Giornalismo a Sud

zorro-giornalista.jpgL’associazione “Lavori in Corso” presenta una giornata interamente dedicata al tema del giornalismo.

Giovedì 17 giugno 2010 – ore 11:00 – Aula A8, ex Monastero dei Benedettini – Catania.

IL PROGRAMMA

ore 11.00 – L’inchiesta di mafia Piero Cimaglia (Lavori in corso) Marco Benanti (Isola possibile) Antonio Mazzeo Pino Maniaci (Telejato) Pino Finocchiaro (RaiNews24) Coordina: Giuseppe Scatà

ore 15.30 – L’inchiesta storica Carlo Ruta Giuseppe Restifo Luciano Granozzi Coordina: Fabio D’Urso

ore 18.30 – L’inchiesta sociale Giovanni Abbagnato (giornalista antimafia) Giovanni Caruso (I Cordai) Massimiliano Nicosia (La Periferica) Rosa Maria Di Natale (Step 1) Coordina: Mirko Viola

Disagio abitativo a Catania

case_su_case.jpg Esiste un problema abitativo a Catania? A giudicare da quel che la gente dice, dagli affitti cari e dalla “crisi” SI. Ma i dati, stranamente, dicono altro: “a Catania risiedono circa 113000 famiglie, che potrebbero vivere comdamente in 166000 abitazioni”. Per capirne di più di questa strana  vicenda, l’associazione “Lavori in corso” organizza un incontro sul tema casa per giovedì 7 gennaio, nel corso del quale presenterà un completo dossier giornalistico sul tema.

Incontro pubblico sul disagio abitativo a Catania

Vivere, avere un tetto, pagare l’affitto, stare in un quartiere: c’è un problema casa a Catania?

Dopo i dossier “Munnizzopoli– Catania tra rifiuti ed affari” e “Toccata e fuga”, “Case” è la terza inchiesta realizzata dall’associazione “Lavori in corso” che riunisce diverse testate di base. I Cordai, La Periferica, UCuntu, Step1, Catania Notizie da un anno lavorano assieme per combattere il monopolio della disinformazione e costruire  un’informazione libera nella nostra città.

Giovedì  7 gennaio alle ore 19.00 presso la sede di CittàInsieme, in Via Siena 1 verrà presentato il dossier “Case” sul disagio abitativo a Catania.

Interverranno Giuseppe Scatà di “U Cuntu”, Giorgio Alecci di “Lavori in corso”,  Giuseppe Conti del “SUNIA”, Marco Benanti di “Catania Possibile”, Enrico Cavalli di “Lavori in corso”.

Dopo l’incontro, alle 20.30, si terrà lo spettacolo “Librino” con Luciano Bruno (ingresso 3 €).

Associazione “LAVORI IN CORSO”

Ricordare Pippo Fava lavorando

Accanto alle celebrazioni ufficiali per il premio Favazorro-giornalista.jpg, per il secondo anno consecutivo l’associazione “Lavori in Corso” vuole ricordare il grande giornalista e scrittore fondatore de “I Siciliani” facendo un bilancio di un anno di lavoro.

1984-2010 – NON E’ FINITA LA LOTTA DI GIUSEPPE FAVA

Lavori in corso
RICORDIAMO PIPPO FAVA LAVORANDO

A 26 anni dall’assassinio di Pippo Fava l’informazione è viva e cresce, col lavoro costante di tante piccole testate catanesi che con impegno raggiungono risultati importanti.
Martedì 5 gennaio alle ore 20.30 nel ricordo del “giornalismo di domani” fortemente voluto a Catania da Giuseppe Fava si terrà nei locali di CittàInsieme in via Siena 1 a Catania un incontro operativo dei giornalisti di base e di tutti i cittadini interessati alla libera informazione, per discutere insieme di quanto sta accadendo a Catania e fare nuove proposte, sulla base delle esperienze di giornali di quartieri, di informazione universitaria e di settimanali gratuiti spontaneamente nati a Catania ed attivi da tempo.

Un libero scambio di idee, informazioni e proposte pratiche per continuare a costruire insieme la strada dell’informazione libera.

Clicca qui per scaricare il Volantino.

by Città I

Catania calcio, buon inizio

ctcalciolavorincorso.jpgLavori in corso allo Stadio Massimino: ieri il Catania calcio, pur non giocando benissimo ha vinto alla sua prima uscita stagionale, in Coppa Italia contro la Cremonese, che milita in serie C1. Allo scadere del primo tempo segna l’unico gol dell’incontro, siglato “il solito Mascara”, che quindi inizia la stagione da leader. La squadra ha fatto vedere tantissime cose positive, fra cui alcune ghiotte occasioni da gol mancate, in mezzo a un meccanismo di gioco ancora da “lavori in corso”. Ma siamo ancora al 15 agosto, e il nuovo allenatore Azzori sta lavorando sodo per formare una squadra all’altezza della quarta stagione di fila in serie A. Certamente non farà rimpiangere Zenga, che ora è andato al Palermo, quasi uno schiaffo morale ai tifosi catanesi… In attesa di una trionfale stagione con due vittorie sul Palermo, grido virtualmente un FORZA CATANIA!!!