Caminanti – Poesia, musica e stelle a quota 1700mt

e7870.jpgUn’occasione originale per vivere un’esperienza unica nel suo genere. Un connubio perfetto tra arte, poesia e natura. Sette stazioni con musicisti e performer, un sentiero a stretto contatto con la natura, le stelle cadenti e quel paesaggio mozzafiato che solo l’Etna può regalare. Tutto questo è Caminanti, il 13 agosto in località Etna Sud, ad ingresso gratuito.

Caminanti valorizza un luogo attraverso la creazione di un’opera itinerante collettiva, unica e non riproducibile, con il coinvolgimento di performer, musicisti e artisti visivi che operano “in situ” e promuove un contesto ambientale dalle grandi potenzialità turistiche attraverso una fruizione creativa ed eco-sostenibile

 
Nell’ambito dell’edizione 2012 di EtnaFest Caminanti propone, attraverso un “work in progress”, un progetto artistico unico su uno dei “palcoscenici” più suggestivi al mondo: L’Etna.
 
Un’opera originale “site-specific” frutto dell’interazione creativa tra gli artisti coinvolti che, a partire dalle peculiarità del luogo, interpretano e amplificano le suggestioni emanate da un paesaggio ricco e ancestrale: le figure mitologiche dell’Etna, i personaggi magici dei boschi, le stelle cadenti, la luna.
 
Un luogo magico, un bosco di pini e castagni a forma di mezzaluna che confluisce in una ampia caldera. A 1700 metri d’altezza, sul Monte Etna.
 
Il progetto Caminanti prevede diverse stazioni con interventi di performer e musicisti:
 
Ouverture
Riccardo Gerbino, percussioni
Giovanni Arena, contrabasso
 
“Come Santa Maria fermò una grande tempesta di fuoco sull’Etna”
Giovanni Calcagno
 
Fata
Lucilla Scalia, arpa
 
“Il mito dell’Etna”
Savì Manna
 
“Prelude à la nuit”
Daniela Orlando/Femina Sapiens
 
“Notturno solo”
Naomi Berril, violoncello
 
Vaga luna” di Vincenzo Bellini
Gerry Lanzafame, tenore
 
Rosas das Rosas” – Cantiga de Santa Maria n. 10
Dario Russo, basso
 
“Luna china”
Cristina Mazzeo, performer
 
La corsa mia” – Video-installazione
Video di GianMaria Musarra, con musiche di Giovanni Sollima
 
 
Istruzioni per la fruizione dell’evento
 
Orario d’inizio: h 18.00
Durata: 1 h e 30
Il percorso per il pubblico è molto semplice ed è adatto a tutti.
 
Location: Area demaniale aperta al pubblico: Ingresso Parco Etnavventura
SP. 92 Km 14,800 Etna Sud (direzione Rifugio Sapienza)
c.da Serra La Nave – GPS 37°68999 N, 14°97418 E
La location si trova a quota 1700 mt s.l.m.
Durante lo svolgimento dello spettacolo si prevede un’escursione termica di circa 8/10°
 
Consigli utili:
Abbigliamento: pantaloni lunghi, scarpe da ginnastica o da trekking, felpa, pile e/o giubbotto per coprirsi
Logistica: portarsi una stuoia o un cuscino; una torcia; dell’acqua e uno spuntino a sacco, una busta per la spazzatura.
Si invita il pubblico a rispettare la natura e a buttare l’immondizia negli appositi contenitori.
 
Come arrivare:
da Ragalna: si accede dal lato del rifugio Ariel da Nicolosi:
SP. 92 Km 14,800 Etna Sud (direzione Rifugio Sapienza) c.da Serra La Nave
Parcheggio: le aree di parcheggio si trovano in entrambe le direzioni di provenienza a circa 400 mt dal punto di accesso dello spettacolo.

EtnaFest 2012

“Caminanti”

una produzione Zo 
 
Buon divertimento!


Trenitalia sopprime 38 treni

catania,trenitalia,soppressione 38 treni,catania,taormina,giarre,agrigento,siracusaSe qualcuno l’avesse sospettato, sappia che è tutto vero: dal 29 luglio Trenitalia ha soppresso ben 38 treni, la metà di questi interessano la città di Catania e collegamenti per Giarre, Taormina, Siracusa, Caltanissetta e Agrigento. I tagli hanno colpito inoltre anche città e collegamenti da/per Palermo, Siracusa, Gela.

Tagli che rischiano di emarginare molti paesi, tra cui Pozzallo, Ispica e Scicli.

La notizia allarmante del piano di desertificazione dei trasporti siciliani lanciata dalla sezione trasporti di Cgil, Cisl e Uil, sembra invece voler passare in secondo piano con uno spostamento d’attenzione sulla velocizzazione della tratta Catania-Palermo che, secondo il piano promosso da Siciliaway, consentirebbe ai pendolari di raggiungere i due capoluoghi in due ore circa.

Ma come si traduce tutto questo in numeri?

Treni attivi sul territorio siciliano: 372 (410 prima dei tagli Treninitalia).
Posti di lavoro in meno: 500.
Finanziamento destinato dal Ministero dei Trasporti alla Sicilia nel 2012: 90 milioni (110 prima della riduzione).


Non male, vero?




Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 3 Agosto

RANDAZZO ARTE 2012 (ingresso gratuito/fino al 5 Agosto)
Centro storico / Randazzo (CT)

GIORGIA IN CONCERTO
Teatro Greco / Taormina (ME)

BASS CLEF DJ SET
Afro Bar, viale Kennedy, 47 /  Catania

 

Sabato 4 Agosto

STOKKA & MAD BUDDY, SOULCÈ & NUVOLARI, NOFAKE BEATS 
Barbarabeach, viale Kennedy, 8 / Catania

HANNAH HOLLAND DJ SET
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69/ Catania 


Domenica 5 Agosto

U MARI NUN SI SPIRTUSA
Villa Fortuna, lungomare dei Ciclopi / Ac
itrezza (CT)

MARIO VENUTI IN CONCERTO
Teatro Comunale, piazza Belvedere / Milo (CT)





Mediterraneo: Tesori in alto mare e U mari non si spirtusa – Greenpeace per il Canale di Sicilia

__e12183.jpgUn appuntamento da non perdere perché di doppia valenza: culturale e civile. Da tempo il gruppo Greenpeace di Catania denuncia in modo diretto e creativo i disastri e i problemi ambientali che l’uomo crea senza scrupoli.
Vi lascio al messaggio dei volontari:

I volontari di Greenpeace Gruppo Locale di Catania sono lieti di invitarvi all’ inaugurazione della mostra fotografica “Mediterraneo: Tesori in alto mare”, un viaggio affascinante tra bellezze naturali dei nostri mari soggetti a pericolose minacce.

Durante la serata saranno esposte le foto vincitrici del concorso “#umarinonsispirtusa, cosa rischiamo di perdere“.

 
Con la campagna “U MARI NUN SI SPIRTUSA”, Greenpeace sta organizzando una serie di eventi di sensibilizzazione al fine d’illustrare la roadmap di tutela del Canale di Sicilia.
 
Tutti i cittadini possono seguire il tour partecipando alla mostra fotografica itinerante, che per l’occasione della chiusura del tour sarà ospitata a Villa Fortuna, domenica 5 Agosto, dalle 19 alle 24, in via Lungo Mare dei Ciclopi n° 139 ad Acitrezza. 

Per avere maggiori informazioni sulla Campagna Nazionale è possibile visitare il sito www.notrivelletour.org e aderire alla petizione per chiedere al proprio sindaco di sottoscrivere l’appello rivolto al ministro dell’Ambiente.