilmFest è anche TrailersLab, laboratorio creativo al quale ci si può iscrivere entro il 20 settembre e ancora incontri, workshop e orientamento per chi volesse avvicinarsi al mondo del cinema e della fiction.

 





Cinema d’Agosto all’Arena Argentina

arena_argentina.jpgContinua la programmazione estiva dell’Arena Argentina, che si trova a Catania in via Vanasco 10. Anche ad agosto un programma zeppo di film di altissimo livello, in un mix di classici della storia del cinema, successi di stagione e piccole “perle” che a Catania si sono viste “ma poco”: non solo per un pubblico di appassionati.

IL PROGRAMMA Di AGOSTO:

01/08/10 domenica: Cado dalle nubi, con Checco Zalone
02/08/10 lunedì: Il mio vicino Totoro, di Hayao Miyazaki
03/08/10 martedì: E’ complicato, di Nancy Mayers
04/08/10 mercoledì: Mine vaganti, di Ferzan Ozpetek
05/08/10 giovedì: Il riccio, di Mona Achache
06/08/10 venerdì: Draquila – L’italia che trema, di Sabina Guzzanti
07/08/10 sabato: Agorà, di Alejandro Amenabar
08/08/10 domenica: Agorà, di Alejandro Amenabar
09/08/10 lunedì: Fantastic Mr. Fox, di Wes Anderson
10/08/10 martedì: Oggi sposi, Di Luca Lucini
11/08/10 mercoledì: Baciami ancora, di Gabriele Muccino
12/08/10 giovedì: Invictus, di Clint Eastwood
13/08/10 venerdì: Il nastro bianco, di Michael Haneke
14/08/10 sabato: Il concerto, di Radu Mihaileanu
15/08/10 domenica: Robin Hood, di Ridley Scott
16/08/10 lunedì: La principessa e il ranocchio, di Ron Clements
17/08/10 martedì: Ricatto d’amore, di Anne Fletcher
18/08/10 mercoledì: Il grande sogno, di Michele Placido
19/08/10 giovedì: A single man, di Tom Ford
20/08/10 venerdì: I gatti persiani, di Bahman Ghobadi
21/08/10 sabato: Shutter island, di Martin Scorsese
22/08/10 domenica: Shutter island, di Martin Scorsese
23/08/10 lunedì: Nat e il segreto di Eleonora, di Dominique Monféry
24/08/10 martedì: Genitori & Figli – Agitare bene prima dell’uso, di Giovanni Veronesi
25/08/10 mercoledì: Viola di mare, di Donatella Maiorca
26/08/10 giovedì: Soul kitchen, di Fatih Akin
27/08/10 venerdì: Motel Woodstock, di Ang Lee
28/08/10 sabato: Nemico pubblico, di Michael Mann
29/08/10 domenica: La nostra vita, di Daniele Luchetti
30/08/10 lunedì: Nel paese delle creature selvagge, di Spike Jonze

Catanesi a Marzamemi

marzamemi.jpgDal 23 luglio al 1 agosto l’antico e affascinante borgo marinaro di Marzamemi (Siracusa), amato da registi come Tornatore, i fratelli Taviani, Salvatores, Brandauer, che lo hanno utilizzato come set per i loro film, ospiterà, per il decimo anno consecutivo, una sterminata moltitudine di catanesi per il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera, una manifestazione cinematografica ideata e diretta dal regista Nello Correale e organizzata dal Cinecircolo Baia delle Tortore.

Il festival conferma, come da tradizione, la propria vocazione internazionale. Infatti, in concorso presenta film provenienti dall’Argentina (Il segreto dei suoi occhi di Josè Campanella), dal Messico (La misma Luna di Patricia Riggen), dall’Iran (About Elly), dal Mali (14 km di Gerardo Olivares), dal Kazakhstan (Kelin di Ermek Tursunov), dall’Europa (Il Concerto di Radu Miahileanu). Si tratta di lungometraggi che hanno fatto incetta di premi nei maggiori festival del mondo, ma che hanno avuto difficoltà ad incontrare in Italia il pubblico che meritano.

Il festival presenta inoltre, come sempre, numerose sezioni:

• Una selezione di 27 cortometraggi in concorso che accoglie il meglio del cinema breve italiano;

• 30 film fuori formato e documentari che arrivano dalle frontiere calde del mondo come l’Iraq (The Land of Jerry Cans di Paola Piacenza), il Kirghizistan, la Palestina;

• Una rassegna di due grandi autori amati, non solo dai cinefili, che da anni sono scomparsi dalle sale, tenuti lontano dalle televisioni e dimenticati dai festival e che segnano in avanti i confini della ricerca cinematografica come: Alejandro Jodorowsky e Guy Maddin, con film, corti e documentari che li rappresentano;

• Una retrospettiva del cinema di Maurizio Nichetti, autore–attore che ha saputo esplorare più di altri le frontiere interne al linguaggio cinematografico, passando in modo magico dal vero al cartoon;

• La serata di gala, in cui viene mostrato un film muto accompagnato dalla musica dal vivo: la proiezione di The Godless Girl (La ragazza senza Dio) di Cecil B. De Mille, USA, 1929, inedito in Italia;

• Un incontro con giovani autori provenienti da Romania e Tunisia;

• Una rassegna di cinema e musica, un appuntamento tra i più seguiti, che vedrà la presenza di molti artisti-musicisti che presenteranno i loro film documentari (come La faccia della terra su Vinicio Capossela) e che daranno vita a jam sessions che segneranno le serate cinematografiche: tra questi, Rita Botto, Roy Paci, Bobo Rondelli, Bonafede con Franco Maresco, lo stesso Vinicio Capossela, Rocco Papaleo, Nina Zilli ed altri ancora (si tratta di vere e proprie sorprese);

• Incontri di autori con il pubblico: le chiacchiere sotto il fico, che quest’anno vedranno personaggi, autori cinematografici, scrittori e giornalisti di varia provenienza, affrontare i temi cari al nostro festival; saranno presentati libri che richiamano le frontiere e i confini da superare; tra gli altri, interverranno: Pietrangelo Buttafuoco, scrittore; Lirio Abbate, giornalista; Paolo Pillitteri, storico del cinema; Vera Schiavulli, giornalista.

Dal 23 luglio al 1 agosto 2010 a Marzamemi, una festa di cinema, con gli amici e gli ospiti che verranno a trovarci per presentare i loro film. Tra i numerosi ospiti: Maurizio Nichetti, Valeria Solarino, Donatella Finocchiaro, Franco Maresco, Carlo Siliotto, Vittorio Moroni.

(foto: www.cinemadifrontiera.it)

Cinema di Luglio all’Arena Argentina

arena_argentina.jpg

Come ogni anno l‘Arena Argentina, che si trova a Catania in via Vanasco 10, propone un programma estivo zeppo di film di altissimo livello, in un mix di classici della storia del cinema, successi di stagione e piccole “perle” che a Catania si sono viste “ma poco”: non solo per un pubblico di appassionati.

IL PROGRAMMA:

01/07/10 giovedì: Misterioso omicidio a Manhattan, di Woody Allen
02/07/10 venerdì: Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo, di Terry Gilliam
03/07/10 sabato: Baaria, di Giuseppe Tornatore
04/07/10 domenica; Baaria, di Giuseppe Tornatore
05/07/10 lunedì: Bronte, di Florestano Vancini
06/07/10 martedì: 500 giorni insieme, di Mark Webb
07/07/10 mercoledì: Pallottole su broadway, di Woody Allen
08/07/10 giovedì: Basta che funzioni, di Woody Allen
09/07/10 venerdì: Amabili resti, di Peter Jackson
10/07/10 sabato: Amelia, di Mira Nair
11/07/10 domenica: Un amore all’improvviso, di Robert Schwentke
12/07/10 lunedì: Placido Rizzotto, di Pasquale Scimeca
13/07/10 martedì: L’uomo che fissa le capre, di Grant Heslov
14/07/10 mercoledì: Cosa voglio di più, di Silvio Soldini
15/07/10 giovedì: A serious man, di Joel ed Ethan Coen
16/07/10 venerdì: Alice in wonderland, di Tim Burton
17/07/10 sabato: La prima cosa bella, di Paolo Virzì
18/07/10 domenica: La prima cosa bella, di Paolo Virzì
19/07/10 lunedì: Cadaveri eccellenti, di Francesco Rosi
20/07/10 martedì: Tra le nuvole, di Jason Reitman
21/07/10 mercoledì: Basilicata coast to coast, di Rocco Papaleo
22/07/10 giovedì: Il mio amico Eric, di Ken Loach
23/07/10 venerdì: Sherlock Holmes, di Guy Ritchie
24/07/10 sabato: Il concerto, di Radu Mihaileanu
25/07/10 domenica: Il concerto, di Radu Mihaileanu
26/07/10 lunedì: Un eroe borghese, di Michele Placido
27/07/10 martedì: Happy Family, di Gabriele Salvatores
28/07/10 mercoledì: L’uomo che verrà, di Giorgio Diritti
29/07/10 giovedì: Gli abbracci spezzati, di Pedro Almodovar
30/07/10 venerdì: Bastadi senza gloria, di Quentin Tarantino
31/07/10 sabato: Cado dalle nubi, con Checco Zalone

Learn by Movies 10: si farà

552626546.pngLo avevamo dato per spacciato, morto e sepolto anche se non “dimenticato”. Ma fortunatamernte la campagna di “salvaguardia”, con annessa raccolta firme, ha dato una nuova chance al Learn by Movies: la decima edizione, quella del 2010, si farà.

La rassegna di film in lingua originale (con sottotitoli) conterà anche qeust’anno alcuni film mainstream uniti a produzioni più piccole ma di ugale pregio. Ecco l’elenco completo

Il programma: 

Lunedì 3 maggio: Inglourious Basterds (inglese), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 10 maggio: Los abrazos rotos (spagnolo), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 24 maggio: Invictus(inglese), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 31 maggio: Soul Kitchen (tedesco), Cinema Odeon h 18 e 21

Lunedì 7 giugno: I Love Radio Rock (inglese), Arena Argentina h 21

Lunedì 21 giugno: Louise Michel(francese), Arena Argentina h 21

Lunedi 28 giugno: The Visitor (inglese), Arena Argentina h 21


 

Una firma per LEARN BY MOVIES

552626546.png

Una firma per chiedere a gran voce la prosecuzione di “Learn By Movies”, la rassegna cinematografica in lingua originale che, a causa dei tagli agli “sprechi” all’interno dell’Università di Catania, rischia di non festeggiare in questo 2010 il decennale.

Un passato glorioso quello del “Learn By Movies”, come ricordato in questo post, e della battaglia per la prosecuzione della rassegna si è fatto carico un giovane studente di lingue, Roberto Zito, che ha aperto un gruppo facebook prima e che a distanza di pochi giorni, grazie all’aiuto di Step1, ha lanciato una raccolta firme che ha già più di 400 sottoscrittori.

Potete controbuire con la vostra firma andando in questa pagina e inserendo i vostri dati. Un piccolo gesto, ma che potrebbe dare una spinta decisiva alla prosecuzione di questa bella esperienza formativa che l’Università di Catania ci regale ormai da 9 anni. Sarebbe un peccato saltare il decimo anno, per una serie di motivi che vanno dalle motivazioni prettamente razionali e didattiche – una esperienza formativa per gli studenti con film di qualità e un importante confronto linguistico – fino ad arrivare all’interpretazione cabalistica spicciola: non c’è nove senza dieci. O no?

Non più Learn by Movies

learnbymovies.pngNiente decennale: Learn by Movies si ferma a 9 edizioni, e non verrà riproposto nel 2010.

Colpa della crisi, l’univrsità non può più permettersi di “spendere” per attività parallele come questa. Film nuovi e di qualità, spesso “sottovalutati” dai circuiti cinematografici ordinari, ma proposti per gli studenti (e non solo) in un vero cinema catanese e gratis, in lingua originale. Imparare dai film, dunque, cosa che non sarà più…

Della sfortunata vicenda ha parlato Step1 ma esiste anche un gruppo facebook “Salviamo Learn by Movies” di cui riporto l’appello

Il Learn by movies è la rassegna di film in lingua originale che negli anni passati ha concesso agli studenti dell’Università di Catania di vedere capolavori, alcuni dei quali sconosciuti ai più e distribuiti in poche sale per brevi periodi come “Across the universe” e “Little Miss Sunshine”, rigorosamente ad ingresso gratuito! La partecipazione degli studenti è sempre stata entusiasta e la sala Odeon spesso interamente riempita.
E ora che succede?
Succede che c’è crisi, la politica del governo volta a tagliare fondi alle università ha portato a chiudere tante iniziative volte agli studenti, a stimolare il dibattito critico e l’interesse per il cinema. Ma non è solo questo: perchè a fronte di questo drastico taglio assistiamo giorno per giorno alla chiusura a riccio dei Presidi e dei poteri alti dell’Ateneo, che hanno deciso di pari passo di sbarrare le porte agli studenti, escluderci da qualsiasi iniziativa, nel nome del risparmio!Mentre inutili seminari, incontri autocelebrativi, conferenze stampa e presentazioni pubblicitarie continuano a tenersi nononstante gli scarsi fondi dell’università!Ovviamente, sono tutte iniziative rivolte a loro stessi, i potenti dell’università catanese, e mai agli studenti, che restano ai margini, ammutoliti, inermi!
E’ inconcepibile come in un’università umanistica non esistano Cineforum, non sia concesso agli studenti di organizzarne uno, di organizzare alcunchè!Siamo noi studenti i pilastri dell’università catanese, siamo noi a cui le energie e le spese dell’università devono essere rivolte!MOBILITIAMOCI, SALVIAMO IL LEARN BY MOVIES CON QUALSIASI MEZZO, SALVIAMO LE RASSEGNE CINEMATOGRAFICHE PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI, DIFENDIAMO IL NOSTRO DIRITTO AD ESSERE PARTECIPI DELL’UNIVERSITA’ CATANESE!