Dialetto: per un uso responsabile

f4ec4f4c1493b98b935176241e04fd66_medium.jpgGhianghiere. Ossia, macellaio. Una parola difficile da pronunciare e incomprensibile senza una traduzione a fronte. E’ questo il termine che, anni fa, più mi ha fatto capire quanto la sottoscritta ignori nel profondo il suo dialetto.

A quanti capita di sentire – in età non più tenera – termini sconosciuti, usati con sicurezza da nonni o conoscenti, alle poste o per strada? A tanti, sembra, e specie ai giovani.

Per questo Gaetano Basile, giornalista e scrittore palermitano, ha deciso di dedicare un volume al nostro dialetto. Dizionario sentimentale della parlata siciliana sarà presentato a Catania domani, giovedì 13 gennaio, alle 18 alla nuova libreria Feltrinelli (via Etnea 285).

Non un vero e proprio elenco di termini con spiegazione a fronte. Non solo sarebbe banale, ma non trasmetterebbe quelle sfumature, quel trasporto che ha chi conosce e sa utilizzare il siciliano. Quella di Basile è più una scelta – anche emozionale – di voci dialettali, sia storiche che nuove. Dai grandi classici urlati al mercato ai neologismi colti sull’autobus, insomma. Senza trascurare l’aspetto dell’origine delle parole, spesso curiosa, soprattutto in un’isola babilonia di latino, greco, spagnolo e arabo, come è stata la Sicilia.

Sia l’autore che l’editore sono due garanzie. Basile, apprezzato ricercatore della cultura e tradizione popolare, è conosciuto soprattutto nel settore enogastronomico locale. L’editore del Dizionario Sentimentale, Dario Flaccovio, anche lui palermitano, è specializzato in pubblicazioni tecniche, ma è da sempre attento ai volumi che parlano della Sicilia, delle sue bellezze artistiche e della sua tradizione.

Adesso, dopo un lavoro durato tre anni, ecco il Dizionario. Un passatempo, l’ha definito l’autore, come «u scacciu per i nostri nonni». E magari domani ci spiega anche che vuol dire.

[Foto: uno scatto di Gaetano Basile per la copertina del Dizionario, di Dario Flaccovio Editore]

Dialetto: per un uso responsabileultima modifica: 2011-01-12T10:35:59+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento