La cultura in sciopero – Teatro Stabile e Teatro Bellini in subbuglio

sciopero, catania 2012, tagli alla cultura, teatro bellini, teatro stabile, corteo, concerto, prefetturaIn tempo di crisi, a subire tagli è anche la cultura. Nello specifico il Teatro Stabile e il Teatro Bellini nel 2012 si sono visti ridurre il budget del 30% rispetto ai finanziamenti dell’anno scorso.

Una notizia scoraggiante e piena di interrogativi che arriva a stagione inoltrata dove molte compagnie sono in procinto di debuttare. 

Da qualche giorno 600 dipendenti sono in stato di agitazione e proprio ieri lungo la via Etnea, musicisti, attori e tecnici hanno sfilato in un corteo, facendo sentire la propria voce e non soltanto in senso metaforico. I manifestanti infatti, all’altezza di piazza Università, davanti alla Prefettura hanno improvvisato un vero e proprio concerto.

Lo stesso sindaco Stancanelli ha manifestato solidarietà ai dipendenti annunciando un vertice a Palermo, nei prossimi giorni.

Ad intervenire anche il rappresentante Slc Cgil per il Teatro Stabile«Il nostro teatro è uno dei pochi con all’interno un proprio laboratorio di scenografia e con una scuola di formazione per attori professionisti totalmente gratuita. Non si può uccidere una realtà simile».

E infine il professore d’orchestra del Teatro Massimo e segretario aziendale della Cisl«Fin quando la cultura non diventerà il volano d’impegno sociale e di investimenti non andremo mai da nessuna parte».