Come a New Orleans, per sette giorni

a dianne reeves.jpgUna volta la chiamavano la Seattle d’Europa, per la sua vivissima scena rock. Ma i bassi di Catania – e pure i suoi fasti – si sono spenti da un pezzo. Per sette appuntamenti, però, la città si riscoprirà come ogni anno capitale del jazz, da domani 16 novembre al 6 maggio.

Riapre i battenti Catania Jazz, storica rassegna del capoluogo etneo che da anni ormai strizza l’occhio a realtà internazionali. A riaccogliere il pubblico – più di 10mila le presenze dello scorso anno – domani sera al Teatro Metropolitan alle 21:30, sarà la cantante Dianne Reeves, in quartetto con Peter Martin al piano, Reginald Veal al basso e Terreon Gully alla batteria. La vincitrice di quattro Grammy Award – tra cui quello per la colonna sonora di Good Night, and Good Luck, film del 2005 diretto da George Clooney – è una delle voci jazz femminili più apprezzate al mondo, pur spaziando dal rhythm’n’blues al pop. La sua presenza sarà anche la prima di quattro esclusive nazionali di questa 27esima edizione.

Un programma che vedrà alternarsi sulla scena le più varie personalità del jazz internazionale. Tra conferme e originalità, dal pianista cubano Chucho Valdés ai «veterani» Overtone Quartet (Dave Holland insieme a Jason Moran, Chris Potter ed Eric Harland), passando per il giusto mix di jazz ed elettronica di Omar Sosa e l’improvvisazione di Lawrence Butch Morris. Senza dimenticare il fado del tutto personale e intimo di Cristina Branco e il contrabbasso e la voce della riccioluta Esperanza Spalding.

L’abbonamento per l’intera stagione è di 85 euro, più un fregalo. Fuori programma – a ingresso libero per gli abbonati – verranno presentati i nuovi album della catanese Agata Lo Certo e della siciliana d’adozione Beatrice Campisi. Qui trovate i prezzi dei singoli concerti e dove è possibile acquistare i biglietti.

[Foto: la stella del jazz internazionale Dianne Reeves, fonte Google]

Learn by Movies 10: si farà

552626546.pngLo avevamo dato per spacciato, morto e sepolto anche se non “dimenticato”. Ma fortunatamernte la campagna di “salvaguardia”, con annessa raccolta firme, ha dato una nuova chance al Learn by Movies: la decima edizione, quella del 2010, si farà.

La rassegna di film in lingua originale (con sottotitoli) conterà anche qeust’anno alcuni film mainstream uniti a produzioni più piccole ma di ugale pregio. Ecco l’elenco completo

Il programma: 

Lunedì 3 maggio: Inglourious Basterds (inglese), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 10 maggio: Los abrazos rotos (spagnolo), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 24 maggio: Invictus(inglese), Cinema Odeon, h 18 e 21

Lunedì 31 maggio: Soul Kitchen (tedesco), Cinema Odeon h 18 e 21

Lunedì 7 giugno: I Love Radio Rock (inglese), Arena Argentina h 21

Lunedì 21 giugno: Louise Michel(francese), Arena Argentina h 21

Lunedi 28 giugno: The Visitor (inglese), Arena Argentina h 21


 

Una firma per LEARN BY MOVIES

552626546.png

Una firma per chiedere a gran voce la prosecuzione di “Learn By Movies”, la rassegna cinematografica in lingua originale che, a causa dei tagli agli “sprechi” all’interno dell’Università di Catania, rischia di non festeggiare in questo 2010 il decennale.

Un passato glorioso quello del “Learn By Movies”, come ricordato in questo post, e della battaglia per la prosecuzione della rassegna si è fatto carico un giovane studente di lingue, Roberto Zito, che ha aperto un gruppo facebook prima e che a distanza di pochi giorni, grazie all’aiuto di Step1, ha lanciato una raccolta firme che ha già più di 400 sottoscrittori.

Potete controbuire con la vostra firma andando in questa pagina e inserendo i vostri dati. Un piccolo gesto, ma che potrebbe dare una spinta decisiva alla prosecuzione di questa bella esperienza formativa che l’Università di Catania ci regale ormai da 9 anni. Sarebbe un peccato saltare il decimo anno, per una serie di motivi che vanno dalle motivazioni prettamente razionali e didattiche – una esperienza formativa per gli studenti con film di qualità e un importante confronto linguistico – fino ad arrivare all’interpretazione cabalistica spicciola: non c’è nove senza dieci. O no?

Non più Learn by Movies

learnbymovies.pngNiente decennale: Learn by Movies si ferma a 9 edizioni, e non verrà riproposto nel 2010.

Colpa della crisi, l’univrsità non può più permettersi di “spendere” per attività parallele come questa. Film nuovi e di qualità, spesso “sottovalutati” dai circuiti cinematografici ordinari, ma proposti per gli studenti (e non solo) in un vero cinema catanese e gratis, in lingua originale. Imparare dai film, dunque, cosa che non sarà più…

Della sfortunata vicenda ha parlato Step1 ma esiste anche un gruppo facebook “Salviamo Learn by Movies” di cui riporto l’appello

Il Learn by movies è la rassegna di film in lingua originale che negli anni passati ha concesso agli studenti dell’Università di Catania di vedere capolavori, alcuni dei quali sconosciuti ai più e distribuiti in poche sale per brevi periodi come “Across the universe” e “Little Miss Sunshine”, rigorosamente ad ingresso gratuito! La partecipazione degli studenti è sempre stata entusiasta e la sala Odeon spesso interamente riempita.
E ora che succede?
Succede che c’è crisi, la politica del governo volta a tagliare fondi alle università ha portato a chiudere tante iniziative volte agli studenti, a stimolare il dibattito critico e l’interesse per il cinema. Ma non è solo questo: perchè a fronte di questo drastico taglio assistiamo giorno per giorno alla chiusura a riccio dei Presidi e dei poteri alti dell’Ateneo, che hanno deciso di pari passo di sbarrare le porte agli studenti, escluderci da qualsiasi iniziativa, nel nome del risparmio!Mentre inutili seminari, incontri autocelebrativi, conferenze stampa e presentazioni pubblicitarie continuano a tenersi nononstante gli scarsi fondi dell’università!Ovviamente, sono tutte iniziative rivolte a loro stessi, i potenti dell’università catanese, e mai agli studenti, che restano ai margini, ammutoliti, inermi!
E’ inconcepibile come in un’università umanistica non esistano Cineforum, non sia concesso agli studenti di organizzarne uno, di organizzare alcunchè!Siamo noi studenti i pilastri dell’università catanese, siamo noi a cui le energie e le spese dell’università devono essere rivolte!MOBILITIAMOCI, SALVIAMO IL LEARN BY MOVIES CON QUALSIASI MEZZO, SALVIAMO LE RASSEGNE CINEMATOGRAFICHE PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI, DIFENDIAMO IL NOSTRO DIRITTO AD ESSERE PARTECIPI DELL’UNIVERSITA’ CATANESE!

Estate catanese fino a metà settembre

logoestate_250.jpgEstate in città, gli eventi del Liotru, non è stata a dispetto del nome una rassegna di peso. Troppa poca la pubblicità, e si anche gli eventi non erano particolarmente attraenti (a parte la signorina del car wash nella “Festa della birra”)… Ma in tempi di vacche magre, apprezziamo lo sforzo di aver organizzato una rassegna lunga e varia, che continua anche a settembre.

Di seguito l’elenco degli eventi nella prima metà di settembre.

4 Settembre ore 21.00 – Sabato 5 Settembre ore 20.30
Palazzo della Cultura
Club degli artisti
Defilè Bruno

Domenica 6 Settembre ore 21.00

Palazzo della Cultura
Associazione Darshan
Alkantara fest in città
Flam&Co in concerto

Lunedì 7 Settembre ore 20.30
Palazzo della Cultura
Teatro Stabile
per la rassegna Libri in Cortile
presentazione dei libri:
I Ragazzi di Regalpetra
di Gaetano Savatteri
Per non morire di mafia
di Pietro Grasso
moderatore Felice Cavallaro

Martedì 8 Settembre ore 21.00
Museo del Mare
Il Mare racconta – Mediterrando
concerto del Quintetto Broken Consorts

Mercoledì 9 – Giovedì 10 Settembre ore 21.00
Cortile Platamone
Associazione Visionearte
Corti in cortile
rassegna di cortometraggi siciliani

Sabato 12 Settembre ore 21.00

Palazzo della Cultura
Spettacolo teatrale
Storia di una capinera
con Pippo Pattavina

Domenica 13 Settembre ore 20,30

Palazzo della Cultura
Liceo Musicale
Festival Belliniano
Orchestra del Liceo Musicale

Lunedì 14 Settembre ore 20.30
Palazzo della Cultura
Teatro Stabile
per la rassegna Libri in Cortile
presentazione dei libri:
Educazione Siberiana
di Nicolai Lilin
Chi ha incastrato Lou Sciortino?
di Ottavio Cappellani
letture di Guia Jelo e Fulvio D’Angelo

Martedì 15 Settembre ore 21.00
Palazzo della Cultura
Fondazione Giuseppe Fava
Serata di sottoscrizione

Approfondimenti sulle serate, in questa pagina del sito del comune.

Per informazioni sulla rassegna invece, c’è il bel mini sito dedicato.