Cena bio a lume di candela

cenabio.jpgUna proposta insolita che è realmente green (più del disco dei REM, più di Celentano in via Gluck . questo per intenderci), con prodotti tipici e “personalità” del settore energia (pulita s’intende): una cena al solo lieve barlume delle candele, un’atmosfera dal fascino evocativo e i sapori di un piccolo mondo antico. Questo è quello che propongono l’Associazione Liotro e l’ Associazione Energie Alter-native in collaborazione con Zo, Centro Culture contemporane, per prepararci alla 4° edizione del Festival energie alter-native, il primo e unico festival in Italia dedicato alle energie rinnovabili che farà la sua tappa a Catania dall’1 al 3 Ottobre.

Il campo delle energie rinnovabili strizza l’occhio al biologico verso un fruttuoso sodalizio: la cena, infatti, sarà la vetrina di numerosi prodotti biologici di alta qualità organolettica e a Km0 forniti dalle migliori aziende agricole biologiche presenti sul nostro territorio. Profumi e colori della nostra terra, vini pregiati e di diversa provenienza accompagnati dai sapori delle prelibatezze di Sicilia.

Domenica 9 maggio dalle 20.00 alle 23.00 al Centro ZO in piazzale Asia (viale Africa) 

Programma:

Presentazione iniziativa Festival energie alter-native 2010 a cura di Dario Ferrante (ideatore e organizzatore del Festival) 

Visione video degli spettacoli delle precedenti edizioni del Festival e proiezione di divertenti video ambientalisti

Esposizione prodotti delle Aziende Bio partner della serata. 

Attività di Fund Raising per sostenere il Festival energie alter-native: a chi si associerà ad Energie Alter-native in qualità di socio GIGA (i soci GIGA saranno citati nel sito e nella brochure ufficiali del Festival 2010 ed entreranno gratis agli spettacoli a pagamento del Festival) verrà regalato per l’occasione l’incredibile Scotty, il caricacellulare fotovoltaico!

Per info e prenotazioni: e-mail: info@festivalenergiealter-native.org
idee@liotro.org

Goliarda e le altre, 7-8 e 10-11 aprile

artjoy.jpg

Partendo dall’indimenticabile figura di Goliarda Sapienza, controversa e sottovalutata autrice catanese de “L’Arte della Gioia”, si ripercorreranno e celebreranno, attraverso una tre giorni ricca di eventi,  le vicende storiche che hanno caratterizzato la rivoluzione femminista del secolo scorso. Dal 7 al 11 di aprile, tra l’Università e Zo. Qui il programma completo

“Goliarda e le altre”è un progetto multidisciplinare ideato da Villaggio Maori Edizioni e realizzato in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze storiche e politiche della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania. L’idea di un grande evento sulla figura di Goliarda Sapienza e sulla rilettura  che si può fare oggi della sua opera, della sua esperienza e, conseguentemente, delle teorie e pratiche del femminismo – gli interrogativi che ha posto negli anni ’70, gli sviluppi successivi, l’incontro con le nuove generazioni, le possibili ‘riprese’ – è nata come esigenza di dare voce ad esperienze femminili che sono di importanza vitale nella nostra società.

Convegni, approfondimenti, letteratura, teatro, musica, arte, fotografia: una molteplicità di linguaggi e di forme espressive per tessere in un unico filo costruttivo il coraggio delle scelte “difficili”, l’attenzione al genere, l’impegno politico, il rapporto con le altre donne, l’introspezione liberatoria delle donne e delle autrici che hanno segnato la nostra cultura.

Centro focale dell’iniziativa sarà la costituzione, in stretta collaborazione con l’insegnamento di Storia della filosofia della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania, di un Centro Studi permanente su Goliarda Sapienza, che si occupi di mantenerne vivo l’interesse artistico, lettererario, sociale e politico attraverso un costante studio e approfondimento della figura di donna e delle opere.

A incoraggiare la realizzazione dell’iniziativa ha contribuito inoltre l’imminente pubblicazione, per Villaggio Maori Edizioni, del volume  “ INTERVISTE. Dialoghi intorno a Goliarda Sapienza” a cura di Maria Arena, che raccoglie per la prima volta in un unico testo numerose interviste sulla scrittrice attraverso la testimonianza del regista Francesco Maselli, dell’attore Angelo Pellegrino e della biografa Giovanna Providenti.

L’evento “Goliarda Sapienza”* ospiterà all’interno del suo programma “Re-Sisters”, un progetto multimediale di Ippolita Franciosi e Laura Fantoneincentrato su interviste rilasciate da donne attive nei movimenti sociali a livello globale. Donne che,  proprio come sorelle, hanno in comune molte caratteristiche, non fisiche, ma morali: credono nei cambiamenti, nella lotta alla violenza e alla  prevaricazione, per i valori di giustizia, uguaglianza, libertà sessuale e  religiosa, rispetto dell’ambiente. Vivono in zone di conflitti, sono giornaliste,  scienziate, scrittrici, attiviste politiche, donne consapevoli di essere nel mondo per poterlo cambiare.

Un  libro, un video e una mostra fotografica che sono intesi come progetti aperti e leggibili a livelli differenti, il cui scopo e’ favorire il dialogo e la conoscenza reciproca tra culture diverse e la consapevolezza del ruolo della donna nella società contemporanea globale.

(foto di kharied)

Regrooved Italia, n. 1 a Catania

Party-REGROOVED-CT.jpgStanchi di dar moto alle mascelle? Stufi di scartare regali? Festeggiate sul serio: per chi finito il Natale ha ancora tanta energia per muoversi, domani sera 26 Dicembre da Zo un evento potrà rimescolare il panettone nei vostri capaci stomaci natalizi: si chiama REGROOVED ITALIA ed inizia alle 22.00.

In connessione con Goodgroove Records, in seguito al successo di Regrooved UK, Australia e Canada, ecco Il primo Collettivo Regrooved Italiano, che mettendo insieme alcuni dei migliori dj sulla scena attuale, darà inizio ad una nuova serie di feste in cui le parole d’ordine saranno : rhythm and dance, battito ancestrale che riesce a coinvolgere, musica da vedere, ballare sentire con i 5 sensi e con il sesto senso: intuito musicale per appassionati e per chi si affaccia una prima volta nel turbine del groove e della rete del miglior deejaying mondiale. Dalla tradizione Regrooved del Funk, Soul, Break Beat, Rare Groove, DnB, Dubstep, proponendo di volta in volta ospiti internazionali, le serate regrooved animeranno i migliori club del pianeta. Tocca adesso proprio a una città come Catania, che ha sempre sfornato dj con un mix di ingredienti fondamentali, far rivivere e tremare i dancefloor: stile, varietà , scratching , mix da brivido, il tutto condito in salsa funk-soul-breaks e bossa, suonate attraverso i grandi classici rivisitati e remixati ad arte da Fab Samperi aka the Captain , dj e producer catanese ormai decretato un vero e proprio guru dei remix (molti suonati in questi giorni in show musicali come popcorner, Radio Rai 2), DJ Lelioz, reduce da un’esperienza come dj in party esclusivi nella mitica Los Angeles, Tommy boy: champion dj tra i più stimati e riconosciuti nella scena turntablism nazionale, e Rio: dJ e ideatore di eventi musicali, tra i piu’ eclettici selectors che Catania ha visto protagonista in questi ultimi anni.

L’ingresso è gratuito fino alle ore 23.00. Per chi arriva dopo, conviene mettersi in lista su Facebook e pagare 7 €.

PS: Regrooved Italia andrà in diretta radiofonica su Radio 2, POPCORNER.

PPS: quasi dimenticavo, BUON NATALE!

Pecha-Kucha Night – Catania Volume #6

pknight6ct.jpgPecha-Kucha Night è un incontro in cui artisti e professionisti del mondo della creatività hanno la possibilità di condividere fra loro e col pubblico il proprio lavoro e le proprie idee. La prossima PKN a Catania si svolgerà il 6 ottobre presso il Centro Culturale Zo alle 21.00. Questa volta però accanto agli artisti visuali, agli architetti, ai grafici, ci sarà anche la testimonianza dei volontari LILA, la Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS. Verrà mostrato il viaggio attraverso il mondo della prostituzione delle unità di strada, con la ricerca di contatto, la costruzione del rapporto di fiducia. Una bella storia da sentir raccontare, e un’occasione per una chiaccherata con artisti di ogni tipo, per comprendere di più il loro lavoro e ampliare le proprie conoscenze.