Operazione antiabusivismo alla Fiera di Catania

fiera.jpgGrande operazione antiabusivismo alla Fiera di Catania. Ma qualche conto non torna… Si parla infatti di un mega sequestro di circa un milione di unità di occhiali. A un rapido calcolo, considerando che un occhiale potrà pesare 50 grammi, sono state sequestrate circa 50 tonnellate di occhiali, tutti giacenti in un deposito di via Costarelli a Catania. Perché i conti non tornano? Perché nello stesso tempo sono state sequestrate solo alcune migliaia di cd e dvd pirata. Per quanto l’operazione sia vasta, forse è il caso di rivedere la cifra? Di seguito quanto scritto dal Comune di Catania sull’operazione che ha coinvolto un centinaio di agenti di polizia municipale.

Una nuova vasta operazione di controllo antiabusivismo è stata condotta oggi alla “fiera” di piazza C. Alberto Alberto dalla polizia municipale di Catania in esecuzione dei controlli per il ripristino della legalità nei mercati cittadiini.
Un centinaio di agenti del corpo di P.M. al comando di Maurizio La Magna e del responsabile del reparto Annona Salvatore Verzì, hanno “cinturato” fin dall’alba l’intera area consentendo l’ingresso ai soli operatori in regola con le concessioni, con l’obiettivo di far emergere quelle sacche di illegalità e di abusivismo commerciale che condizionano le attività nello storico mercato cittadino e in molte zone del territorio cittadino.
Nel corso del blitz sono state operate diverse perquisizioni, durante una di queste, in via Costarelli, in un deposito gestito da extracomunitari di provenenienza orientale, sono state sequestrate circa un milione di unità di occhiali contraffatti non rispondenti alle leggi vigenti in materia sanitaria e che rappresenta, uno dei più imponenti sequestri nel settore ottico nel sud Italia, ma anche alcune migliaia di CD e DVD pirata.

All’operazione hanno collaborato anche 20 agenti della Guardia di Finanza, il Reparto Mobile della Questura e una Squadra dei vigili del Fuoco.

Sono state controllate le regolarità amministrative dei concessionari dei posti, la rispondenza tra la concessione rilasciata e la reale occupazione, nonché la documentazione sanitaria e la regolarità dei veicoli utilizzati per la movimentazione della merce.

La severità dei controlli ha fatto sì che molti operatori abusivi non hanno neppure iniziato l’attività di vendita lasciando molti spazi vuoti all’interno del mercato.

Sono stati inoltre fermati 10 extracomunitari irregolari di origine cingalese per i quali si sta procedendo, tramite la questura, alla loro foto per la segnalazione.

Durante l’operazione sono stati controllati anche 196 autoveicoli ed elevati una cinquantina di verbali.

Dal comando della polizia municipale hanno fatto sapere che l’operazione di oggi, espletata con questo dispiegamento di forze, verrà ripetuta ciclicamente e interesserà anche gli altri mercati cittadini e le zone della città ancora oggetto della vendita abusiva.

Operazione antiabusivismo alla Fiera di Cataniaultima modifica: 2009-10-26T08:51:10+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento