‘L’Isola diversa’, va in scena la scoperta dell’altro

caravella.JPGDatemi una barca. Disse l’uomo.

E voi, a che scopo volete una barca, si può sapere, domandò il re.

Per andare alla ricerca dell’isola sconosciuta, rispose l’uomo.

Sciocchezze, isole sconosciute non ce ne sono più, sono tutte sulle carte. E qual è quest’isola sconosciuta di cui volete andare in cerca?

Se ve lo potessi dire allora non sarebbe più sconosciuta.

Il racconto dell’isola sconosciuta del premio Nobel portoghese José Saramago è la storia di un viaggio verso un luogo invisibile ai più. Perché esiste solo per chi sa vedere altro.

E proprio un viaggio nell’altro è quello che andrà in scena domani alle 21 al Centro Zo, a Catania, in piazzale Asia 6. La replica sarà venerdì, dalle 15 alle 21 e il prezzo del biglietto è di 10 euro. L’isola diversa, di Monica Felloni, è un’opera ispirata al lavoro di Saramago, ma indaga nel mondo delle persone diversamente abili.

Lo spettacolo offre al pubblico un punto di vista differente sugli handicap, portati in scena dagli artisti. Attori pieni, del Teatro Stabile di Catania, e non solo disabili. Sequenze di immagini – dal vivo e in video – accompagnano lo spettatore alla scoperta di quest’isola sconosciuta. Basta guardare bene.

‘L’Isola diversa’, va in scena la scoperta dell’altroultima modifica: 2010-10-13T10:12:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento