Stop allo 048 degli oggetti 2012 – Eco-sostenibilità e riciclo

bando-artisti11.jpgL’anno scorso ho avuto il piacere di parlarvi di questa singolare manifestazione che ha visto numerosi artisti del riciclo in mostra presso Le Ciminiere.

Torna, dal 17 novembre al 6 dicembre, Stop allo 048 degli oggetti, una ricca vetrina di opere realizzate con materiali di scarto industriale e materiali di recupero in nome dell’ambiente e dell’eco-sostenibilità.

 

Artisti, associazioni, galleristi, fondazioni nazionali ed internazionali insieme per l’ambiente. Alla mostra Stop allo 048 degli oggetti saranno esposti opere d’arte realizzate con materiali di recupero, ricavati dagli scarti della produzione industriale, con lo scopo di re-inventare il loro significato. La mostra sarà ospitata a Catania presso Le Ciminiere, dal 17 novembre al 6 dicembre.

L’appuntamento comprende anche il premio Residenza artistica a Berlino, della durata di due settimane, che sarà assegnato all’artista che avrà mostrato maggiore sensibilità al tema del riuso, ma ci saranno anche laboratori e video lezioni, particolarmente rivolti alle scolaresche, con l’obiettivo di sensibilizzare le scuole e le famiglie alla tematica dell’eco-sostenibilità.

La mostra è stata pensata per sensibilizzare il pubblico non solo sul tema dell’eco-sostenibilità ma anche su quello del vivere sano, attraverso opere che trattano temi quali tossicodipendenza, prostituzione, malattie mentali, emarginazione, carceri, consumismo, vivisezione. Alla fine della mostra l’opera vincitrice sarà donata alla Provincia Regionale di Catania.




Odisseo – Il naufragio dell’accoglienza

236_resize_900_550.jpgIl 10 e l’11 Novembre presso Scenario Pubblico è possibile assistere a Odisseo – Il naufragio dell’accoglienza, quarta tappa del progetto Re-mapping Sicily della compagnia di danza di Roberto Zappalà.
 
Scrive Nello Calabrò:
Un lavoro sull’emigrazione/immigrazione e sul rapporto che noi bianchi/occidentali abbiamo nei confronti del popolo migrante. Sia il viaggio di Ulisse che molte delle tragiche odissee del tempo presente si dislocano entrambi nella stessa mappa: il Mediterraneo. Mediterraneo che vede la Sicilia al suo centro, e sempre la Sicilia è stata tra la massime produttrici di “materiale umano da esportazione” tra ‘800 e ‘900.

Odisseo/Ulisse era un migrante? Un migrante di oggi è il nuovo Ulisse?
Con tutte le ovvie differenze, Ulisse è stato di sicuro, nel suo interminabile nostos, uno straniero che si doveva confrontare con l’etica dell’accoglienza. Era l’altro. E l’incontro/scontro con l’altro è la vera sfida del XXI secolo; perché l’altro, come dice Ryszard Kapuscinski, è “lo specchio nel quale ci guardiamo, o nel quale veniamo guardati: uno specchio che ci smaschera e ci denuda e del quale facciamo volentieri a meno”, e anche perché “tutti noi, abitanti del nostro pianeta, siamo altri rispetto ad altri.”

Con Odisseo si cerca di ritrovare il cuore di un mondo e di un’avventura, che secondo Perec scaturisce dall’incontro di due parole: erranza e speranza.

 

www.scenariopubblico.com



Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 2 Novembre

FONK – SERATA FUNK (ingresso gratuito)
La Chiave, via Landolina, 64 / Catania

LET ME KNOW TAKE CARE – JAZZ QUARTET (ingresso gratuito)
Glamour Cafè, via Carcaci, 11 / Catania

BABILON SUITE + MAD KITCHEN PARTY (ingresso gratuito)
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69 / Catania


Sabato 3 Novembre

MUSICINDIETENDENCE – 24 GRANA LIVE
Castello Nornammo, Rocca Normanna  / Paternò (CT)

LONG HAIR IN THREE STAGES LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania

ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DEL CIGNO – BELLINI FESTIVAL (ingresso gratuito)
Cappella Musicale del Duomo, Piazza Duomo / Catania


Domenica 4 Novembre

CASTAGNATA AL TEATRO VERDE (ingresso gratuito)
Teatro Verde, via della Regione, 185 / Macchia  (Giarre)

THE JUNKYARDS LIVE
La Chiave, via Landolina, 64  / Catania

NINCA LEECE LIVE
Barbaradisco Lab, vcolo Flavio Gioia, 16 / Catania