Dinosauri da 8 metri: a spasso tra centinaia di anni

dinosauri.JPGMancherebbe solo Steven Spielberg. Sabato 29 gennaio, al centro commerciale Porte di Catania (sulla superstrada Gelso Bianco), sembrerà di essere catapultati sul set di Jurassic Park. O, ancora meglio, torneremo indietro di centinaia di anni. La Special Effects Creature Studios, società di creazioni ed effetti speciali per il cinema, curerà una mostra sui dinosauri: la riproduzione a dimensione naturale di quattro esemplari di rettili, unita a un’atmosfera condita di effetti speciali. Un’esposizione divertente e affascinante, ma che ha anche un valore scientifico-didattico. Indicata per i bambini, scommettiamo che a stare con ilk naso in su saranno più i genitori?

Passeggiando attraverso la simulazione dell’habitat dei temibili rettili – con sabbia, rocce e vegetazione – incontreremo un tyrannosaurus rex lungo 8 metri e alto 4 e mezzo. Ad accompagnarlo, esemplari di dinosauri volanti e velociraptor in posizione d’attacco. Una volta entrati nell’atmosfera, potremo proseguire attraverso la scena dominata dallo stegosaurus. Sarà anche stato erbivoro, ma i suoi 7 metri e più di lunghezza incutono timore. Nella scena sarà attorniato da nidiate di uova e cuccioli di dinosauro da un metro, che ci mostreranno il processo riproduttivo di questi speciali rettili.

La passeggiata continuerà tra i dinosauri celebri: dal triceratops, uno dei protagonisti della saga Jurassic Park, al camarasaurus, noto ai più piccini perché ispirato al cartone animato Alla ricerca della Valle Incantata; passando per l’iguana di A spasso nel tempo, il film con Christian De Sica e Massimo Boldi. Ultima sorpresa: nella mostra verranno esposte anche lastre fossili di scheletri di dinosauro e la ricostruzione a dimensione naturale di un’intera famiglia di ominidi preistorici del Paleolitico.

[Foto: una piccola anticipazione della mostra dei dinosauri al centro commerciale Porte di Catania, di Special Effects Creature Studios]

Dinosauri da 8 metri: a spasso tra centinaia di anniultima modifica: 2011-01-26T11:46:23+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento