Il gioco a quiz che piace tanto ai catanesi

question.jpgNoi catanesi siamo amanti della vita notturna, della confusione, delle serate tra amici. Non è difficile trovare in giro per la città gruppi di giovani (e meno giovani) indaffarati a non far nulla in compagnia. Questo a ogni ora del giorno – forse effetto e causa della disoccupazione cronica – ma come è facile immaginare la notte il fenomeno assume proporzioni socialmente rilevanti: i catanesi la sera non fanno nulla in particolare, mangiano parlano bevono e ogni tanto conoscono qualcuno di nuovo, con cui parlare mangiare e bere la sera dopo. Tutto qui? Beh ovviamente no, e la dimostrazione che nelle notti catanesi c’è dell’altro l’ho avuta pochi giorni fa, quando ho scoperto un gioco chiamato “Dr Why“. Si tratta di un quiz che si gioca a squadre, con uno speaker che legge le domande, uno schermo gigante dove vengono proiettate le opzioni (risposta multipla, come i quiz patente) e i concorrenti stanno comodamente seduti al tavolo muniti di pulsantiera wireless. Ai vincitori, viene consegnato un premio, nemmeno troppo simbolico. Esperienza provata in un locale del centro catanese: divertentissima! E come me, anche i gestori dei locali devono aver avuto la stessa impressione: questo “quiz da pizzeria” riempie ogni posto. Talmente tanto ha successo qui da noi che in Sicilia c’è il numero massimo di locali che organizzano serate con questo gioco, e Catania è la provincia italiana con più locali: ben 24, la maggior parte nei paesi dell’hinterland (la cosiddetta “area metropolitana”), mentre solo due sono nel territorio del comune. Sono talmente tanti che praticamente potete giocare ogni giorno. L’elenco dei locali lo potete trovare in questa pagina; ogni giorno della settimana c’è almeno un locale in cui si gioca, quindi potreste anche giocare ogni giorno, e magati farvi una cultura! Così da avere sempre un argomento pronto per la nostra attività preferita: riunirsi a parlare con gli amici.

Il gioco a quiz che piace tanto ai catanesiultima modifica: 2009-10-14T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento