Archi della Marina, li abbattiamo o li valorizziamo?

scorciarco.jpgArchi della Marina: un storico simbolo o uno storico “sfregio” al waterfront barocco? Se lo chiede la prima municipalità di Catania, quella che fa riferimento al “cuore” storico della città, dove sorgono appunto gli archi, con una raccolta firme. Come a dire “se il Consiglio comunale non è capace di decidere, chiediamolo ai cittadini”. Di abbattere o di valorizzare questi, comunque li si considerino – belli brutti inutili romantici inquietanti – “storici” simboli di Catania se ne parla da anni, più o meno da quando si parla di “piano regolatore nuovo”. Vale a dire da almeno 20 anni (l’ultimo PRG è del ’69, il “Piano Piccinato”). Abbatterli vorrebbe dire recuperare il “Water front” storico della Catania barocca, con il Palazzo Biscari, l’arcivescovado e tutti gli altri edifici storici della via Dusmet che riacquisterebbero il loro ruolo di “biglietto da visita” per i turisti che vengono dal mare, dal porto, lì a due passi. Ma la prospettiva di trasformare gli archi, ora ponte ferroviario, in una pista ciclabile all’interno della città non è per nulla una cattiva idea, tanto più che sarebbe economica e di facile realizzazione, mentre l’abbattimento degli archi richiederebbe anche la completa riprogettazione dell’intera area portuale, riportando il mare a pochi metri dal centro storico. Un’impresa titanica, ma visti i tempi che corrono a Catania – dissesto finanziario alle porte, crisi economica, crisi ambientale, crisi occupazionale, crisi universitaria, crisi in ogni sua forma – forse è meglio volare basso e realizzare il realizzabile. I catanesi poi sono affezionati agli archi, che sono anche il centro di molti detti popolari, e la loro presenza è rassicurante. Il presidente dell’autorità portuale Castiglione (ex assessore comunale ai tempi di Scapagnini) assicura che resteranno dove sono, ma l’ultima parola non spetta a lui, ma al Consiglio Comunale.

Voi cosa ne fareste? Li valorizzereste restaurandoli e integrandoli nel contesto urbano, o li abbattereste per far spazio al “waterfront” che tanta ammirazione ispirò ai viaggiatori del Grand Tour?

Archi della Marina, li abbattiamo o li valorizziamo?ultima modifica: 2009-07-10T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento