Mentelocale presenta Zummit Fest 2012

stampa per100x70 copia.jpg

Mentelocale è un’associazione culturale no profit e apartitica gestita interamente da ragazzi che vogliono creare un punto di ritrovo, di confronto e di formazione. Creare un ambiente dinamico e di confronto dove poter socializzare, fare “mente locale” e sviluppare il proprio potenziale, garantendo un impatto positivo sulla società.

Mentelocale è arte, cinema, è musica, è incontri, iniziative, progetti. Cultura. È tutto quello che mancava in un paese come Fiumefreddo di Sicilia, un paese come tanti altri in cui scarseggiano stimoli e centri di aggregazione giovanili. Mentelocale è una boccata d’aria per chi ha voglia di fare, creare e impegnarsi nel sociale. 

Vi inoltro la presentazione di Zummit Fest, una tra giorni d’arte, cultura e musica.

L’associazione culturale Mentelocale con il patrocinio del comune di Fiumefreddo di Sicilia organizza per il 28, 29 e 30 agosto 2012 la prima edizione dello ZUMMIT FEST che si terrà a Fiumefreddo di Sicilia nei locali del Casale Papandrea sito in via Chiesa (quartiere Castello).

ZUMMIT FEST è una tre giorni d’arte e cultura che ha come obiettivo quello di creare un ambiente dinamico e di confronto dove poter promuovere cultura e partecipazione, far sviluppare il proprio potenziale e garantire un impatto positivo sulla società e il territorio.

L’evento si sviluppa dalla mattina alla sera e prevede workshop di fotografia, videomaking e scrittura creativa, spazi espositivi d’arte (fotografia, pittura e scultura) e videoproiezioni (fruibili per tutti e 3 i giorni). Nel pomeriggio ci saranno lezioni d’arte, laboratori creativi e incontri con personalità di spicco provenienti dal mondo dell’arte, della cultura e del sociale. Il programma serale vedrà invece alternarsi il progetto VideoMapping e le esibizioni di band emergenti, cantautori e musicisti all’interno del contest musicale Shu!. Giorno 30 agosto alle ore 21.30 il palco di Zummit Fest ospiterà gli Ipercussonici che si esibiranno e chiuderanno la prima edizione del festival Zummit.

L’obiettivo è la condivisione di esperienze, la creazione di un lungo momento di partecipazione e scambio nell’immensa cornice artistica e culturale. Molte saranno le collaborazioni da parte di associazioni e realtà che operano sul nostro territorio e contribuiscono a migliorarlo.

Zummit Fest è un evento rivolto a tutti, gratuito e senza fini di lucro che vuole far emergere le risorse umane e artistiche del nostro amato territorio. 

Zummit dunque è anche workshop, esposizioni, laboratori creativi e tanta buona musica. Ospiti gli Ipercussonici, gruppo catanese che da poco ha pubblicato “Quannu moru, faciti ca non moru“, liberamente ispirata alla popolare canzone di Rosa Balistreri.


Potrete consultare il programma completo sulla pagina ufficiale dell’evento.

Per eventuali informazioni potrete scrivere a 

mentelocalefiumefreddo@live.it o rivolgervi al 349 4016008.


Buon divertimento!






3 milioni di passeggeri l’anno: Windjet fallisce ed è mistero

ferragosto 2012, catania, windjet, alitaliaQuesto giorno per molti sarà di festa, di svago e di spensieratezza. Per molti altri invece no: c’è chi improvvisamente è rimasto bloccato negli aeroporti, impossibilitato a partire, vedendo sfumare la vacanza tanto attesa, e ancora peggio, c’è chi ha perso il lavoro. 

Parliamo della situazione spinosa della Windjet, abbandonata “sull’altare” da Alitalia. L’accordo tra le due compagnie infatti è sfumato proprio pochi giorni fa. Si calcolano circa 500 lavoratori senza più un posto di lavoro tra cui piloti, hostess, steward, tecnici, personale di terra e circa 300 mila passeggeri abbandonati al loro (triste e travagliato) destino che hanno acquistato biglietti fino ad ottobre 2012.

La compagnia catanese negli ultimi giorni è stata costretta a cancellare voli per mancanza di carburante, fiduciosa che la trattativa con Alitalia, dietro promesse e buon auspici, arrivasse presto.

L’amarezza, la rabbia e lo sconforto dilagante dopo quanto è stato annunciato: fallita la trattativa e fallita anche la compagnia catanese che nel giro di un giorno ha cancellato definitivamente tutti i voli.

Catania incassa un altro durissimo colpo: i catanesi che regolarmente viaggiavano su aerei della compagnia lowcost si stimano fossero 3 milioni l’anno

Cattiva gestione, scadenze non rispettate, ci sono versioni discordanti e non sarà facile sbrogliare la matassa.

Ma… la gente vuole risposte, e anche immediate.


 
 




Trenitalia sopprime 38 treni

catania,trenitalia,soppressione 38 treni,catania,taormina,giarre,agrigento,siracusaSe qualcuno l’avesse sospettato, sappia che è tutto vero: dal 29 luglio Trenitalia ha soppresso ben 38 treni, la metà di questi interessano la città di Catania e collegamenti per Giarre, Taormina, Siracusa, Caltanissetta e Agrigento. I tagli hanno colpito inoltre anche città e collegamenti da/per Palermo, Siracusa, Gela.

Tagli che rischiano di emarginare molti paesi, tra cui Pozzallo, Ispica e Scicli.

La notizia allarmante del piano di desertificazione dei trasporti siciliani lanciata dalla sezione trasporti di Cgil, Cisl e Uil, sembra invece voler passare in secondo piano con uno spostamento d’attenzione sulla velocizzazione della tratta Catania-Palermo che, secondo il piano promosso da Siciliaway, consentirebbe ai pendolari di raggiungere i due capoluoghi in due ore circa.

Ma come si traduce tutto questo in numeri?

Treni attivi sul territorio siciliano: 372 (410 prima dei tagli Treninitalia).
Posti di lavoro in meno: 500.
Finanziamento destinato dal Ministero dei Trasporti alla Sicilia nel 2012: 90 milioni (110 prima della riduzione).


Non male, vero?




Mediterraneo: Tesori in alto mare e U mari non si spirtusa – Greenpeace per il Canale di Sicilia

__e12183.jpgUn appuntamento da non perdere perché di doppia valenza: culturale e civile. Da tempo il gruppo Greenpeace di Catania denuncia in modo diretto e creativo i disastri e i problemi ambientali che l’uomo crea senza scrupoli.
Vi lascio al messaggio dei volontari:

I volontari di Greenpeace Gruppo Locale di Catania sono lieti di invitarvi all’ inaugurazione della mostra fotografica “Mediterraneo: Tesori in alto mare”, un viaggio affascinante tra bellezze naturali dei nostri mari soggetti a pericolose minacce.

Durante la serata saranno esposte le foto vincitrici del concorso “#umarinonsispirtusa, cosa rischiamo di perdere“.

 
Con la campagna “U MARI NUN SI SPIRTUSA”, Greenpeace sta organizzando una serie di eventi di sensibilizzazione al fine d’illustrare la roadmap di tutela del Canale di Sicilia.
 
Tutti i cittadini possono seguire il tour partecipando alla mostra fotografica itinerante, che per l’occasione della chiusura del tour sarà ospitata a Villa Fortuna, domenica 5 Agosto, dalle 19 alle 24, in via Lungo Mare dei Ciclopi n° 139 ad Acitrezza. 

Per avere maggiori informazioni sulla Campagna Nazionale è possibile visitare il sito www.notrivelletour.org e aderire alla petizione per chiedere al proprio sindaco di sottoscrivere l’appello rivolto al ministro dell’Ambiente.




Timpaviva 2012 – Musica, arte ed ecosostenibilità

timpaviva-slide.jpg

Quello che aspettavamo da un po’ era il comunicato stampa che ci informasse sulle date e gli appuntamenti di Timpaviva 2012, manifestazione acese di cui vi abbiamo parlato più volte.

Dopo imprevisti, riorganizzazioni ad hoc e corse contro il tempo, con piacere vi inoltriamo il comunicato e i link per prendere visione del ricco programma.

Buon divertimento!


Si svolgerà ad Acireale, dal 13 al 15 luglio 2012, la quarta edizione di TIMPAVIVA, manifestazione culturale organizzata dall’Associazione culturale Barock. Nello scenario del tracciato delle Chiazzette – Riserva Naturale Orientata “La Timpa” in programma esposizioni d’arte, escursioni guidate, performances musicali e teatrali e laboratori di riciclaggio e riuso creativo. L’obiettivo è quello di promuovere e pubblicizzare il sito delle Chiazzette come patrimonio comune. 

Nata dalla condivisione spontanea di arti e competenze grazie alla collaborazione di musicisti, artisti visivi, associazioni e collettivi, TIMPAVIVA ogni anno si presenta al pubblico con un’edizione ed un programma sempre diversi. Ad arricchire la componente culturale sarà inoltre il percorso storico-naturalistico in cui la manifestazione viene ospitata: una strada seicentesca lastricata che collega il centro di Acireale con la frazione marittima di Santa Maria La Scala, passando per una collina lavica detta appunto “La Timpa”. 

Novità di quest’anno, in adeguamento alle modifiche delle condizioni d’uso della location, saranno i momenti musicali eseguiti senza l’ausilio di amplificazione, totalmente in acustico. Dopo le esibizioni unplugged delle band sarà lasciato spazio per i musicisti che vogliano unirsi alle jam sessionspubblicatimpaviva.jpg

Nel programma di quest’anno figurano i contributi dei volontari di Legambiente che accompagneranno i visitatori in escursioni guidate mattutine, di Rifiuti Zero e Gruppo Ecologico S. Tecla con attività di sensibilizzazione all’ecosostenibilità. L’animazione sarà curata da ben tre associazioni: AltroQuando, Equipe Mediterraneo e Primal Fantasy che affiancheranno i laboratori creativi pomeridiani. Seguiranno gli spettacoli del marionettista Ezio Scandurra e di improvvisazione teatrale di TeatroImpulso che intratterranno il pubblico con le loro performances pomeridiane, le conferenze a cura dell’Associazione della Stampa Jonico-Etnea e dell’Associazione Nuova Galatea mentre il programma serale vedrà alternarsi le proiezioni video, con il documentario della Filmoteca Regionale Siciliana e il progetto Video Mapping, le esibizioni in acustico di Martiri Di Falloppio, Fratelli La Strada, Karbonica, La Rappresentante di Lista e Banda Alle Ciance insieme a svariate proposte musicali inedite e nuove. 

Timpaviva è un evento gratuito e senza fini di lucro. Gli organizzatori puntano sul richiamo di mostre, attività e spettacoli, nel rispetto dell’integrità e della pulizia della location antica e immersa nella natura, come occasione di evento che sfugge a logiche commerciali e volge a evidenziare l’unicità delle Chiazzette e la vocazione turistica della città che le ospita”


Pagina Facebook http://www.facebook.com/timpaviva

Il Blog http://timpaviva.blogspot.it/


Premio Mediterraneo per la Cultura

premio mediterraneo per la cultura 2012, villa letizia, catania, giordano bruno guerri, roberto gervasoIl 7 luglio presso la suggestiva cornice di Villa Letizia, dalle 18,30 prenderà il via il Premio Mediterraneo per la Cultura patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dall’Ateneo catanese. Fiore all’occhiello, gli incontri  con gli ospiti del salotto letterario resi noti durante la conferenza stampa (tra i quali Roberto Gervaso, Giordano Bruno Guerri e Gonzàles Martìn).


Il Premio Mediterraneo per la Cultura, nato nel 2006, diventa Fondazione

L’obiettivo è quello di continuare un percorso culturale che ha visto protagonista l’originale formula di premiazione: un traduttore straniero, che si impegni a tradurre un’opera di uno scrittore siciliano nella propria lingua, e un autore che si sia distinto a livello nazionale per la propria attività culturale. Da oggi, attraverso la Fondazione, seguendo formule diverse, si cercherà non solo di dare un impulso alla cultura ma si svilupperanno iniziative in Italia e all’estero, che interesseranno e coinvolgeranno principalmente i giovani.
 
L’evento affronterà il tema della cultura a 360 gradi e si articolerà in due sezioni. La prima, internazionale, vedrà Sarah Zappulla Muscarà, docente dell’Università di Catania, ispiratrice e coordinatrice dei progetti di cooperazione multiculturale con l’Università di Salamanca, grazie alla collaborazione con Vicente Gonzàles Martìn, preside della facoltà di Filologia Italiana dell’ateneo spagnolo.
 
Un percorso dunque in continuo divenire, che anche quest’anno oltrepassa i confini italiani: «Seppur in una veste nuova – ha affermato Zappulla Muscarà – ma nel segno della continuità, lo sguardo è rivolto alla “culla del sapere” rappresentata dal bacino del Mediterraneo».
 
Durante la seconda sezione, quella nazionale, Giordano Bruno Guerri converserà con ospiti d’eccezione quali Alain Elkann, Annamaria Bernardini De Pace e Roberto Gervaso.
 
Durante la conferenza di presentazione, Salvatore Maria Costanzo, presidente della Fondazione, ha dichiarato: «Da imprenditore e sostenitore della cultura in tutte le sue sfumature sono fermamente convinto che un’azienda, a prescindere dal settore in cui opera deve dedicare risorse alla cultura e al sociale. Questo evento coinvolge un entourage di circa cento risorse professionali, che hanno lavorato all’organizzazione della manifestazione. È la dimostrazione – ha concluso – che investire sulla cultura vuol dire creare occupazione, alimentare l’economia e incentivare le giovani menti: se pensassimo di estendere l’iniziativa, per almeno una settimana, anche alle sole province della Sicilia orientale, i numeri si moltiplicherebbero e il quadro delle prospettive si amplierebbe notevolmente».
 
Il Mediterraneo per la Cultura” in questi anni ha portato a Catania nomi prestigiosi del panorama culturale nazionale, come sottolineato da Caterina Maugeri, responsabile dell’azienda sostenitrice dell’evento “Archigen”: «Dal 2006 ad oggi abbiamo avuto il piacere di ospitare personalità di grande rilievo, quali Silvana Grasso, Elisabetta Sgarbi, Giuseppe Bonaviri, Giovanni Reale, Mario Andreose, Giordano Bruno Guerri, Luciano Garofano per la sezione nazionale. Per quella estera Rawdha Zaouchi – Razgallah, Myriam Tanant, Joaquin Espinoza Carbonell, Vicente Gonzàles Martìn ed Anteos Chrysostomides».

 

 

http://www.fondazionepremiomediterraneo.it/

 

Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 22 Giugno

GREEN MILLS LIVE (ingresso gratuito)
Torre del pino, via San Mauro Oliva,  12 / Ficarazzi (CT)

BLATTA&INESHA – DJSET
Mercati Generali, SS 417 per Gela km 69 / Catania

‘A NUTTURNA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Teatro Brancati, via Sabotino, 2 / Catania

 

Sabato 23 Giugno

IL CIELO SOPRA IL BELLINI – CONCERTI ESTIVI DEL TEATRO MASSIMO BELLINI
Luoghi vari / Catania

RASSEGNA MUSICALE REGIONALE PER GIOVANI ARTISTI (ingresso gratuito)
Auditorium Comunale M.Grazia Cutuli, via dello Stadio / Sant’Agata Li Battiati (CT)

APRITE LE PORTE E LASCIATEMI VOLARE VIA – MOSTRA COLLETTIVA, READING DI POESIA, CONCERTO (ingresso gratuito/fino al 23 Luglio)
Fondazione La Verde La Malfa, via Pietro Nicolosi, 20 / San Giovanni La Punta (CT)


Domenica 24 Giugno

POVERI NOI – MOSTRA FOTOGRAFICA (ingresso gratuito/fino al 29 Giugno)
LaFeltrinelli, via Etnea, 285 / Catania

GRAN FIESTA DE LA PRIMAVERA – IL TANGO E LE SUE SFACCETTATURE (ingresso gratuito/fino al 19 Agosto)
Luoghi vari / Catania 



Teatro Coppola – Sei mesi di consapevolezza

catania 2012, teatro coppola teatro dei cittadini, occupazione, eventi, sei mesi di consapevolezzaL’avventura del Teatro Coppola inizia sei mesi fa quando studenti, artisti, cantanti, musicisti, scrittori, operai, tecnici, professori, liberi cittadini occupano i locali del teatro abbandonato a se stesso riportandolo in vita e riconsegnandolo al popolo catanese. Da allora il Teatro dei cittadini non si è più fermato. La grande varietà di idee emersa dagli incontri aperti a tutti (assemblee pubbliche), gli spettacoli e le testimonianze di solidarietà giunte da numerosi esponenti dell’arte e della cultura non hanno affievolito l’entusiasmo iniziale e l’impegno con il quale molti hanno lavorato alla rinascita di quello spazio diventato oggi un punto di riferimento per chi l’arte non la fa, ma la vive e la condivide. 

Per i suoi primi sei mesi di attività, il Teatro Coppola prepara il “6 mesi di consapevolezza“, una serie di appuntamenti a partire dalle ore 12 di sabato 12 giugno presentati così dal Teatro stesso:


Il 16 Dicembre 2011 abbiamo liberato uno spazio fisico dal vuoto e dal silenzio; dalle macerie dell’incuria; dalle carcasse degli intrighi amministrativi. Il Teatro Coppola, già primo Teatro Comunale della città di Catania, è stato restituito con un’azione legittima alla comunità; riportato alla memoria e alla quotidianità; alla sua funzione sociale come luogo di cultura e partecipazione, dove il gesto creativo, l’invenzione, possano nascere senza condizioni in tutte le loro manifestazioni artistiche, economiche, politiche.
Un Teatro che si fa piazza, assemblea, esperienza di autogoverno dal basso.
Non una sacrestia illuminata e monocroma ma una moltitudine meticcia dove nessuno è straniero.
Di fronte a istituzioni che hanno svilito l’individuo nel suo essere pubblico, lasciandogli come funzione unica quella di eleggere dei delegati, abbiamo voluto lanciare il seme dell’azione diretta. All’immobilismo della burocrazia abbiamo risposto con il lavoro. All’abbandono con la ricostruzione. All’alibi della crisi con la certezza dei bisogni. catania 2012, teatro coppola teatro dei cittadini, occupazione, eventi, sei mesi di consapevolezza
Abbiamo rivendicato la dignità professionale dell’Arte attraverso la consapevolezza e l’esercizio del diritto di piena cittadinanza: l’urgenza gioiosa di occuparci in prima persona di ciò che ci appartiene.
Più di cento fra spettacoli e iniziative in sei mesi. Il lavoro di artisti e maestranze. Le donazioni di tempo, materiali e attrezzature. Il sorriso della Civita.
Non ci siamo appropriati di un palco, lo abbiamo restituito ai cittadini.

Perché solo i cittadini fanno una città e ne riscrivono collettivamente il presente.


Qui troverete gli appuntamenti in calendario.



Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 8 Giugno

TEATRI RIFLESSI – FESTIVAL NAZIONALE DI CORTI TEATRALI (ingresso gratuito/fino al 10 Giugno)
Ex Monastero dei Benedettini, via Biblioteca, 13 / Catania

PERMETTE UNA PAROLA? – TALK SHOW TEATRALE
Teatro del Canovaccio, via Gulli, 12 / Catania

DON’T WORRY BE HIPPIE PARTY
Paradiso dell’Etna, via Viagrande, 37 / San Giovanni La Punta (CT)

 

Sabato 9 Giugno

SIKULA MUSIC DAY
Barbara Beach, viale Kennedy, 85 / Catania

EVA BE LIVE
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69 / Catania

GARAGE PARTY – THE OUT KEY HOLE LIVE
Lomax, via Fornai, 44 / Catania


Domenica 10 Giugno

‘A FERA BIO CO SCURU (ingresso gratuito)
Ex Monastero dei Benedettini, piazza Dante / Catania

RASSEGNA DI PITTURA
Castello Leucatia, via Leaucatia, 68 / Catania 

SCRITTURA DEL SUONO
Galleria Nuova Officina D’Arte, via Firenze, 137 / Catania 


Ferus – Ricordando i giudici Falcone e Borsellino

testata-articolo.pngA vent’anni dalle stragi di Capaci e di via D’Amelio, l’Associazione Ferus vuole ricordare i due giudici con un evento che vuole essere un inno alla speranza e al cambiamento.

“L’evento Ferus prende vita nell’intento di rinnovare la memoria dei giudici Falcone e Borsellino. A vent’anni dalle stragi, l’Associazione Nazionale Magistrati apre le porte del Palazzo di Giustizia al popolo catanese per affidare un messaggio di speranza alla voce ed al sentire della cultura, dell’arte e dell’impegno civile, nella convinzione che il bello, il giusto ed il buono della nostra terra sconfiggeranno la violenza, la sopraffazione e la devianza criminale che hanno insanguinato ed avvilito la Sicilia dei nostri anni”.


L’appuntamento è per mercoledì 23 Maggio alle ore 17 presso il Palazzo di Giustizia.

Per visionare il programma e gli appuntamenti, visitate il sito ufficiale dell’evento: www.eventoferus.com