Cani, microchip obbligatorio, ecco dove e gratis

canidacuccia.jpgDopo la tragedia di Acireale – il piccolo Ivan sbranato da un branco di cani divenuti veri e propri “killer” – è il caso di ricordare una semplice norma, semplice e utile, per la tutela di tutti, anche e soprattutto del proprio cane: la microchippatura, una procedura semplice e indolore per il cane che consente di inserirlo in una apposita anagrafe canina.

Secondo le disposizioni ministeriali infatti, tutti i proprietari di cane, a qualunque titolo (allevatori, cacciatori, addestratori, semplici amanti degli animali ecc.), e in qualunque sede (abitazione, rifugi, canili, aree urbane e rurali, aziende zootecniche) hanno l’obbligo, entro il secondo mese di vita dell’animale o quando se ne viene in possesso, di far applicare al cane un microchip identificativo per registrarlo nella banca dati dell’anagrafe. Il microchip può essere di fondamentale importanza per ritrovare un cane smarrito.

La mancata iscrizione all’anagrafe canina comporta una sanzione amministrativa da 86 a 520 euro e da 2.887 a 17.325 euro qualora l’inosservanza riguardi cani aggressivi.

Meglio dunque provvedere alla microchippatura gratuita, presso le sedi ASL elencate di seguto.

ANAGRAFE CANINA: PRESIDI VETERINARI ASL3 DOV’È POSSIBILE EFFETTUARE GRATUITAMENTE LA MICROCHIPPATURA

Acireale: via Antillo 3

Paternò: piazza Livatino 1

Bronte: Con.da Cantera (Ex Macello)

Giarre: via Carlo Parisi 18

Caltagirone: via Semini s.n.

Catania: via Padre A.Secchi 10 (Nesima)

Trecastagni: via Giovanni Meli

Castel di Judica: via Galilei 1 (C.da Giumarra)

Grammichele: via Cavour (ex macello pubblico)

Randazzo: piazza San Vincenzo

Scordia: via Tenente De Cristofori (ex macello comunale)

Chiamando il numero verde 800 27 97 61, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, sarà possibile conoscere i giorni e gli orari di ricevimento per anagrafare gratuitamente il proprio cane