Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 6 Aprile

ALESSANDRO MANNARINO LIVE
Le Ciminiere, viale Africa, 12 Catania 

LAURA PAUSINI LIVE
Palasport, via Pasiano, 5 / Catania 

ASPETTANDO LA PRIMAVERA – RASSEGNA ACUSTICA
Vecchia Dogana, via Dusmet / Catania 


Sabato 7 Aprile

PERCHÉ SONO VEGETARIANA – PRESENTAZIONE EDITORIALE DI E CON MARGHERITA HACK
Circolo Città Futura, via Gargano, 37 / Catania

COLAPESCE LIVE
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69 / Catania 

‘A VILANZA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Teatro Musco, via Umberto, 312 / Catania 


Domenica 8 Aprile

LU VASUNI DI GIUDA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Teatro L’Istrione, via federico De Roberto, 11 / Catania

VALEU QUARTET LIVE – MISTURA BRASILEIRA
Nievski, via Alessi / Catania

CINEOPERA – IL MONDO DELLA LIRICA E DELLA DANZA SUL GRANDE SCHERMO (ingresso gratuito/fino al 7 Giugno)
Teatro Sangiorgi, via A. di Sangiuliano, 233 Catania



Catania Industriale – L’industria catanese dall’800 ad oggi

Industry.jpgCatania per buona parte del Novecento ha rappresentato per tutto il Meridione uno snodo importantissimo per il commercio e l’incremento industriale. Moltissimi i centri produttivi che hanno dato vita ad attività commerciali.

Ai giorni nostri sembra strano, eppure Catania con questo passato glorioso si aggiudicò l’appellativo “Milano del sud“. Diverse le attività fiorenti dell’epoca: da quella agroalimentare (agrumi, liquirizia) a quella tessile, da quella dell’arredamento a quella della pietra lavica e dello zolfo.

Per omaggiare la città e il settore economico che ha contribuito alla nostra storia, il dott. Vincenzo Romeo ha curato la mostra “Catania Industriale” presso la sala di lettura della Biblioteca Regionale Universitaria Giambattista Caruso. 8213.jpg

Avrete l’occasione di conoscere la storia dell’industria catanese a partire dall’ultimo ventennio dell’Ottocento fin quasi ai giorni nostri attraverso documenti della stampa periodica. 
Un viaggio nel tempo e nella storia della nostra città.

L’esposizione, inaugurata il 30 marzo, resterà aperta fino al 30 Aprile. 





Il Parco dell’Etna candidato patrimonio mondiale dell’Unesco

etna_eruzione.jpgGrande gioia per tutta la città di Catania per la candidatura dell’Etna come patrimonio mondiale dell’Unesco.

La candidatura è partita dal Parco dell’Etna che ha preparato un dossier sulla vita e sulle attività del Parco stesso.

La comunicazione del direttore del Centro del patrimonio mondiale Unesco di Parigi ha a sua volta comunicato formalmente l’accettazione della candidatura al direttore generale del Ministero dell’ambiente Renato Grimaldi.

È la prima volta in assoluto che un parco italiano viene candidato tra i siti naturali. La candidatura alla World Heritage List come dichiara Sebastiano Di Betta, assessore all’Ambiente della Regione siciliana «è un riconoscimento a un bene che è emblema della nostra terra, un sito unico che racchiude in sé caratteristiche naturalistiche, ambientali, paesaggistiche e culturali di enorme rilevanza».parcoetna-mappa.jpg

La speranza di Ettore Foti, commissario straordinario del Parco è quella di concludere l’iter in modo positivo e soddisfacente col supporto concreto di tutti gli enti locali, organizzazioni imprenditoriali, associazioni e della società civile del mondo della scienza e della informazione.

parcoetna.jpgAspettiamo impazienti il verdetto perché l’Etna (il vulcano attivo più alto d’Europa) potrebbe regalarci un altro magnifico spettacolo.