Stupor Mundi, la maravigghia di lu munnu – Il primo tg in lingua siciliana

0000027432.jpgSi chiama Stupor Mundi e ha stupito quanti, per la prima volta, hanno potuto seguire un telegiornale interamente in lingua siciliana. Un progetto quello della redazione “La Sicilia e i siciliani” che mira alla diffusione della cultura siciliana e della sicilianità raccontando in lingua le principali notizie di cronaca nazionale e internazionale. Un tg che può essere seguito sul canale ufficiale youtube ogni venerdì da qualche mese a questa parte. 
Dal punto di vista linguistico, la lingua utilizzata non può essere definita “dialetto siciliano” in quanto nel territorio siciliano non esiste un unico dialetto, ma numerosi dialetti e molto diversi tra di loro. Piuttosto, come viene specificato nel video di lancio del settimanale online,  si tratta del siciliano letterario (utilizzato spesso da grandi autori classici e contemporanei): non identificabile con nessuna area geografica ben precisa, non parlato da nessuno ma comprensibile a tutti. A tal proposito, interessanti sono le note liguistiche che si trovano allegate ad ogni video e che prendono come riferimento il lessico presente nei dizionari siciliani del Mortillaro e del Pasqualino
.
Infine, 
per chi avesse ancora difficoltà a comprendere la lingua, può sempre fare affidamento ai sottotitoli.

Insomma, TelePadania ha fatto scuola! 




Stupor Mundi, la maravigghia di lu munnu – Il primo tg in lingua sicilianaultima modifica: 2011-11-09T07:00:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento