Mediterraneo: Tesori in alto mare e U mari non si spirtusa – Greenpeace per il Canale di Sicilia

__e12183.jpgUn appuntamento da non perdere perché di doppia valenza: culturale e civile. Da tempo il gruppo Greenpeace di Catania denuncia in modo diretto e creativo i disastri e i problemi ambientali che l’uomo crea senza scrupoli.
Vi lascio al messaggio dei volontari:

I volontari di Greenpeace Gruppo Locale di Catania sono lieti di invitarvi all’ inaugurazione della mostra fotografica “Mediterraneo: Tesori in alto mare”, un viaggio affascinante tra bellezze naturali dei nostri mari soggetti a pericolose minacce.

Durante la serata saranno esposte le foto vincitrici del concorso “#umarinonsispirtusa, cosa rischiamo di perdere“.

 
Con la campagna “U MARI NUN SI SPIRTUSA”, Greenpeace sta organizzando una serie di eventi di sensibilizzazione al fine d’illustrare la roadmap di tutela del Canale di Sicilia.
 
Tutti i cittadini possono seguire il tour partecipando alla mostra fotografica itinerante, che per l’occasione della chiusura del tour sarà ospitata a Villa Fortuna, domenica 5 Agosto, dalle 19 alle 24, in via Lungo Mare dei Ciclopi n° 139 ad Acitrezza. 

Per avere maggiori informazioni sulla Campagna Nazionale è possibile visitare il sito www.notrivelletour.org e aderire alla petizione per chiedere al proprio sindaco di sottoscrivere l’appello rivolto al ministro dell’Ambiente.




Mediterraneo: Tesori in alto mare e U mari non si spirtusa – Greenpeace per il Canale di Siciliaultima modifica: 2012-08-01T07:00:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento