Catania in “Prima”vera

primavera_468.gif“Il programma esprime al meglio il senso di una città vivace e dinamica, dall’offerta culturale e per il tempo libero particolarmente ricca, che riconferma come Catania sia uscita dal lungo inverno per ritrovare il calore e la gioia della primavera.

Ecco perché abbiamo voluto chiamare questo cartellone che accompagnerà i catanesi e i turisti “Catania in Prima…vera”. Ma è anche una “Prima” per un cartellone primaverile: un modo sereno per mettere Catania in “primo piano” con le sue cose “vere” e non legate all’effimero e all’apparire. Ogni giorno, nei nostri splendidi palazzi, nei nostri musei, lungo le strade, alla Villa Bellini, c’è qualcosa di interessante da fare, da vedere o da ascoltare.

Tutto ciò è stato ancora una volta possibile grazie all’intensa e convinta collaborazione delle nostre maggiori istituzioni culturali: il Teatro Massimo Bellini, il Teatro Stabile, l’Istituto Musicale Vincenzo Bellini. Così come prezioso è l’intervento dei ragazzi delle nostre scuole che seguiamo con simpatia e tutti gli altri partners di questo ricco calendario di appuntamenti, realizzato all’insegna della condivisione e della collaborazione, con spese minime.

Una scommessa culturale che è anche organizzativa, con enti diversi tra loro che, come fatto ormai di normalità lavorano assieme per un fine unico: scegliere Catania.

Per questo ora è diventato finalmente normale che Catania abbia un’offerta culturale e di eventi unitaria da offrire ai turisti e ogni giorno, pur fra le difficoltà che l’Italia sopporta, è diventata anche un’ottima ragione per i cittadini di sentirsi orgogliosi di essere catanesi, riscoprendo il gusto di appartenere alla propria città. Tutto questo fino al 20 giugno. Perché dal 21 comincia l’Estate.

E quella, si sa, è un’altra storia che anche quest’anno a Catania racconteremo assieme”.

È con queste parole che il sindaco Raffaele Stancanelli presenta il ricco cartellone nell’ambito di “Catania in PRIMAvera” che mette in risalto la città di Catania e le sue infallibili armi: musei, siti culturali, storia e turismo.

Un richiamo forte per cittadini e turisti che avranno l’occasione di conoscere e vivere in toto la città.

Svariati gli appuntamenti per tutti i gusti che troverete in programma, oguno dei quali assolutamente da non perdere!

Buon divertimento!


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 20 Aprile

OCCIDENTE SOLITARIO – UMORISMO NERO E CATTIVISSIMO
Zo Centro Culture Contemporanee, piazzale Asia, 6 Catania 

I GIGANTI DELLA MONTAGNA – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE (fino al 12 Maggio)
Teatro Verga, via G. Fava, 35 / Catania 

NOTTE INTERA SENZA SONNO – VITA DI ROSA BALISTRERI
Teatro Virgillito, via Roma, 22 / Motta Sant’Anastasia (CT) 


Sabato 21 Aprile

CAPAREZZA LIVE
Palacatania, corso Indipendenza / Catania

IL CLARINETTO DAL LIRISMO AL JAZZ
Chiesa Santa Caterina D’Alessandria, piazza della Concordia / Paternò (CT) 

FREEVOLO – INSTALLAZIONI, FOTOGRAFIE E VIDEO (fino al 16 Giugno)
Galleria Collicaligreggi, via Oliveto Scammacca, 2a / Catania


Domenica 22 Aprile

PATRIZIA LAQUIDARA LIVE
MA – Musica Arte, via Vela, 6 / Catania

FLUTE QUINTET MAREE LIVE (ingresso gratuito)
Castello Leucatia, via Leucatia, 68 / Catania

L’IMMAGINE E L’INTROSPEZIONE – MOSTRA DI OPERE PITTORICHE (ingresso gratuito)
Liberiecittadini, piazza Bonadiese, 7 / Giarre (CT)


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 13 Aprile

CIRRONE LIVE
Lomax, via Fornai, 44 Catania 

SOUND SYSTEM NIGHT REGGAE
Centro Sociale Auro, via S. M. del Rosario, 26 / Catania 

IL TRADITORE – SPETTACOLO TEATRALE, VOCE, TAMBURO E FISCHIO
Chiesa S. Francesco, via Pietro Verri, 10 / Catania 


Sabato 14 Aprile

GIOCATTOLI E SCIENZA – MOSTRA INTERATTIVA DI GIOCATTOLI SCIENTIFICI (fino al 30 Aprile)
Palazzo della Cultura, via Vittorio Emanuele, 121 / Catania

ION CLUSTER LIVE
Latte+, via Del Vecchio Bastione, 55 / Catania 

IL BERRETTO A SONAGLI – RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Cineteatro comunale, Piazza comunale / Giardini Naxos (ME)


Domenica 15 Aprile

CENA AFRODISIACA E MONOLOGHI SEXY E DIVERTENTI – CABARET
Isivillage, via Fisichelli, 63 / San Giovanni La Punta (CT)

GUARDATI DENTRO – MOSTRA DI “FOTOPITTURE” (ingresso libero/fino al 29Aprile)
Palazzo della Cultura, via Vittorio Emanuele, 121 / Catania

SE SOLO MI GUARDASSI – PERSONALE D’ARTE DI ANTONIO D’AMICO (fino al 16 Aprile)
Arionte Arte Contemporanea, via Carcaci, 19 Catania




I musei in primavera costano la metà

cornice.gifCari catanesi (e non!) è appena trascorso il primo fine settimana di primavera e come la natura usa svegliarsi, anche la cultura nella nostra città fiorisce. 

Dal fine settimana appena trascorso ha preso vita un’iniziativa che sono sicura farà brillare gli occhi a molti di voi.

Tutti i weekend di primavera sarà possibile visitare i musei della Provincia Regionale di Catania a costo dimezzato

L’iniziativa “Primavera al museo” presentata dal Presidente della Provincia Catania, Giuseppe Castiglione, mira alla rinascita culturale della città, rilanciandone il valore sociale, come da lui stesso dichiarato.

I biglietti saranno ridotti per tutti e gratuito per chi usufrisce già della riduzione. Inoltre, verrà istituita dalla provincia una card mensile che consentirà di visitare tutti i musei di proprietà della provincia.

Approfittatene!


Gli appuntamenti del fine settimana

Venerdì 16 Marzo

PERCORSI PARALLELI – MOSTRE ED ESPOSIZIONI (fino al 17 Marzo)
Museo Emilio Greco di Catania,  piazza S. francesco D’Assisi, 3 / Catania 

MARCO ROVELLI (EX LES ANARCHISTES) LIVE (ingresso gratuito)
Teatro Coppola, via Vecchio Bastione, 9 / Catania 

ALESSANDRO FULLIN – SPETTACOLO DI CABARET (fino al 18 Marzo)
Teatro Musco, via Umberto, 312 / Catania 


Sabato 17 Marzo

SHACKLETON – DJ SET
Mercati Generali, SS 417 per Gela Km 69 / Catania

LE FAVOLE DI ESOPO – TEATRO PER BAMBINI
Auditorium Maria Grazia Cutuli, via dello Stadio / Sant’Agata Li Battiati (CT) 

HO PERSO IL FILO! – ESPOSIZIONE ILLUSTRAZIONI (fino al 29 Marzo) 
Bistrot de La Feltrinelli via Etnea, 285 / Catania 


Domenica 18 Marzo

ATTILIO GIORDANO – SE SOLO MI GUARDASSI – VERNISSAGE (fino al 16 Aprile)
Arionte Arte Contemporanea, via Carcaci 19 / Catania

TRAVEL DIALOGUES – MUSICA CLASSICA 
Teatro A. Musco presso il Centro Civico, via Unione Europea / Gravina di Catania (CT)

HOLD THE BEAT W/BRUSCO – DJ SET
Vola, via Domenico Tempio, 55 / Catania

 

 

Pinocchio di mille colori

pinocchio.jpg

Cinema, teatro, mostre, spettacoli, tutto all’insegna di Pinocchio, il burattino di Collodi che con il suo mondo e i suoi personaggi  da oggi fino al 2 maggio si introdurrà prepotentemente nella vita degli universitari catanesi.

Con la presentazione del libro “Huck Finn in Italian, Pinocchio in English: teoria e prassi della traduzione letteraria” del prof. Iain Halliday, lunedì 12 aprile alle 10 nel Coro di notte dei Benedettini, si apre ufficialmente la rassegna “Pinocchio di mille colori”, dedicata al burattino di Collodi e al suo mondo, che fino al 2 maggio prossimo offrirà al pubblico e alla comunità universitaria catanese una rassegna di eventi (cinema, teatro, mostre, spettacoli e feste di strada) e seminari scientifici distribuiti tra il monastero dei Benedettini, il Centro fieristico Le Ciminiere, piazze e strade del centro storico di Catania, gallerie e librerie e il Centro Zo di piazzale Asia. Il ricchissimo cartellone delle iniziative è consultabile nel sito internet www.pinocchiodimillecolori.it.

Alla presentazione – promossa in collaborazione con le facoltà di Lettere e di Lingue, del dipartimento di Filologia moderna e del dottorato in Studi inglesi e anglo-americani -, interverranno oltre all’autore, anche i docenti Rosa Maria Bollettieri (Università di Bologna) e John Douthwaite (Università di Genova).

Dall’indomani, martedì 13 aprile, prenderanno il via la rassegna cinematografica dedicata ai film su Pinocchio e tutti gli altri appuntamenti. “La nostra ambizione – spiegano i curatori dell’evento Sergio Reyes e Angelo Scandurra, organizzato in collaborazione fra la facoltà di Lettere e filosofia e l’Associazione culturale Romeo Prampolini, con il patrocinio della Fondazione nazionale Carlo Collodi – è che per due settimane Pinocchio possa essere il veicolo del sorriso e della fantasia e l’occasione per offrire di Catania e dei suoi abitanti un’immagine piena di cordialità, attraverso eventi culturali di alto livello, accessibili però a tutti, in grado di divertire i bambini col rispetto intellettuale che è loro dovuto, ma di coinvolgere anche gli adulti, nella speranza di restituire loro il piacere di tornare ad essere un po’ fanciulli e di vivere la loro vena giocosa insieme ai più piccoli. L’augurio è che, girando per Catania, questa sia una buona occasione perché il sorriso e la fantasia diventino un modo naturale di comunicare”. Fra le tante iniziative, va segnalata la grande festa di strada intitolata “Pinocchio nel paese del Barocco”, che durerà l’intera giornata di sabato 24 aprile e che coinvolgerà bambini ed adulti, lungo un percorso tra piazza Università e via Crociferi, segnato da Pinocchi colorati, e da varie installazioni realizzate da artigiani, da un “Pinocchio robot” costruito dagli studenti della facoltà di Ingegneria, e affianccate da un simpatico mastro Geppetto, contafavole, gruppi danzanti, giocolieri, cantastorie animatori, musici.

Ma sono anche previste una mostra bibliografica di edizioni attuali, antiche, rare o amatoriali della favola più famosa del mondo, esposte grazie al contributo di privati cittadini e di Enti pubblici, una mostra del giocattolo “Pinocchio” realizzata grazie ad amatori e collezionisti catanesi, una significativa antologia di opere che il pittore pistoiese Paolo Tesi ha dedicato al burattino di Collodi, l’esposizione di incisioni e quadri della pittrice milanese Veronica Manghi tutti ispirati a Pinocchio e al suo mondo, e una mostra – curata dalla Fondazione Collodi – che testimonia la fortuna del personaggio e della storia di Pinocchio nel mondo, nella cultura e nella vita quotidiana. Alla manifestazione hanno fornito il loro contributo la Provincia regionale di Catania, e numerosi operatori commerciali e culturali della città.

(foto di mstefano80 su Flickr)

Dicembre nei castelli catanesi

medmusica.jpg

Castello Ursino, naturalmente, ma anche il piccolo “castello” di via Leucatia: in questo dicembre saranno protagonisti della vita cittadina. Di seguito vi propongo alcune delle attività che si svolgeranno in questi luoghi dal fascino “cortese”.

Medioevo in musica

Castello Ursino
11 dicembre
ore 11,00 Inaugurazione mostra Medioevo in Musica
Strumenti musicali, dischi e libri nei fondi medievali della Biblioteca Regionale Universitaia di Catania
11 dicembre 2009 – 10 gennaio 2010
apertura dal lun/a sabato ore 9,00/19,00
domenica 8,30/13,00

Castello Leucatia, via Leucatia n. 68, Sala Conferenze

Esposizione di:

  • Presepi dell’Istituto Comprensivo “B. Monterosso” e dell’ Istituto Comprensivo Statale “Gabriele D’Annunzio – Don Lorenzo Milani”;
  • Lavori, con motivi natalizi, dei ragazzi del Centro Diurno “Laura Vicuna” dell’Istituto S. G. Bosco di via F.lli Mazzaglia n° 65;
  • Lavori di decoupage.


Visitabile durante gli orari di apertura al pubblico della Biblioteca Centro Culturale “R. Livatino”.

  • Venerdì 11/12/09 
    Castello Leucatia, via Leucatia n. 68, Sala Conferenze
    Ore 17,30: La storia del Natale attraverso i secoli a cura dell’Associazione L’Accademia del Tempo. Preparazione della frutta martorana: dimostrazione del maestro artigiano Giuseppe Marchese.
  • Domenica 13/12/09
    Castello Leucatia, via Leucatia n. 68, Sala Conferenze
    Ore 17,00: Presentazione del libro Trijscelee di Serena Esquilo Caruso 
    Introduce Santo Privitera. Relatori Carmelita Randazzo e Ottavio Cappellani. 
    L’incontro sarà allietato da una performance di Capoeira del gruppo Zumbi di Catania.
  • Martedì 15/12/09
    Castello Leucatia, via Leucatia n. 68, Sala Conferenze
    Ore 10,00: Natale al Castello – Canti e poesie degli allievi dell’Istituto Comprensivo “B. Monterosso”.
  • Venerdì 18/12/09
    Castello Leucatia, via Leucatia n. 68, Sala Conferenze
    Ore 10.00 Natale al Castello
    Canti e poesie degli allievi dell’ Istituto Comprensivo Statale “Gabriele D’Annunzio – Don Lorenzo Milani”;
    Ore 17.30 Mostra – performance di sculture animate di cartapesta, fotografie, origami, raku a  cura dell’Associazione UBER.