Generazioni al bivio – Storie di chi parte e di chi resta

bivio.jpgPartire o restare: generazioni al bivio quelle dei giovani con la voglia di prospettive diverse. Non so quale tra le due scelte sia più facile, ma sicuramente entrambe sono coraggiose. Il coraggio di restare è paragonabile al coraggio di partire: in entrambi i casi si è alla ricerca di un miglioramento in grado di poter cambiare la propria vita.

Restare per cambiare le cose, partire per cambiare le cose. Non importa se da sud a nord o da nord a fuori Italia, alla base c’è sempre un malessere che spinge verso una decisione. 

locandina_no_surrender.jpg“No surrender: Storie di chi parte e di chi resta” parla di scelte, cambiamenti, coraggio, sogni e speranze. L’evento che si svolgerà il 13 Febbraio alle 20.15 al cinema King di Catania farà da contenitore alle proiezioni di due film in prima visione.

In anteprima assoluta saranno proiettati il cortometraggio “Il pezzo di carta” di Marco Pirrello, giovane regista catanese e il documentario “Italy: love it or leave it” di Gustav Hofer e Luca Ragazzi.

L’evento organizzato da Cinestudio di Catania in collaborazione con RadioLab, il quotidiano etneo CTzen, e Unpress, associazione a sostegno del giornalismo universitario regalerà spunti di riflessione e il ritratto di un’Italia che non lascia spazio ai giovani.

La serata sarà presentata da Fabio Gaudioso di Cinestudio Catania. Interverranno il regista Marco Pirrello, il direttore del quotidiano CTzen, Claudia Campese e Anita Gensabella di RadioLab.



Generazioni al bivio – Storie di chi parte e di chi restaultima modifica: 2012-02-13T07:02:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento