Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 6 Luglio

ROCK THERAPY + BUGO LIVE
Barbarabeach, viale Kennedy 85 / Catania

AMORE INTORNO AL VUOTO – TEATRO  THRILLER
Le Ciminiere, viale Africa, 12 / Catania

PUSHMAN & ALEVANILLE LIVE
Mercati Generali, SS 417 km 69 / Catania

 

Sabato 7 Luglio

PREMIO MEDITERRANEO PER LA CULTURA
Villa Letizia / Catania

PAOLO BELLI LIVE (ingresso gratuito)
Piazza Municipio / Giardini Naxos (ME)

JAZZNOVA DJSET + COLLATER.AL ART EXPO – SUPPORTCOCACOLLA ARTWORKS EXIBITION
Mercati Generali, SS 417 km 69 / Catania


Domenica 8 Luglio

INCONTRI CON LA CULTURA E LA TRADIZIONE CULINARIA SICILIANA (ingresso gratuito/fino al 21 Luglio)
Palazzo Municipale / Zafferana Etnea (CT)

ADRANO CULT 2012 – ARTE E MUSICA (ingresso gratuito)
La Locomotiva, Piazza Mercato / Adrano (CT) 



Premio Mediterraneo per la Cultura

premio mediterraneo per la cultura 2012, villa letizia, catania, giordano bruno guerri, roberto gervasoIl 7 luglio presso la suggestiva cornice di Villa Letizia, dalle 18,30 prenderà il via il Premio Mediterraneo per la Cultura patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dall’Ateneo catanese. Fiore all’occhiello, gli incontri  con gli ospiti del salotto letterario resi noti durante la conferenza stampa (tra i quali Roberto Gervaso, Giordano Bruno Guerri e Gonzàles Martìn).


Il Premio Mediterraneo per la Cultura, nato nel 2006, diventa Fondazione

L’obiettivo è quello di continuare un percorso culturale che ha visto protagonista l’originale formula di premiazione: un traduttore straniero, che si impegni a tradurre un’opera di uno scrittore siciliano nella propria lingua, e un autore che si sia distinto a livello nazionale per la propria attività culturale. Da oggi, attraverso la Fondazione, seguendo formule diverse, si cercherà non solo di dare un impulso alla cultura ma si svilupperanno iniziative in Italia e all’estero, che interesseranno e coinvolgeranno principalmente i giovani.
 
L’evento affronterà il tema della cultura a 360 gradi e si articolerà in due sezioni. La prima, internazionale, vedrà Sarah Zappulla Muscarà, docente dell’Università di Catania, ispiratrice e coordinatrice dei progetti di cooperazione multiculturale con l’Università di Salamanca, grazie alla collaborazione con Vicente Gonzàles Martìn, preside della facoltà di Filologia Italiana dell’ateneo spagnolo.
 
Un percorso dunque in continuo divenire, che anche quest’anno oltrepassa i confini italiani: «Seppur in una veste nuova – ha affermato Zappulla Muscarà – ma nel segno della continuità, lo sguardo è rivolto alla “culla del sapere” rappresentata dal bacino del Mediterraneo».
 
Durante la seconda sezione, quella nazionale, Giordano Bruno Guerri converserà con ospiti d’eccezione quali Alain Elkann, Annamaria Bernardini De Pace e Roberto Gervaso.
 
Durante la conferenza di presentazione, Salvatore Maria Costanzo, presidente della Fondazione, ha dichiarato: «Da imprenditore e sostenitore della cultura in tutte le sue sfumature sono fermamente convinto che un’azienda, a prescindere dal settore in cui opera deve dedicare risorse alla cultura e al sociale. Questo evento coinvolge un entourage di circa cento risorse professionali, che hanno lavorato all’organizzazione della manifestazione. È la dimostrazione – ha concluso – che investire sulla cultura vuol dire creare occupazione, alimentare l’economia e incentivare le giovani menti: se pensassimo di estendere l’iniziativa, per almeno una settimana, anche alle sole province della Sicilia orientale, i numeri si moltiplicherebbero e il quadro delle prospettive si amplierebbe notevolmente».
 
Il Mediterraneo per la Cultura” in questi anni ha portato a Catania nomi prestigiosi del panorama culturale nazionale, come sottolineato da Caterina Maugeri, responsabile dell’azienda sostenitrice dell’evento “Archigen”: «Dal 2006 ad oggi abbiamo avuto il piacere di ospitare personalità di grande rilievo, quali Silvana Grasso, Elisabetta Sgarbi, Giuseppe Bonaviri, Giovanni Reale, Mario Andreose, Giordano Bruno Guerri, Luciano Garofano per la sezione nazionale. Per quella estera Rawdha Zaouchi – Razgallah, Myriam Tanant, Joaquin Espinoza Carbonell, Vicente Gonzàles Martìn ed Anteos Chrysostomides».

 

 

http://www.fondazionepremiomediterraneo.it/

 

Catania… in Prima – Il cartellone estivo 2012

estate-catanese-4_crop_468.jpgAnnunciato giorni fa dal sindaco Raffaele Stancanelli, quello di quest’anno sarà un cartellone ricco di eventi che ci accompagnerà lungo questa estate calda.

Numerosi concerti, opere teatrali e liriche, incontri, proiezioni e artisti del calibro di Simple Minds e Negrita (per citarne alcuni) per offrire ai catanesi e ai turisti il meglio dell’intrattenimento, della cultura e dello svago nel segno della solidarietà e della collaborazione in una città in rinascita.

I catanesi che seguiranno gli spettacoli in diverse parti della città, quest’anno potranno riappropriarsi di un’altra incantevole location: il Teatro Romano che riaprirà al pubblico proprio per questa stagione. locandina-estate-catanese-2012.jpg

“Come primo cittadino -ha detto il sindaco Stancanelli- non potrò che godere assieme a tutti i catanesi di questa lunga grande “Prima” estiva soprattutto perché utilizza come palcoscenico luoghi di una bellezza straordinaria, una mappa della città più bella e magari meno conosciuta.

Un itinerario magico che dal Castello Ursino va al Teatro Antico Greco-Romano, dal Monastero dei Benedettini all’ex Convento di San Placido, dalla Villa Pacini al Passiaturi, dal Giardino Bellini, alla piazzetta di Ognina: un percorso di bellezza con eventi tutti importanti per celebrare la rinascita di Catania”.


Gli eventi in programma lo trovate qui.


Buon divertimento!