Traffico, parcheggi e mezzi pubblici

traffico_ct.jpgSiamo al limite del sopportabile: a Catania il traffico è da incubo, i mezzi pubblici non funzionano, i lavori per la nuova metropolitana chissà quando finiranno e nel frattempo il Comune manda in giro gli ausiliari del traffico per fare le multe che i vigili urbani non fanno. Se a questo aggiungiamo i “classici” posteggiatori abusivi il bel quadro è completo. Notizia di ieri, la polizia di stato è andata in giro per Catania a multare i posteggiatori abusivi, trovandone ben 5 nelle zone di via S. Maria la Grande, via Beato Bernardo, via Pola e via Gambino. A ciascuno una multa di soli 709 €. Nel frattempo in molte zone del centro sono stati messi dei “paletti” per far rispettare il divieto di sosta: il risultato spesso è stato che questi sono stati smontati per consentire comuqnue il posteggio, con gravi danni alla circolazione. Gli autisti dal posteggio “selvaggio” raramente vengono multati, al cointrario di chi ritarda pochi minuti nel sostituire il tagliando delle “strisce blu”, disseminate ovunque in città – spesso da un lato ci sono le strisce blu, dall’altro i posteggiatori abusivi, come in piazza Dante, ma mentre le multe a chi non ha il tagliando sostare vengono regolarmente effettuate nessuno si preoccupa di “cacciare” i posteggiatori abusivi. E se per evitare tutti questi inconvenienti da posteggio volessi prendere l’autobus? L’AMT, l’Azienda Municipale Trasporti, è un disastro con 90 milioni di euro di debiti, un parco vetture vecchissimo, – vetture guidate da autisti eroici, visto che guidano in una città perennemente imbottigliata –  e questo ha come conseguenza una delle “medie” di velocità più basse mai sentita: 12 km/h. Praticamente come andare a piedi. Nel frattempo l’amministrazione comunale ha annunciato che il 4 dicembre verrà riaperto il Corso Sicilia, dove sono in corso i lavori per la metropolitana, ma noi cittadini non siamo tenuti a sapere quando la metropolitana sarà funzionante anche in questo tratto.

Traffico, parcheggi e mezzi pubbliciultima modifica: 2009-11-27T09:08:40+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento